1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. francoise

    francoise Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    salve a tutti, vi pongo il mio quesito:
    i propietari di un terreno (specifico che sono due coniugi in comunione di beni) possono venderlo nonostante sia pignorato per metà (dal tribunale) ?
    un'agente immobiliare mi ha detto che se il beneficiario del credito firma il nulla-osta alla vendita si può procedere tranquillamente e al momento del rogito notarile il terreno perde l'ipoteca. naturalmente parte di soldi copriranno il debito con il creditore ed il rimanente (qual'ora ci fosse!!) andrebbe al debitore. è vero tutto ciò?
    in tutto questo il tribunale giudiziario interagisce alla vendita o rimane estraneo?
    se qualcuno sà specifirmi ulterirmente lo ringrazio perchè ho avuto pareri discordanti... un geometra mi ha detto che non si può vendere.:confuso:
     
  2. gcaval

    gcaval Membro Attivo

    Altro Professionista
    Non è che perde l'ipoteca... Deve essere cancellata, insieme al pignoramento. Si può vendere con il consenso di tutti i creditori, anche quelli eventualmente intervenuti. Se non sei esperto, fatti assistere da un avvocato (non uno qualsiasi, ma uno competente con esperienza in queste cose).

    E' fondamentale.

    Il tuo geometra non sa di quello che parla.
     
    A francoise e jacopoge piace questo messaggio.
  3. francoise

    francoise Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    grazie tante
     
  4. jacopoge

    jacopoge Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    devi parlare con i creditori procedenti, quelli che hanno fatto il pignoramento, gli eventuali intervenuti e se esistono quelli ipotecari. fai un preliminare da trascrivere dal notaio vincolato all'eventuale accordo con i creditori. Non dare caparre od altre somme ai proprietari, al massimo lasciale in deposito al notaio. Siglato un accordo sulle somme con i creditori e su chi sostiene le spese di cancellazione di ipoteche e pignoramenti andate al rogito con il prezzo che voi pagate che sarà lasciato in deposito fiduciario dal notaio. I creditori faranno la rinuncia agli atti che sarà effettiva dopo 20gg. A questo punto se nessun nuovo creditore è intervenuto il notaio cancellerà pignoramenti ed ipoteche e darà le somme ai creditori ed ai proprietari.
     
    A francoise piace questo elemento.
  5. francoise

    francoise Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    grazie tante, risposta molto precisa di particolari :applauso:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina