1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. mauropaolobruno

    mauropaolobruno Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ciao a tutti,
    ho intenzione di acquistare un appartamento tramite un'agenzia. Mi sono fatto dare una fotocopia della proposta di acquisto e scopro che è scritto chiaramente che con la comunicazione di avvenuta accettazione, la proposta costituirà contratto preliminare di vendita con ogni altra conseguenza di legge anche in ordine ai diritti vantati dal mediatore.
    Scusate ma io ero rimasto evidentemente indietro, in quanto sapevo che con l'accettazione della proposta le parti si obbligavano a stitpulare prima il preliminare e da questo a stipulare il rogito.
    Mi vengono in mente un po' di domande:
    se voglio registrare la proposta accettata divenuta prelimenare, l'agenzia delle entrate me la riconosce? O devo fare una altra scrittura, magari da un notaio? A proposito la registrazione per avere valore ai fini della trascrizione sugli immobili come deve avvenire?
    Se la deliberazione di mutuo non dovesse avvenire entro il termine che di solito si fa coincidere con il compromesso, non posso ricevere indietro i miei soldi dati come assegno che a questo punto sono divenuti caparra confirmatoria?
    Quali diritti vanta l'agenzia con la sola accettazione della parte venditrice?
    Come devo comportarmi con l'agenzia, devo chiedere di modificare la proposta? o di solito hanno più modelli?
    Grazie mille e scusate per la lunghezza del testo.
    mauro.
     
  2. camerada

    camerada Membro Ordinario

    Mediatore Creditizio
    Ciao Mauro,
    la situazione ideale è innanzitutto, prima di sottoscrivere la proposta, andare in banca e richiedere una "delibera reddituale" in questo modo si ha la certezza di essere finanziabili (80% dell'importo d'acquisto), successivamente si procede con la sottoscrizione della proposta anche con un versamento del 10/15%, che una volta accettata e registrata vale a tutti gli effetti come contratto preliminare.
     
  3. Manzoni Maurizio

    Manzoni Maurizio Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    ciao, nel tuo caso non si usa la proposta chi ti è stata sottoposta ma una proposta (salvo accettazione richiesta di mutuo) che vincola il venditore ad aspettare la tua richiesta di mutuo e l'acquirente solo al momento dell'accettazione della richiesta del mutuo richiesto. ;)
     
  4. mauropaolobruno

    mauropaolobruno Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ciao, stamani l'AI mi ha detto che la proposta è quella e non ha altra proposta, ma mi ha assicurato che inserirà nella proposta la condizione che si farà il contratto preliminare di vendita dinanzi al notaio. Oggi verso solo una piccola quota di 2000 e poi a Preliminare una cifra pari al 10% del valore dell'immobile.
    Ho ancora il dubbio però: che cosa diventa la proposta, una volta che venga accettata dalla parte venditrice?
     
  5. Manzoni Maurizio

    Manzoni Maurizio Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    ciao, 2000 euro a che titolo? preliminare dal notaio a che serve? la proposta accettata diventa contratto e non deve rimandare a preliminare e deve essere condizionata all'approvazione della domanda di mutuo.
    Non capisco come stia operando il tuo Agenti Immobiliari
     
  6. mauropaolobruno

    mauropaolobruno Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    E' esattamente quello che non capisco.
    In un'altra occasione sempre tramite agenzia, la proposta di acquisto prevedeva l'accettazione da parte del venditore, ma non costituiva preliminare di vendita, in quanto era chiaramente scritto che il preliminare si sarebbe fatto dal notaio. La proposta una volta accettata diviene un atto con il quale le parti si accordano sulle modalità con le quali si impegnano a formalizzare la compravendita e l'assegno diviene un acconto per il preliminare. In quell'occasione l'assegno infatti, non venne nemmeno incassato prima del compromesso.
    Tale procedura mi sembra la più trasparente!
     
  7. Wile

    Wile Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Peccato che la Corte di Cassazione la ritenga nulla di effetti sulle parti (promessa di promessa).
    Quindi se lui rinuncia tu ti attacchi, se tu rinunci lui si attacca.
    Ha legalmente piu'o meno lo stesso valore di una promessa "giurin-giuretta".
    Non vado oltre, gia' ampiamente discusso sotto la voce "preliminare di preliminare".
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina