1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. pauleddu83

    pauleddu83 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buonasera a tutti, ringraziando tutto lo staff per la mia ammissione al forum colgo l'occasione per porre un quesito o meglio un grande dubbio che mi affligge , ho acquistato una casa da due anni per incoraggiamento dei miei genitori e mi sono buttato nell'investimento di un immobile al mare, l'acquisto è stato eseguito tramite stipula di atto di mutuo e proprietà a mio unico nome, ma vista la mia giovane età ho ricevuto e ricevo fortunatamente un aiutino dai miei genitori nell'estinzione del mutuo, ora mi chiedo, un domani essendo il terzo di 4 figli, i miei fratelli potranno mai vista la partecipazione benchè non ufficiale dei miei genitori richiedere un giorno di avere parte dell'immobile come eredità?
    ovviamente pongo questo quesito in quanto ignorante in materia dal punto di vista legale!
    ringrazio tutti per la cortese collaborazione!
     
  2. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Salve, non è propriamente la mia materia perchè non sono un Notaio, al quale ti consiglio di rivolgerti per maggiore sicurezza, comunque indicativamente tutto dipende dai rapporti che ci sono tra voi germani, poi c'è da valutare se i tuoi genitori hanno aiutato e/o aiuteranno gli altri, ma aldilà di tutto perchè tu possa stare tranquillo sarebbe opportuno che i tuoi genitori ti donassero o prestassero la somma necessaria all'estinzione del mutuo accompagnandola con una dichiarazione di donazione o prestito sia della somma che del motivo, nel caso della donazione un domani i tuoi fratelli al momento della spartizione ereditaria potrebbero far entrare in gioco la somma e richiederne la restituzione per quota parte logicamente nel caso del prestito se non restituito ( sempre con attestazione scritta ) potrebbero richiedere lo stessa cosa , in alternativa quel giorno si potrebbe anche... dato il valore alla quota pro parte, procedere alla divisione dei beni in maniera diversa... sono varie le soluzioni oltre a quella che nessuno dirà niente un domani , comunque ti consiglio di confrontare queste mie indicazioni con un Notaio per maggiore sicurezza. Fabrizio
     
    A Irene1 e pauleddu83 piace questo messaggio.
  3. pauleddu83

    pauleddu83 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    ma nel caso che loro mi aiutino versando del denaro che non risulta da nessuna parte che sia diretto all'immobile e comunque considerando il fatto che la proprietà è tutta a mio nome, in che modo potrebbero loro un giorno richiederne parte dell'immobile?
     
  4. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    le vie di un fratello germano arrabbiato sono infinite. seguì il consiglio chiedi al notaio come tu possa tutelarti.
     
    A studiopci, eldic e pauleddu83 piace questo elemento.
  5. pauleddu83

    pauleddu83 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Mi sembra strano che non avendo alcun diritto legale sulla proprietà possano appellarsi a qualcosa, non essendone sicuro resta un mio dubbio ovviamente, magari concordo sul fatto che potrebbe essere rivendicato l'aiuto ricevuto ma non direttamente sull'immobile a mio avviso? Grazie per il consiglio e la vostra collaborazione attendo comunque ulteriori e cortesi consigli o delucidazioni in merito! Grazie
     
  6. od1n0

    od1n0 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Diciamo che potrebbe essere piu' difficile per loro provare il passaggio ma non impossibile sopratutto a fronte di una tua capacità reddittuale non congrua per l'acquisto e chiedere la collazione di tali somme.All'apertura della successione si possono richiedere alle banche i 10 anni passati di movimentazioni. Comunque senza tracciabilità tu potresti avere problemi con il fisco visto che potrebbero chiederti di giustificare la provenienza delle somme che usi per pagare le rate del mutuo se la tua capacità reddittuale non e' congrua a sostenere tali importi.
    Tieni presente che se le somme che ti sono state date non andranno a intaccare le quote di legittima il problema non si pone.
    In sostanza se i tuoi genitori lasceranno patrimonio sufficiente a soddisfare tali quote tu non avrai nessun problema.
     
    Ultima modifica: 4 Maggio 2014
    A brina82, studiopci, Silvio Luise e 1 altro utente piace questo messaggio.
  7. eldic

    eldic Membro Senior

    Privato Cittadino
    spesso e volentieri infatti il fratello da "germano" diventa "b@stard0"...
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  8. gardabusiness

    gardabusiness Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    in pratica all'apertura della successione potrà essere richiesto dagli eredi legittimari cui spetta sempre una quota di eredità (coniuge figli in particolare) la collazione delle donazioni sia dirette che indirette (cioe vengono fittiziamente calcolate nella divisione ereditaria le donazioni fatte in vita). In questo caso si dovrà dimostrare che vi è stata una donazione indiretta non essendo stato pagato realmente il valore dell'immobile per intero e se come giustamente detto da od1n0 dal suddetto calcolo di divisione con imputato il valore della somma donata non vi è la quota spettante all'altro erede dovrà essere integrata in contanti da chi ha ricevuto la donazione. Più complicato il discorso se si potrà attaccare eventualmente l'immobile in caso di non integrazione in contanti della quota.
     
    A pauleddu83 piace questo elemento.
  9. pauleddu83

    pauleddu83 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ecco con la risposta di gardabusiness la cosa è già più chiara :) ! Anche secondo me sono a questo punto si ma mi interessa sopratutto che sia protetto l'immobile perché sai comè davanti a queste cose uno ora non ci arriva a pensarle ma a tempo debito chi lo sa e poi con i tempi che corrono!! Sembra brutto non fidarsi ma non vorrei pentirmi di non essermi tutelato! Grazie tanto della collaborazione! Attendo qualche notizia ancora più dettagliata eventualmente!
     
  10. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Il nostro diritto Civile, Privato, Amministrativo, Penale, ecc. frutto del retaggio Romanico, nonostante sia devastato ogni giorno da chi dovrebbe legiferare in maniera intelligente è comunque ( a parer mio ) in molti suoi aspetti e rami di intervento un buon diritto ( il Penale forse un pò meno ) che come principio generale tende a salvaguardare sempre e comunque il più debole. Il caso in questione rientra nella branca del diritto ereditario che credo sia tra i più equilibrati esistenti al mondo, il principio fondante del diritto ereditario è quello della salvaguardia dei diritti di tutti gli eredi nei confronti del patrimonio, per esempio non esiste oggi la possibilità di diseredare un erede... la norma generale prevede che laddove esiste un patrimonio solo una parte di esso è nella libera disponibilità del proprietario, la cosidetta " quota disponibile " che sostanzialmente è una quota del patrimonio il cui proprietario può destinare a chi più gli aggrada ( Chiesa, donne, amici, fondazioni o altro ) partendo da questo principio fondamentale ogni operazione attivata ( vendita, patti, contratto, ecc.ecc. ) pre morte può essere interpretata ( sia in vita che post mortem ) come una scappatoia al principio del diritto all'eredità di tutta la linea successoria... Fatta tutta questa prefazione, i tuoi genitori ( come tutti i genitori ) hanno il diritto di aiutare i figli ( e ci mancherebbe specie di questi tempi ) il discorso è che in presenza di altri aventi diritto, l'aiuto se univoco e/o preferenziale può essere interpretato o comunque mal visto da altri, che in vita o alla morte dei genitori potrebbe impugnare le operazioni fatte e chiederne ( con diritto ) il rendiconto.
    Mi spiego con un esempio:
    Poni il caso di un genitore che in presenza di un figlio " degenere " decida un bel giorno di diseredarlo; la legge non glielo concede ma deciso a perseguire il suo scopo, questo genitore invece di acquistare l'immobile ( e quindi di farlo entrare nel patrimonio ) decida di regalare i soldi per l'acquisto dell'immobile all'altro figlio, così facendo ha attuato di fatto una scappatoia alla vacatio dell'istituto del diseredare. Tutto questo giro potrà essere intercettato in vita o post mortem dal germano privato del suo diritto, il quale potrà nelle sedi opportune far valere le sue ragioni e vederle soddisfatte, ecco perchè nel tuo caso è preferibile che tutto avvenga nel pieno rispetto della legge ( sia civile che morale ) e con la massima chiarezza. Spero di esserti stato di aiuto, Fabrizio.
     
    A pauleddu83 piace questo elemento.
  11. pauleddu83

    pauleddu83 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ovviamente intendo precisare che l'aiuto lo ricevono tutti non solo io, magari ho omesso questo dettaglio, ma sai com'è siccome io non ho i dettagli degli aiuti degli altri vorrei evitare che qualcuno qualche giorno sapendo questo venga a pretendere qualcosa..la legge è stata pienamente rispettata in quanto a parte il fatto che sia tutto a mio nome l'aiuto è al chiaro di luna..quindi da quanto ho capito, loro potrebbero eventualmente contestare un iuto ricevuto maggiore del loro è nient'altro?ma mi sa che il problema non si pone
     
  12. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Allora niente di più facile che sottoscrivere una dichiarazione nella quale i tuoi genitori indicheranno che ti donano la somma di € tot, così come in altre occasioni e per altri motivi sono state donate ad altri fratelli somme uguali.. in questo modo un domani nessuno potrà dire niente. Queste problematiche sono antipatiche ( almeno per me ) specie quando interessano l'ambito familiare, però purtroppo c'è da tener presente che un domani ( o anche oggi ) potrebbero presentarsi intoppi, molto spesso non sono i diretti interessati che creano il problema ma... le persone che gli sono accanto che li spingono ha crearli, per cui è giusto mettersi le spalle al sicuro. Auguri Fabrizio
     
    Ultima modifica: 5 Maggio 2014
    A Irene1, Rosa1968 e pauleddu83 piace questo elemento.
  13. alessandro vinci

    alessandro vinci Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    soprattutto si rompono i rapporti famigliari in modo netto.
    io sono del parere che i fratelli hanno tutto il diritto di chiedere riconosciuta la loro quota di legittima anche in caso di donazione ad un fratello se loro non hanno avuto la stessa fortuna,
    quindi sono i genitori che in vita devono mettere a posto le cose.
    dare ai figli le stesse cose e magari documentarle in modo chiaro e con le prove.
    chi in denaro liquido, chi con donazioni indirette, casa comprata con i soldi dei genitori, aiuti per il mutuo etc etc...
    se non si fa questo i figli che non hanno ricevuto lo stesso aiuto potranno in futuro fare causa al donatario e i rapporti fra fratelli si rovineranno irrimediabilmente.
    e' la vita.
     
    A pauleddu83 piace questo elemento.
  14. pauleddu83

    pauleddu83 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ottimo condivido pienamente..ma anche senza nulla di scritto una volta messa in chiaro la situazione come hai detto tu penso che il problema crolli in partenza? Grazie davvero
     
  15. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Ricorda che " Verba volant, scripta manent " le parole volano le cose scritte restano sempre ... la vita è strana e purtroppo può cambiare la visione di cose nel tempo, quello che oggi troveresti normale un domani potrebbe essere diverso, sottoscrivete quello che fate e al massimo la carta rimarrà in un cassetto. Fabrizio
     
    A pauleddu83 piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina