1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. lenna gabriele

    lenna gabriele Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    salve a tutti,in data agosto 2005 ho rogitato in prov di grosseto un appartamento in area p.e.e.p.,con tanto di trasferimento di residenza da milano,ora per vari motivi vorrei trascorsi i 5 anni vendere o donare a un mio famigliare l'appartamento.le mie domande sono:
    e' possibile riscattare la convenzione in modo di poter essere libero a cederlo senza vincoli,e se e' possibile quanto in maniera approssimativa costa.
    secondo se si effettua una donazione si paga IVA
    spero di avere notizie su questo dilemma..
    distinti saluti
     
  2. Francesca Cecchini

    Francesca Cecchini Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Ciao
    è possibile riscattare le costruzioni in area peep, ma dipende dal comune di appartenenza. Alcuni comuni hanno stilato convenzioni a posteriori, altri addirittura al momento della costruzione hanno inserito il prezzo di riscatto, purtroppo la situazione varia, devi informarti presso l'ufficio tecnico del comune dove è ubicato l'immobile.
    Una volta riscattato, sei livbero di venderlo o donarlo, non ci sono vincoli di sorta.
    Quanto alla donazione, non essendoci un prezzo di vendita, non si paga l'IVA, ma si paga la tassa di registro dell'atto. Se non erro dovrebbe essere il 10% del valore dichiarato dell'immobile, ma potrei sbagliare.
     
    A bonfra piace questo elemento.
  3. lenna gabriele

    lenna gabriele Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    grazie per la risposta,che mi ha chiarito dei miei dubbi.
    il mio problema e' che hai tempi del rogito molte clausole nn ci erano state indicate.
    adesso voglio acquistare un appartamento per uso personale e mi trovo in questo problematica.
    Infatti il proprietario della coop ci aveva detto che dopo 5 anni nn vi era nessun vincolo,amaramento ho scoperto che non e' cosi'...un altra domanda che vi voglio porvi e' questa:
    fra i requisiti per avere un appartamento in area peep e' quello di avere residenza in comune e in seguito nell' abitazione,dopo quanto tempo e' possibile trasferire la residenza senza intercorrere in sanzioni.
    Inoltre se la donazione avviene all' interno della cerchia famigliare bisogna lo stesso pagare tasse..
    cordiali saluti
     
  4. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    Ciao Lenna, tu non puoi riscattare la convenzione, la convenzione rimane, tu riscatti l'area dove è edificato l'immobile ma i vincoli di convenzione rimangono, prezzo imposto e requisiti soggettivi per l'acquirente.

    Se fai la donazione ad un parente è sempre uan donazione e ci paghi le tasse, e se posso darti un consiglio ( ovvio bisogna sapere che cosa avete in mente di fare) ma se posso ti sconsiglio caldamente di non fare una donazione, chi poi si intesta l'immobile pervenuto per donazione oltretutto in edilizia convenzionata credimi che in futuro avrà dei seri probelmi sulla rivendita, in primo luogo la banca che dovrà mutuare l'acquirente quando si trova davanti una donazione arriccia il naso e non poco, poi i vari limiti imposti dalla convezione che propio in qeusto periodo stà causando vari scontri tra comuni regioni notai anche noi agenti immobiliari che sinceramente poco ci capiamo ormai.
     
  5. lenna gabriele

    lenna gabriele Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    grazie per risposta,cmq il terreno e' gia' stato riscattato al rogito,l'unica cosa che volevo trovare un modo per liberarmi convenzione ...cmq sicome non e' nell' intenzione della mia famiglia venderlo ,volevamo trovare una soluzione nell'ambito famigliare,in modo di aspetare con tranquillita' lascadenza naturale convenzione che ci e' gia stata indicata dal comune.
    purtroppo al momento della' acquisto non ci sono state indicate le varie soluzioni se no ci saremmo mossi in un altro modo.
    cmq nessuno mi sa dire la tassazione di donazione in caso e il ricevente e' prima casa,inoltre e ' possibile trasferire residenza dopo un numero di anni da alloggio peep senza intercorrere in sanzioni.e' possibile trovare legge peep su internet da scaricare..
    distinti saluti
     
  6. Francesca Cecchini

    Francesca Cecchini Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    per tassazione della donazione devi farti fare un preventivo da un notaio
     
  7. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Ciao Gabriele,
    la legge peep la puoi trovare su internet, ma nn ti serve a niente perchè come ti ha già detto un collega le disposizioni variano da comune a comune. Devi guardare cosa dice in merito la tua convenzione che è solitamente allegata al rogito ( in caso nn ci fosse te la devi far rilasciare dal comune). Per quanto riguarda la donazione sono d'accordo con Roby che ti sconsiglia, se proprio non necessaria, in ogni modo per la tassazione dipende a chi doni (figlio, nipote, fratello ect.) e se il donatario è una prima casa.
    saluti a tt
     
  8. Diego Zucchini

    Diego Zucchini Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Buongiorno Gabriele,
    per quel che concerne il discorso residenza, chi acquista un immobile con le agevolazioni "prima casa" si impegna ad assumerla nel Comune ove è ubicato l'immobile entro 18 mesi dall'acquisto (12 per poter scaricare gli interessi passivi di un eventuale mutuo). La Legge però non dice che poi la residenza vada mantenuta, per assurdo la potresti trasferire anche il giorno dopo. Quindi, se ne hai la necessità, puoi spostare tranquillamente la residenza, a maggior ragione se sono trascorsi i 5 anni daal'acquisto (non incorri più nella plusvalenza).
    Per ciò che riguarda invece la convenzione, puoi farne richiesta al Comune o meglio ancora al Notaio che ha rogitato, che sarà anche in grado di spiegartene meglio le limitazioni. La lettura della convenzione è fondamentale, anche per capire sopratutto se 5 anni fà hai acquistato un diritto di proprietà piuttosto che un diritto di superficie.
    Aggiungo infine che generalmente (GENERALMENTE) le convenzioni hanno durata ventennale.
    Ciao,
    Diego
     
  9. proge2001

    proge2001 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    La convenzione non è altro che l'accordo fatto a suo tempo tra Comune ed impresa costruttrice, ove venivano stabiliti tutti i vincoli inerenti al Peep. La convenzione cambia da Comune a Comune. Ad esempio a Rimini è possibile eliminare i vincoli Peep, solamente se sono trascorsi 30 anni dal rilascio del certificato di abitabilità, ed una volta trascorso tale termine, il Comune di Rimini da la possibilità di togliere questi vincoli dopo il pagamento di un corrispettivo. Comunque per tagliare la testa al toro, devi recarti all'ufficio aree peep del tuo comune e farti vedere la convenzione ( i dati sono riportati nel tuo rogito). La convenzione è un atto pubblico e ne puoi ricevere una copia.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina