1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. cardes

    cardes Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Salve a tutti
    mi e' sorto un dubbio sulla registrazione della proposta di acquisto.
    In data 01/06/10 chiudo un accettazione di una proposta d'acquisto, dopo un paio di giorni l'acquirente fissa la data dell'atto il 14/06/10, la mia domanda e' va registrata comunque la proposta di acquisto o si puo' evitare?
    Grazie anticipatamente.
     
    A chinnici piace questo elemento.
  2. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    La legge prevede che tutte le proposte regolarmente accettate vadano registrate entro 20gg.
    Poi siccome è un obbligo che in taluni casi ha delle incongruenze, in molti si regolano in modi differenti....... ma la legge impone la registrazione.
     
  3. cardes

    cardes Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Grazie.
     
  4. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Ne avevamo già parlato in un altro post. L'obbligo esiste a prescindere dalla data del rogito.
    Ti allego una risposta, confermata dall'AdE, ad un quesito che è calzante a quello da te proposto:
    Ques.: N. 238258 - Rub. 500
    Il D.P.R. n. 131/1986 assoggetta all’obbligo di registrazione i “contratti preliminari di ogni specie”, entro il termine di venti giorni dalla data dell’atto (articolo 13), mediante il pagamento dell’imposta fissa di €. 168,00 (articolo 10 della parte I della tariffa).
    Nella nota in calce a quest’ultima norma si precisa che se il contratto preliminare prevede la dazione di somme a titolo di caparra confirmatoria l’imposta deve essere corrisposta nella misura dello 0,5%; mentre in caso di acconti di prezzo non soggetti ad I.V.A. si applica la percentuale del 3%.
    In entrambi i casi l’imposta pagata è imputata all’imposta principale dovuta per la registrazione del contratto definitivo.
    Dalla disposizione in esame si desume:
    a) l’obbligo di registrazione del contratto preliminare;
    b) che tale registrazione deve precedere quella del contratto definitivo, ma nulla vieta che essa sia successiva alla stipulazione del medesimo.
    L’obbligo di registrazione del contratto preliminare deve pertanto ritenersi sussistere anche se entro il termine fissato dalla legge per tale adempimento le parti siano addivenute alla stipula del contratto definitivo.
    Fonte il Sole 24 ore
     
  5. immodavide

    immodavide Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    A me qualche volta è capitato che dopo una proposta siamo andati direttamente al rogito senza registrare niente
     
  6. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Per 2 privati che agiscono senza l'intermediazione di un AI è certamente possibile andare al rogito senza registrare la proposta accettata o il preliminare. E' evidente che il notaio non potrà citare eventuali acconti e quindi il prezzo pattuito
    dovrà figurare pagato interamente al rogito. Con l'intervento di un AI , obbligato ad emettere fattura, diventa impossibile
    evitare la registrazione.
     
  7. immodavide

    immodavide Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    E' capitato che tramite agenzia siamo andati direttamente al rogito e li hanno pagato la mediazione. Però a ricordarmi bene non c'è stata neanche una caparra, siamo andati direttamente dal notaio. è stata una vendita atipica :)
     
  8. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    anche i privati devono registrare :confuso:
     
  9. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    .
    E' assolutamente vero che l'obbligo di registrazione di una proposta d'acquisto accettata o di un preliminare vale anche per i privati. Io intendevo dire che si può rogitare (tra privati) senza aver sottoscritto altri documenti prima del rogito e senza far figurare eventuali acconti o caparre. Se 2 persone godono di una reciproca fiducia, padre e figlio, parenti stretti o amici per la pelle , il notaio può rogitare sulla base delle disposizioni verbali ricevute dagli interessati.
    Mi scuso per non essermi fatto capire.
     
  10. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Senza sottoscrivere un compromesso?
    E nel "libraccio" dell'antiriciclaggio e della privacy che ci hai scritto?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina