1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Valeria Morselli

    Valeria Morselli Membro Attivo

    Privato Cittadino
    :domanda:Come proprietaria di un appartamento che affitto solo con contratti transitori mi trovo nella necessità di sapere cosa devo fare per procurarmi l'ACE, visto che il contratto attuale decadrà a settembre e per quella data dovrò essere in regola al fine di stipulare un nuovo contratto. La regione d appartenenza è il Lazio.
    Grazie a chi vorrà rispondermi. :applauso:
     
  2. Pennylove

    Pennylove Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Prima di tutto ti consiglio di guardare qui: Regione Lazio - CASA - L'Attestato di Certificazione Energetica (A.C.E.) nella Regione Lazio

    La materia è ostica e oggetto di contenzioso, non essendovi, allo stato, non solo decisioni unanimi, ma neppure interpretazioni dottrinali certe su molti aspetti del decreto legge.

    Il D.Lgs 28/2011 ha nuovamente modificato l'art. 6 del D.Lgs. 192/2005, aggiungendo il comma 2-ter che impone di inserire nei contratti di locazione un'apposita clausola con la quale il conduttore dà atto di avere ricevuto le informazioni e la documentazione in ordine alla certificazione energetica degli edifici, solo, però, nel caso in cui questi, o le singole unità immobiliari locate, siano già dotate del relativo attestato ai sensi di legge. Resta, dunque, l'obbligo di redigere e mettere a disposizione del conduttore l'ACE per il trasferimento in locazione di quegli immobili per i quali la legge non ne prevede espressa esclusione (art. 3. D.Lgs. 192/2005). Salvo che diversamente sia previsto da leggi regionali (non vorrei sbagliarmi, ma mi pare che la regione Lazio non abbia legiferato in materia), tale obbligo può essere adempiuto anche mediante un procedimento di autocertificazione, nell'ipotesi in cui un immobile presenti una scadente qualità energetica (art. 6, comma 2-bis, D.Lgs. 192/2005 e art. 9, all. A, D.M. 26 giugno 2009). In questo caso il proprietario può dichiarare che l'edificio appartiene alla classe energetica "G" e che, quindi, i costi per la gestione energetica dell'unità immobiliare sono molto alti. Nei successivi 15 giorni deve trasmettere copia della dichiarazione alla regione (o alla provincia autonoma) che ha competenza per il territorio in cui è ubicato l'immobile.

    Con l'introduzione della nuova norma non sono state previste sanzioni per la violazione della stessa.

    Si precisa, inoltre, che il precedente Governo ha approvato le norme di cui al comma 2-ter, essendo in corso una procedura di infrazione da parte dell'Unione Europea, a seguito dell'abrogazione (promossa dallo stesso governo) delle precedenti disposizioni in merito.
     
  3. Valeria Morselli

    Valeria Morselli Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Grazie per le preziose delucidazioni...
    I mio appartamento non presenta una così scadente qualità energetica come quella della classe "G", credo che rientri almeno nella "D", quindi penso che mi farò fare l'attestazione per evitare pasticci... :occhi_al_cielo:
     
  4. Luciano Passuti

    Luciano Passuti Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Tieni conto che l' Ace ha validita' 10 anni, quindi con un investimento di 200 € sei a posto per un bel po' di tempo.
     
  5. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Premetti anche tu che ci sono interpretazioni discordanti: io ad esempio se leggo alla lettera il comma 2-ter sarei portato a capire che:
    1) se l'ACE l'hai già, la metti a disposizione
    2) Se non ne sei ancora dotato, in caso di locazione non hai l'obbligo di fornirlo, e quindi di farlo redigere.
    3) Non mi pare ci sia comunque l'obbligo di comunicare dati equipollenti alla certificazione.

    Premesso questo, personalmente condivido il consiglio di Luciano.

    Mi rendo conto che in questo modo la legge risulterebbe ben curiosa e pilatesca, ma dopo modifiche, abrogazioni, riesumazioni e rettifiche, non mi sorprenderei più di niente.

    A quali casi quindi si riferirebbe la successiva tua precisazione?
     
  6. Pennylove

    Pennylove Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Intendevo riferirmi a quelli indicati al comma 3 dell'art. 3 del d.Lgs. 192/2005: vado a braccio, eh, beni culturali e paesaggistici, fabbricati industriali e artigianali riscaldati utilizzando reflui energetici del processo produttivo ecc, fabricati isolati con superficie inferiore a mq. 50.

    La scrivente (che poi sarei io), come ogni perditempo che si rispetti, si è letta sia il decreto n°28/2011, sia il precedente decreto n°192/2005, dopo la modifica operata dall'art.35 comma 2-bis del D.Lgs. 112/2008 (come convertito) e, dopo lungo patire, confortata dall'affetto dei suoi cari (e da due pasticche di LSD :sorrisone:), è arrivata alla conclusione che per la locazione l'adempimento previsto è, allo stato, limitato, per i privati, a soli tre casi:

    1. Immobili nuovi o totalmente ristrutturati.

    2. Immobili oggetto di incentivi e agevolazioni.

    3. Immobili per i quali sia intervenuto atto di compravendita (recente).

    Infatti, con riferimento alle locazioni, l'obbligo previsto dal nuovo comma 2-ter si applica - precisa la stessa disposizione - "solo agli edifici e alle unità immobiliari già dotate di attestato di certificazione energetica ai sensi dei commi 1, 1-bis, 1-ter e 1-quater", ossia:

    a) Immobili costruiti o radicalmente ristrutturati in base ad un titolo richiesto successivamente ad un titolo richiesto successivamente all'8/10/2005.

    b) Immobili oggetto di trasferimento a titolo oneroso (in particolare ove tale trasferimento sia avvenuto per gli edifici di superficie utile superiore a 1000 metri quadri, dopo l'1/07/2007; per gli edifici di superficie utile fino a 1000 metri quadri, dopo l'1/07/2008; per le singole unità immobiliari, dopo l'1/07/2009.

    c) Immobili per i quali sono stati richiesti, a partire dall'1/07/2007 incentivi e agevolazioni di qualsiasi natura, che siano finalizzati al miglioramento delle prestazioni energetiche dei loro impianti.
     
    A Bastimento piace questo elemento.
  7. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    ... Pennylove è troppo poco: minimo Poundlove ...

    e poiché mi ero preso anch'io la briga di leggermi gli annessi e connessi, adesso la precisazione mi sembra chiarissima, e porta appunto a dire:
    1) se per i tre motivi di cui sopra hai già dovuto redigere la ACE, e quindi l'hai, la fornisci al conduttore,
    2) se non hai mai avuto bisogno di farla fare, puoi continuare ad aspettare ....:p

    Buona continuazione e buon Anno Nuovo.
     
  8. Pennylove

    Pennylove Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    ...nel caso in cui il tuo immobile - attenzione - si trovi in una regione che non abbia legiferato in materia di certificazione energetica (il comma 2-ter, infatti, va a inserirsi all'interno dell'art. 6 del D.Lgs. 192/2005 recante la normativa statale), perchè, in caso contrario occorre riferirsi alle diverse normative regionali (Piemonte, Emilia, Toscana, Lombardia ecc.).

    Allo stato, le cose sembrerebbero stare in siffatta (caotica, per usare un eufemismo) maniera. Vedi un po' tu... :triste:
     
  9. Valeria Morselli

    Valeria Morselli Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Davvero??? Se le cose stanno così allora io NON sono obbligata a farmi fare l'attestazione! GRAZIE!!!:applauso:

    Aggiunto dopo 5 minuti...

    Regione Lazio. Sul sito c'è scritto che si rifà alla normativa statale... Che confusione!!!:confuso:
     
  10. Pennylove

    Pennylove Membro Assiduo

    Privato Cittadino

    Infatti: tutto torna. Nessuna confusione, Valeria! :) La regione Lazio, a quanto mi risulta, è una di quelle regioni che non hanno legiferato in materia di certificazione energetica e, pertanto, dovrà rifarsi alla normativa statale (se non rientri nei tre casi previsti al #6, al momento non sei obbligata alla dotazione dell'ACE). :ok:
     
  11. Valeria Morselli

    Valeria Morselli Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Si però ora mi sorge un dubbio: se è obbligatorio indicare la classe negli annunci, dovrò per forza procurarmi l'ACE, o mi invento la classe? (vedi la mia domanda originale: affitto con contratti transitori e a settembre dovrò mettere un nuovo annuncio...). Né mi va di fare l'autocertificazione sbattendo per forza il mio immobile in classe G dal momento che so già che dovrebbe appartenere almeno alla classe D:affermazione::affermazione::affermazione:

    Si però ora mi sorge un dubbio: se è obbligatorio indicare la classe negli annunci, dovrò per forza procurarmi l'ACE, o mi invento la classe? (vedi la mia domanda originale: affitto con contratti transitori e a settembre dovrò mettere un nuovo annuncio...). Né mi va di fare l'autocertificazione sbattendo per forza il mio immobile in classe G dal momento che so già che dovrebbe appartenere almeno alla classe D:affermazione::affermazione::affermazione:
     
  12. Pennylove

    Pennylove Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Abbiamo appurato che la regione Lazio, non avendo legiferato in materia di certificazione energetica, si rifà alla normativa statale. :) Bene. Che cosa dice la normativa statale in merito agli annunci commerciali di vendita?

    Il nuovo comma 2-quater, inserito dal D.Lgs 28/2011 all'art. 6 del D.Lgs. 192/2005, dispone quanto segue:

    "Nel caso di offerta di trasferimento a titolo oneroso di edificio o di singole unità immobiliari, a decorrere dal 1° gennaio 2012 gli annunci commerciali di vendita riportano l'indice di prestazione energetica contenuto nell'attestato di certificazione energetica", vale a dire che nelle regioni che si rifanno alla normativa statale, tra cinque giorni, è obbligatorio indicare la classe energetica negli annunci, solo nel caso in cui l'immobile sia già dotato dell'ACE (vedi i tre casi al #6), perchè, se l'immobile di Valeria ne è sprovvisto, al momento Valeria non è tenuta a specificare alcunché nel suo annuncio. :) ;)
     
  13. Luciano Passuti

    Luciano Passuti Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Su questa libera interpretazione io ho qualche dubbio !
     
  14. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Non è una libera interpretazione: .... è una "libera" trascrizione in cui è stato citato il paragrafo sbagliato.

    Questo è il testo completo:
    DECRETO LEGISLATIVO 3 marzo 2011, n. 28
    Alla lettera l'obbligo di riportare l'indice di prestazione energetica riguarda solo gli annunci di vendita e non di locazione. (2-quater)

    Mentre per i contratti di locazione l'obbligo di produrre l'ACE sussiste "solo" se l'u.i. ne è già in possesso ....:^^:
     
  15. Luciano Passuti

    Luciano Passuti Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Confermo !
    Ritenevo dalle tue parole che l'obbligo sussustesse solo in presenza dell' ACE.
    ono d'accordo che la norma nazionale parla solo di "annunci commerciali per la vendita, e non anche non per la locazione.
    Diversa e' la norma in Lombardia !
    Chiarito !
     
  16. Pennylove

    Pennylove Membro Assiduo

    Privato Cittadino

    Giusterrimo! :ok: Scusate, gente. La sbadata Pennylove, in questa congerie di commi ballerini, si è un po' persa...:trattasi, quello di Valeria, di annuncio di locazione, non già di vendita (#1). Grassie per la correzione! ;)
     
  17. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    scontro fra titani......:D:fico:
     
  18. catia

    catia Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Sapreste dirmi dove trovare cosa ne pensa e legifera la regione toscana che non riesco a trovare niente in merito? grazzzzie:innamorato::innamorato:
     
  19. Pennylove

    Pennylove Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    In conclusione, permettetemi solo una osservazione. Amara. Solo uno "scampolo" di Stato di diritto come il nostro può tollerare una tale confusione in materia dal punto di vista degli obblighi dei cittadini. Non oso immaginare cosa partoriranno quando dovranno affrontare la classificazione acustica delle unità immobiliari...:^^:
     
  20. catia

    catia Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    SANREMO festival 2 la vendetta!!!:risata::risata:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina