• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

chip_chip_chip

Nuovo Iscritto
Agente Immobiliare
#1
Ciao a tutti,
volevo chiedere una consulenza. In giugno ho firmato un preliminare di acquisto per un immobile, con rogito da tenersi a settembre (tutto tramite agenzia).
Adesso il venditore mi ha chiesto un ulteriore acconto da scalare dal dovuto al rogito, gli servono soldi per procedere a sua volta all'acquisto della sua casa. Faremmo questo versamento tramite assegno circolare e scrittura privata in agenzia.
Per me non ci sarebbero problemi, ma volevo capire come muovermi per essere tutelato e non rischiare sorprese. Basta una scrittura privata firmata in agenzia e poi consegnata al notaio del rogito, da integrare nell'atto di compravendita? Si può fare, il notaio la accetterebbe?
Oppure è bene registrare a parte, già adesso, la stessa scrittura privata?
Grazie mille!
 

chip_chip_chip

Nuovo Iscritto
Agente Immobiliare
#5
Grazie! Ma è necessario registrarla, oppure possiamo fare scrittura privata e presentare quella al rogito?
Il discorso della registrazione era per essere più tutelato io, ma non capisco se e quanta differenza ci sia a livello di tutele fra una scrittura privata registrata e non registrata...
 

Bruno2301

Membro Attivo
Agente Immobiliare
#6
non c'è differenza di tutela, la registrazione è un adempimento fiscale, il problema è che il notaio per metterla agli atti dovrà registrarla successivamente con le dovute sanzioni quindi ti conviene registrarla subito in quanto il notaio non può chiudere gli occhi.
 

chip_chip_chip

Nuovo Iscritto
Agente Immobiliare
#7
Ti ringrazio! Quindi sostanzialmente va registrata per comparire nel rogito, ed è meglio farlo subito perché se lo faccio a settembre ci sono sanzioni per aver "differito" la registrazione? Grazie di nuovo.
 

CheCasa!

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
#9
Il notaio non somministra alcuna sanzione. Prende atto dei pagamenti. Tecnicamente si tratterebbe di un integrazione del compromesso con versamento di un acconto. Il 3% si recupera dalle tasse dovute il giorno del rogito. Ma vanno considerate l'imposta fissa di 200 euro ed i bolli che sono persi.

Dubito che l'agenzia delle entrate sanzioni la mancanza di un' integrazione di preliminare. Quindi, io personalmente, mi accontenterei di una scrittura privata non registrata... ovviamente andrà conservata copia dell'assegno che dovrà essere comunque citato in atto...
 
Ultima modifica:

tharapyo

Membro Attivo
Agente Immobiliare
#10
La registrazione è comunque obbligatoria, un piccolo escamotage per pagare meno potrebbe essere di versare la somma come ulteriore caparra confirmatoria anziché come acconto prezzo, in tal caso per la registrazione si verserebbe lo 0,5% invece del 3%, oltre ai soliti 200 euro più le marche da bollo...
 

chip_chip_chip

Nuovo Iscritto
Agente Immobiliare
#11
Grazie! Quindi mi confermate che la registrazione di questo acconto è obbligatoria affinché il notaio possa includerla agli atti, e che quindi uno di noi due (acquirente o venditore) dovrà farsene carico? Io come condizione per fare questo favore ho posto che si prenda carico il venditore di registrare questa scrittura, ma lui sostiene che rientrando ai fini del rogito, dovrebbe essere a mio carico...
 

francesca63

Membro Assiduo
Privato Cittadino
#12
Io come condizione per fare questo favore ho posto che si prenda carico il venditore di registrare questa scrittura, ma lui sostiene che rientrando ai fini del rogito, dovrebbe essere a mio carico...
Onestamente fare un favore di questo tipo ( cioè versare un ulteriore acconto non inizialmente previsto) , ad un venditore che ti fa storie per la registrazione e vuole che le spese del "favore " siano a tuo carico....non mi pare molto saggio.
Mi pare un brutto segnale.
Io andrei cauto a versare altri soldi , a meno che tu abbia gia fatto tutti i controlli urbanistici , e il venditore goda della tua fiducia.

Altrimenti, se salta fuori qualche difficoltà, non potrà nemmeno restituire quelli che gli hai gia dato, figuriamoci quelli che ti ha chiesto di anticipare in più.
 

Manovale

Membro Ordinario
Professionista
#13
La registrazione è comunque obbligatoria, un piccolo escamotage per pagare meno potrebbe essere di versare la somma come ulteriore caparra confirmatoria anziché come acconto prezzo, in tal caso per la registrazione si verserebbe lo 0,5% invece del 3%, oltre ai soliti 200 euro più le marche da bollo...
A rogito il Notaio dovrà fare lo sviluppo dei pagamenti e citare i mezzi, l' escamotage potrebbe saltare, ( L' AdE rincorre chi registra non chi evade, è più facile )
Se i rapporti non sono più che chiari, meglio registrare, tanto il 3% si recupera, in questa fase non starei attaccato a € 200 + bolli
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

truffato12 ha scritto sul profilo di il Custode.
Scusa custode ti devo parlare in privato posso?
A quali conseguenze legali va in contro l'agenzia immobiliare che modifica il prezzo di vendita di in immobile senza consultare entrambi I proprietari
Alto