1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. trentinolove

    trentinolove Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ciao a tutti,
    avrei "bisogno" di un parere di voi esperti, quasi un pur parlé visto che a breve ho un incontro con un notaio al riguardo, circa l'acquisto di un immobile per il quale sono emerse cose che non si sapevano inizialmente e complice la richiesta di un mutuo, richieste della banca che lasciano un pò come dire, perplessi e che fanno seriamente pensare se valga la pena...

    Vengo al dunque:
    appartamento + garage

    Appartamento con usufrutto dei due genitori TIZIO E CAIA (ognuno al 50%) e nuda proprietà (ognuna al 50%) delle due figlie (che sono sposate e con figli minori)

    Emerge che l'appartamento è inserito in un fondo patrimoniale (ho l'atto quindi copio incollo) che recita:

    "i signori TIZIO e CAIA costituiscono un fondo patrimoniale ai sensi e per gli effetti dell'art 167 e ss del c.c destinando a far fronte ai bisogni della famiglia i seguenti beni immobili di proprietà esclusiva del signor TIZIO" (quest'ultimo pezzo in grassetto e sottolineato nell'atto)
    segue elenco dei beni tra cui l'oggetto della vendita che è così spiegato
    "diritto di usufrutto vita natural durante con diritto di accrescimento pari a 1/2"
    "la proprietà dei beni costituenti il f.p. spetterà al coniuge TIZIO che ne è attualmente proprietario, con la facoltà di disporne senza il consenso dell'altro coniuge, mentre l'amministrazione dei beni stessi è regolata dalle norme dell'art 180 c.c."


    Ora, la banca nel momento in cui ha letto fondo patrimoniale ha iniziato con le richieste: sostanzialmente vuole una relazione preliminare notarile in cui

    1- specificare se è possibile accettare la formula generica inserita nel fondo relativamente alla cessione di immobili poiché in base all’art. 169 deve invece essere presente una clausola specifica che lo consenta. (non è sufficiente segnalare che i proprietari ne possano disporre).
    2- Inoltre chiede la verifica dell'assenza di figli minori da parte delle titolari della nuda proprietà poiché, se così fosse sarebbe necessario verificare la necessità dell’intervento di un giudice tutelare per l’eventuale cessione del bene.

    Il punto 2 secondo me è assurdo in quanto i figli minori ci sono ma sono di chi ha la nuda proprietà quindi non nella famiglia di TIZIO e CAIA immagino....ma io non ho studiato giurisprudenza, quindi sono deduzioni un pò così.


    Io sinceramente inizio ad avere un pò "paura" : voi che ne pensate?

    Ammesso che a metà non abbiate già smesso di leggere :)


    Grazie!
     
  2. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare

    Non sono un legale, ma per il punto 2 credo che la banca abbia fatto confusione con la donazione: non vedo che problemi ci siano a vendere un immobile sia per quanto riguarda la nuda proprietà che l'usufrutto... i minori non c'entrano proprio niente.

    Non sono molto esperta sul fondo patrimoniale, quindi mi astengo da pareri personali, e aspetto l'intervento giusto.
     
  3. trentinolove

    trentinolove Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    infatti il punto 2 anche per me, pur non essendo un legale, è frutto di confusione.

    son curioso di sentire i pareri, la banca dice che un "caso" così contorto tra divisione di genitori e figli per usufrutto e nuda proprietà, inseriti tra l'altro in un fondo patrimoniale , raramente lo hanno visto.

    (acquisteremmo anche il garage che è di piena proprietà al 50% delle due figlie, ma questo almeno non è nel fondo)
     
  4. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    La divisione tra genitori e figli di usufrutto e nuda proprietà è frequentissima e non dà alcun problema.

    Non altrettanto frequente la costituzione di un fondo patrimoniale...

    Mi meraviglio che la Banca sia così perplessa: le banche sono piene di uffici legali di tutti i generi (responsabili di tutti i 1.200 cavilli che ci fanno firmare anche solo per aprire un conto...) e esitano ? Mah....:confuso:
     
    Ultima modifica: 25 Aprile 2014
  5. trentinolove

    trentinolove Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    quello che mi fa pensare molto è che è proprio l'ufficio legale della banca a richiedere queste cose...
     
  6. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Andiamo bene !!!!

    Ti sei consultato con il notaio ? Sicuramente sul fondo patrimoniale ne saprà....
     
  7. trentinolove

    trentinolove Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    si si , ho appuntamento tra una decina di giorni, sentiremo :)
    ero però curioso dei pareri di chi in mezzo a queste cose
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina