• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Valerio2202

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Buonasera a tutti,
sto valutando l'acquisto di un immobile, e volevo capire se è possibile abbattere un parete che da planimetria risulta essere portante.
Trovate in allegato la planimetria e, la parete in questione è quella tra cucina (K) e letto.

P.S. Se avete qualche idea di ridistribuzione è ben accetta, considerando che vorremmo un open space con sala e cucina insieme.xxl.jpg

Grazie a tutti.
 

marcanto

Membro Assiduo
Professionista
Per questo
P.S. Se avete qualche idea di ridistribuzione è ben accetta, considerando che vorremmo un open space con sala e cucina insieme.
sarebbe consigliabile contattare un discreto Architetto (ne basto uno discreto) che reputo le figure tecniche più adatte per una ottimale distribuzione degli spazi.
Senza nulla togliere alle altre figure tecniche.

Mentre per questo
volevo capire se è possibile abbattere un parete che da planimetria risulta essere portante.
un giudizio dato su di una figura allegata lascia il tempo che trova.
 
Ultima modifica di un moderatore:

cafelab

Moderatore
Membro dello Staff
Professionista
Ottima risposta
certo si possono aprire varchi nelle pareti portanti, si possono anche abbattere
come spesso succede al risposta è "dipende":
se è un edificio singolo o è un condominio, che c’è sopra e sotto, se è in muratura portante, o a setti di cemento armato, o in struttura mista
E anche che budget avete per la ristrutturazione

Però la planimetria a me sembra un pò irregolare per essere a struttura portante, mi fa pensare invece a un muro doppio per il passaggio degli impianti
come dice @marcanto andrebbe vista

Comunque le possibilità per realizzare una bella casa ci sono, anche senza andare a buttare giù muri portanti
 

marcanto

Membro Assiduo
Professionista
A dire il vero,
.......volevo capire se è possibile abbattere un parete che da planimetria risulta essere portante
si è certi che si tratti di mura portanti ?
osservando l'immagine allegata, la struttura tutto sembra tranne che a muratura portante !!
Se fosse cosi, ossia a muratura portante > le pareti portanti nella zona centrale gasali sarebbero ?
Vista l'immagine nella parte centrale non vedo muri con spessori, ma si notano solo tramezzature.
Quindi opterei di più per una struttura a telaio con travi e pilastri.

Comunque il sopralluogo di un tecnico in sito potrà dirimere tutti i possibili dubbi, e trovare le degne soluzioni al caso.
 

angy2015

Membro Attivo
Professionista
andrebbe reperito il progetto originale e se possibile anche il calcolo del c.a. per capire cosa si può demolire e poi eventualmente incaricare un ingegnere se necessita intervenire su strutture portanti.
 

bepix

Membro Attivo
Privato Cittadino
Come detto, serve un architetto che faccia le dovute valutazioni. Quello che serve o non serve sono problemi suoi. A me gli open space non piacciono,, quando cucino voglio che gli odori non vadano per casa. Sono un obbrobrio. Nel mio caso con una cucina abitabile e un salone molto grande, mai mi è balenata l'idea.
 

Bagudi

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
Gli open space vanno bene nelle case americane o canadesi dove alla fine hanno saloni di 70 mq.... ma da noi non so.

Io farei volentieri a meno dell'open space che ho in casa mia, a favore di una bella cucina abitabile.;)
 

cafelab

Moderatore
Membro dello Staff
Professionista
Determinate scelte sono legate al proprio background personale
C'è chi preferisce un ambiente multifunzione, destrutturato, dove spaziare con lo sguardo e con abbastanza spazio per camminare avanti e indietro e chi vede la casa come uno posto da classificare in locali da riempire di mobili e oggetti.

E' un modo di vedere le cose, non si può giudicarlo "un obbrobrio"
ho avuto come cliente un affermato professionista con la passione della cucina, ogni volta che ci incontravamo mi raccontava una ricetta che aveva sperimentato;
per lui il relax dopo una giornata di lavoro e far lavorare le mani ai fornelli



La sua cucina è stata progettata per essere parte della convivialità della casa
C'è il problema che "la puzza di broccolo va per tutta casa"?
Forse, ma è secondario

Poi c'è chi ti direbbe che la tecnologia moderna ci mette a disposizione cappe silenziosissime e vmc, non c'è più davvero un bisogno reale che chi cucina sia relegato in una stanza mentre il resto della famiglia se ne sta sul divamo davanti alla tv

Tante volte si escogitano soluzioni ibride, aperte ma con pannelli scorrevoli che chiudono la cucina alla bisogna, ma sai quanti progetti ho fatto dove la cucina è fatta espressamente per essere messa in mostra?



 

ab.qualcosa

Membro Storico
Agente Immobiliare
Non sembra proprio una struttura con mura portanti:



C'è chi preferisce un ambiente multifunzione, destrutturato, dove spaziare con lo sguardo e con abbastanza spazio per camminare avanti e indietro e chi vede la casa come uno posto da classificare in locali da riempire di mobili e oggetti.
Ma su dai, farne una questione di ristrettezza mentale mi sembra intellettualmente disonesto.

C'è il problema che "la puzza di broccolo va per tutta casa"?
Forse, ma è secondario
E' secondario per coloro per i quali è secondario, che sono una (rispettabile) minoranza.
La verità è che nella maggior parte delle situazioni "normali", la soluzione con la cucina separata è maggiormente gradita perché più pratica.
Principalmente per il contenimento degli odori, e per la possibilità di tenere la cucina non sempre tirata a lucido modello copertina di Arredamento Oggi.
 

cafelab

Moderatore
Membro dello Staff
Professionista
Chi ha parlato di ristrettezza mentale?
Si tratta della propria visione del mondo che può essere influenzata da un milione di cose, dalla lettura un libro di Poirot, alla passione per il loft di Russel Nash, alla nostalgia della cucina di nonna nelle giornate d'estate.
Tutte rispettabilissime

La verità è che nella maggior parte delle situazioni "normali", la soluzione con la cucina separata è maggiormente gradita perché più pratica.
Principalmente per il contenimento degli odori, e per la possibilità di tenere la cucina non sempre tirata a lucido modello copertina di Arredamento Oggi.
non è "la verità" è il modo in cui tu intendi la cucina, secondo il tuo stile di vita, il tuo background culturale, il tuo nucleo familiare ecc

Un altro potrebbe pensarla diversamente, senza per questo essere una minoranza o essere "sbagliato"

NB
non sto dicendo che "tutti i gusti sono gusti"
 

ab.qualcosa

Membro Storico
Agente Immobiliare
Un altro potrebbe pensarla diversamente, senza per questo essere una minoranza o essere "sbagliato"
Io non ho mai detto che fosse sbagliato, né penso al concetto di minoranza (parlo di quello che cercano e chiedono i clienti, in questo senso intendo "la verità") come qualcosa che qualifichi chi ne fa parte in maniera positiva o negativa.

Mi era sembrato di rilevare nel tuo intervento una volontà al contrario di considerare chi "vede la casa come uno posto da classificare in locali da riempire di mobili e oggetti" qualitativamente inferiore rispetto a chi "preferisce un ambiente multifunzione, destrutturato, dove spaziare con lo sguardo e con abbastanza spazio per camminare avanti e indietro" che non condivido.
Dai guarda il linguaggio, da un lato abbiamo "classificare" e locali da riempire di "mobili ed oggetti" dall'altro "ambiente multifunzione", "spaziare con lo sguardo", con "abbastanza spazio" (aho, ma quanto spazio hanno questi?) e dimmi che il tuo intervento era neutro rispetto alle due scelte, come sarebbe secondo me più corretto.
 

ludovica83

Membro Vintage
Privato Cittadino
E' un modo di vedere le cose, non si può giudicarlo "un obbrobrio"
ho avuto come cliente un affermato professionista con la passione della cucina, ogni volta che ci incontravamo mi raccontava una ricetta che aveva sperimentato;
per lui il relax dopo una giornata di lavoro e far lavorare le mani ai fornelli
Assolutamente vero... soprattutto lavorare gli impasti aiuta a rilassarsi...
Infatti da piccoli si utilizza il pongo non a caso...

NOTA BENE: poi però c'è anche la collaboratrice domestica che fa il suo lavoro (alias tira a lucido)... nel background culturale e familiare...
 

cafelab

Moderatore
Membro dello Staff
Professionista
Dai guarda il linguaggio, da un lato abbiamo "classificare" e locali da riempire di "mobili ed oggetti" dall'altro "ambiente multifunzione", "spaziare con lo sguardo", con "abbastanza spazio" (aho, ma quanto spazio hanno questi?) e dimmi che il tuo intervento era neutro rispetto alle due scelte, come sarebbe secondo me più corretto.
Eh come mi è venuta...
Dipende dal fatto che scrivo nelle pause di un rognoso computo metrico:occhi_al_cielo:
 

aLEcAS

Membro Supporter
Professionista
io non credo che il background sia necessariamente un problema di spazio, penso anzi che nel poco ci possa essere l'essenza e l'opportunità di essere gratificati di una piccola ma grande esperienza (sperimentale).
Klat_Minikitchen_Boffi_11_ph_DuilioBitetto-710x953.jpg

imagesAP1H4RFV.jpg

poi penso che in certe situazioni sia utile avere la possibilità di avere visite brevi

images960FWS82.jpg
 

ludovica83

Membro Vintage
Privato Cittadino
io non credo che il background sia necessariamente un problema di spazio, penso anzi che nel poco ci possa essere l'essenza e l'opportunità di essere gratificati di una piccola ma grande esperienza (sperimentale).
Vedi l'allegato 16078
Non confondiamo un'installazione artistica con la realtà.
Voglio vedere chi ha frequentato REALMENTE un laboratorio di scultura se vi farebbe mai entrare gli strumenti di pasticceria...
Ma nemmeno la torta stessa sarebbe indicata...

Voglio vedere mentre stai a modellare la creta o la plastilina.... che prendi in mano un pezzo di torta... :occhi_al_cielo: Stai rifinendo un gesso e hai il cibo a lato... poi quello non diventa zucchero a velo...:sorrisone:
 

aLEcAS

Membro Supporter
Professionista
sarà strano ma io mangio spesso con qualcosa di simile sul tavolo: Vernici, che oggi sono li e domani la, libri aperti e ...non sono preoccupato del ordine esteriore ma di quello interiore. Per quanto ai progetti ed alle immagini patinate penso proprio manchi l'essenza del vivere lo spazio nella sua utilità.
 

ludovica83

Membro Vintage
Privato Cittadino
sarà strano ma io mangio spesso con qualcosa di simile sul tavolo: Vernici, che oggi sono li e domani la, libri aperti e ...non sono preoccupato del ordine esteriore ma di quello interiore. Per quanto ai progetti ed alle immagini patinate penso proprio manchi l'essenza del vivere lo spazio nella sua utilità.
Puoi benissimo dipingere un quadro e addentare un bignè alla crema...
Ma dubito che tu lo faccia in una camera adibita ad esempio alla verniciatura professionale.

Poi puoi anche usare il pan di spagna per creare effetti sui muri...

Ma quello è un lab di scultura che non è personale se vedi dal numero di sgabelli sporchi. Li dentro ci stai in camice, cuffia, guanti e molto spesso mascherina... perchè si alza la nebbia....
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Buongiorno ho bisogno di aiuto. io non sono di Roma ma sto valutando l'acquisto di una casa vicino largo Beltramelli per viverci con la mia famiglia ho scelto questa zona perché vicino al mio lavoro. purtroppo ho letto cose non buone sulla zona tiburtina mi potreste aiutare…. e in più la mattina dovrei attreversare il ponte e prendere la tangenziale per portare i miei figli a scuola che ne pensate per il traffico?
Affitto:errata residenza locatore
Buongiorno, ho stipulato un contratto di affitto in data 01/04 a termine per 1 anno. Nei dati del locatore è stata indicata una residenza errata (quella riportata sulla carta d'identità). Cosa comporta? Va fatta segnalazione all'agenzia delle entrate?
Alto