• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

eldic

Membro Storico
Privato Cittadino
la segnalazione in crif parte nel caso in cui una rata non venga pagata dopo tot giorni (sono sincero: non mi ricordo quanti); di fatto indica una che "fa fatica a pagare".
la segnalazione in centrale rischi è più grave: significa che il mutuo non viene più pagato e la banca si sta attivando per recuperare in modo coercitivo il proprio credito.

ora, a grandi linee, nel caso tu smetta di contribuire al pagamento del mutuo, gli scenari che si possono aprire sono questi

1) il tuo ex continua a pagare la casa in cui continua a vivere, ma che rimane al 50% per tua: bel fesso che paga una cosa che, al 50% è tua

2) il tuo ex smette di pagare.
la banca romperà le tasche a entrambi e, alla fine, vi pignorerà la casa.
in questo caso chi si smena di più è sempre lui visto che, ad oggi, ha conferito più quattrini, ma anche tu non riuscirai più ad avere un mutuo per un'altra casa

3) il tuo ex paga, ma in modo irregolare (con ritardo rate).
in questo modo riesce a limitare il suo danno: la casa non verrà espropriata, ma sia tu che lui risulterete cattivi pagatori.
solo che per lui è un problema relativo (la casa dove abita è stata già finanziata), tu invece ti potrai scordare un altro mutuo; ti rimane il grosso jolly che la "sua casa" in realtà è tua al 50%.


ora, al di là di tutti gli scenari del caso e delle segnalazioni, rimane il fatto che tu, con l'attuale mutuo in corso, pur pagato regolarmente, non riuscirai mai ad ottenerne un altro.

se anche lui ti liquidasse quanto finora hai messo di tuo e tu gli vendessi la tua quota, la banca non ti "mollerà" come mutuataria e quindi anche in questo caso non riusciresti ad ottenere un mutuo tuo.
di tutte questa è per te la situazione peggiore, perchè, anche se corretta nei confronti del tuo ex (che di fatto "ti liquida") non ti libera dagli impegni presi con la banca.

data la situazione grandi alternative a quella di vendere a terzi non ne vedo.
a meno che, forse, la banca non accetti di estinguere il mutuo erogandone uno nuovo intestato al tuo ex e a una terza persona.
 

eldic

Membro Storico
Privato Cittadino
sperando di riavere i miei soldi poi lui della casa è libero di fare quello che vuole non mi interessa
come ti ho scritto sopra, non è così.
della casa non è libero di fare quello che vuole perchè al 50% è tua.
parimenti tu non puoi fare quello che vuoi (in termini di finanziamenti) fintanto che sussiste l'attuale mutuo.
 

Vanessa90

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
in centrale rischi è già segnalata.
In che senso scusa?
Comunque un altra soluzione che vedo è che lui si prenda carico del mutuo assieme a sua mamma e a quel punto subentra lei al posto mio a pagare le rate o sbaglio? Perche ora che ci penso lui aveva parlato di subentro o una cosa del genere..
 

TensioneLeone

Membro Attivo
Agente Immobiliare
In che senso scusa?
Comunque un altra soluzione che vedo è che lui si prenda carico del mutuo assieme a sua mamma e a quel punto subentra lei al posto mio a pagare le rate o sbaglio? Perche ora che ci penso lui aveva parlato di subentro o una cosa del genere..
Non è detto che la banca sia d'accordo. Vanessa la soluzione migliore è che vendiate l'immobile e poi ognuno per la propria strada.
Ti consiglio di andare in affitto fino a quando non metterai su famiglia
 

Vanessa90

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Non è detto che la banca sia d'accordo. Vanessa la soluzione migliore è che vendiate l'immobile e poi ognuno per la propria strada.
Ti consiglio di andare in affitto fino a quando non metterai su famiglia
Si ma se lui non vuole saperne niente di venderlo e vuole tenersi la casa come la mettiamo? Per questo bisogna prima arrivare ad una decisione e poi parlare in banca e sentire se si puo fare o meno la cosa
 

TensioneLeone

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Si ma se lui non vuole saperne niente di venderlo e vuole tenersi la casa come la mettiamo? Per questo bisogna prima arrivare ad una decisione e poi parlare in banca e sentire se si puo fare o meno la cosa
Se si vuole tenere la casa cvhe ti liquidi il tuo 50%
Viceversa la dovrà vendere
O viceversa tu liquida a lui il suo 50% e rimani nella casa.
Posso sapere di che importo si tratta? parlo del valore della casa quando l'avete acquistata
 

TensioneLeone

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Ma e il discorso bonus prima casa e ste cose qui? Se vendo devo comunque comprare un altra casa entro l anno se ho capito bene altrimenti pago quello che non ho pagato prima
Tra l'altro anche se dovessi raggiungere un accordo con il tuo ex che ti liquida il tuo 50% rimarrebbe comunque il mutuo cointestato dove non è assolutamente scontato che la banca ti tolga , anzi.
Ripeto: migliore soluzione vendere la casa
 

eldic

Membro Storico
Privato Cittadino
In che senso scusa?
Comunque un altra soluzione che vedo è che lui si prenda carico del mutuo assieme a sua mamma e a quel punto subentra lei al posto mio a pagare le rate o sbaglio? Perche ora che ci penso lui aveva parlato di subentro o una cosa del genere..
in centrale rischi sono segnalate tutte le esposizioni superiori al 30.000 euro
 

Vanessa90

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Tra l'altro anche se dovessi raggiungere un accordo con il tuo ex che ti liquida il tuo 50% rimarrebbe comunque il mutuo cointestato dove non è assolutamente scontato che la banca ti tolga , anzi.
Ripeto: migliore soluzione vendere la casa
Pero se al posto mio subentra sua mamma magari anche si dato che comunque ha anche piu garanzie e tutto quanto.. non lo so sarà da parlarne in banca
Per quanto riguarda il valore della casa è stata comprata da impresa costruttrice per 175mila euro
 

eldic

Membro Storico
Privato Cittadino
se c'è un subentro (e la volontà della banca di accettarlo) le cose cambiano.
a questo punto ha si senso che tu venda la tua parte al tuo ex e ha altrettanto senso che tu voglia ricomprare per non perdere i benefici prima casa.
a questo punto vi rimane solo da verificare la disponibilità della banca e quantificare la tua buonuscita.
 

Vanessa90

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
se c'è un subentro (e la volontà della banca di accettarlo) le cose cambiano.
a questo punto ha si senso che tu venda la tua parte al tuo ex e ha altrettanto senso che tu voglia ricomprare per non perdere i benefici prima casa.
a questo punto vi rimane solo da verificare la disponibilità della banca e quantificare la tua buonuscita.
Ah ecco ora inizio a vederci un po' chiaro in questa faccenza allora
Ma visto la situazione che ha lui, delle disponibilità che ha sua mamma (che tra l altro lavora ancora) e tutte le proprietà che ha perche la banca non dovrebbe accettare? Chiedo perche non so come funziona..
 

eldic

Membro Storico
Privato Cittadino
Ah ecco ora inizio a vederci un po' chiaro in questa faccenza allora
Ma visto la situazione che ha lui, delle disponibilità che ha sua mamma (che tra l altro lavora ancora) e tutte le proprietà che ha perche la banca non dovrebbe accettare? Chiedo perche non so come funziona..
infatti non c'è motivo per cui non accetti.
ma finchè non alzate il sederino e non andare a chiedere conferma... :E
 

TensioneLeone

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Aggiornamento:
Premetto che ho trovato l'acquirente per casa mia, quindi metà del problema è risolto (non era strettamente necessario vendere prima di acquistare, ma così sto molto più serena).
Non è un fallimento.
Il proprietario per motivi familiari si è ritrovato a pagare il mutuo da solo (quando dovevano essere in 4), ed ha scelto di smettere di pagare. Non ci sono creditori terzi, ma solo la banca. I soldi di eventuale caparra non andrebbero a lui ma ad un notaio incaricato che li terrebbe bloccati fino ad estinzione completa dell'ipoteca (totale dalla quale non mi è dato sapere al momento).
Il proprietario vorrebbe solo il compromesso con caparra a discrezione, il rogito a distanza di circa un anno (questa è la tempistica che ha valutato insieme ad agenti immobiliari ed al suo legale). Mi darebbe subito le chiavi.
Devo andare con un mio legale a parlare con il notaio che ha in mano tutta la pratica perchè dall'agenzia non possono dire altro perchè non sono materialmente in possesso della documentazione.
Questo è un post presente in un'altra discussione. Giusto per far chiarezza di cosa succede in questi casi
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Sai quella storia che usiamo solo il 20% del nostro cervello? [...] Con questa ne usi solo il 2%...
Salve a tutti, mi sono appena iscritto, non ho mai usato un forum in vita mia, quindi vi chiedo di perdonare qualche mio errore iniziale e di supportarmi nell'utilizzo.
Mi chiamo Simone Troisi, ho un agenzia immobiliare a Cava dè Tirreni in provincia di Salerno
L'immobiliare è la mia passione principale in tutte le sue forme... dai citofoni per il porta a porta, agli aspetti più tecnici come l'asset management.
Alto