1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. AgenziaS.Giulia

    AgenziaS.Giulia Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Dopo un "salto" dell'Agenzia come bisogna comportarsi con le parti:

    il Venditore ha pagato una cifra concordata mentre l'acquirente rifiuta ogni trattativa e mi obbliga a proseguire in una causa civile

    In caso di rifiuto consegna dei documenti (c.identità,rogito.,ecc) come bisogna comportarsi?

    Grazie
     
  2. Alessandro Frisoli

    Alessandro Frisoli Fondatore

    Agente Immobiliare
    Non puoi identificare chi si rifiuta di essere identificato, scrivi comunque delle raccomandate chiedendone l'identificazione anche in caso di mancata risposta avrai una documentazione che ti permetterà di dimostrare che quello che potevi fare l'hai fatto
     
  3. AgenziaS.Giulia

    AgenziaS.Giulia Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    grazie... immaginavo..... mica posso arrivare davanti casa una sera e spianargli un fucile addosso "o i documenti o la vita" :^^:
     
  4. Sandro 7942

    Sandro 7942 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Scusa S.Giulia, ma tu hai redatto una proposta d'acquisto o un preliminare?
    Per farlo sono necessari i dati di entrambe le parti!
    In caso contrario vuoi dire che il venditore ti ha già pagato prima della stesura di qualsivoglia scrittura??? Che CU...ORE!

    Scherzi a parte, non mi è chiarissima la tua situazione...
     
  5. AgenziaS.Giulia

    AgenziaS.Giulia Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Riepilogo ultrarapido:

    porto il cliente
    Questo DECIDE che l'agenzia non la paga (ha fatto così anche mio fratello... classica faccia da prendere a schiaffi :disappunto: )

    Deve pagarla tutta la proprietà... e non deve comparire sugl'atti ufficiali.... chissà perchè :occhi_al_cielo:

    La proprietà si accolla le spese.

    Ci "saltano"

    Soltanto dopo 3 raccomandate di cui l'ultima decisamente "minacciosa" otteniamo qualcosa dalla proprietà

    Il compratore non ha mai risposto a nulla.... quindi si "partirà" con la causa.....

    Però adesso dovrò farmi consegnare i documenti vari...... no?
     
  6. panda

    panda Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    con tutto questo rigiro ,come fai a non farla apparire su gli atti ufficiali (contratto) ?
    Se non identifichi rischi il penale e dovevi già identificare al compromesso .
    di quello che hai riscosso fai avere la fattura al notaio e fregatene di quello che pensano gli altri.
    Il rischio è troppo grande.
    Al limite se il compratore non ti vuole dare i documenti gli mandi una bella raccomandata con la richiesta, e se non te li da chiedili al notaio al momento dell'atto.
     
  7. Maurizio Zucchetti

    Maurizio Zucchetti Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Ma quando hai detto al venditore di aver trovato un possibile acquirente non ti sei fatto firmare l'incarico ed il compenso provvigionale? :?
    Se l'acquirente non ti ha firmato niente mi sa che ti potrai rivalere solo sul venditore .... insomma solo sulla parte di cui hai qualcosa in mano! :occhi_al_cielo:

    ;)
     
  8. AgenziaS.Giulia

    AgenziaS.Giulia Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Credo di aver abbastanza in mano.. tra mail , copia rogito, e tante altre cosette oltre a dei testimoni oculari

    ecco esattamente cosa è accaduto:
    RIEPILOGO DEI FATTI ACCADUTI:
    Attorno al mese di Ottobre 2007 la nostra agenzia, in ricerca di immobili da proporre, contattò l'impresa edile “EDIL XX” la quale disponeva di numerosi fabbricati in GGGG (ITALIA)
    La nostra ricerca era , in quel momento, mirata alla richiesta di una villetta singola di nuova o recente costruzione.
    L'impresario Geom. R ci avvisò che un acquirente di una sua villetta, causa grave disgrazia famigliare, voleva rivenderla con pochi mesi di vita: comunicò quindi i nostri recapiti al sig. LS, proprietario dell'immobile in vendita.
    Quest'ultimo, nella stessa giornata, ci contattò telefonicamente per indicarci le sue condizioni di vendita, i dati precisi dell'immobile affidandoci un mandato verbale.per la mediazione dell'unità sita in via F n.XX – SXXX (JJ) , facendoci consegnare dal geom. R. le planimetrie della villetta
    Pubblicammo l'immobile sui nostri portali e sul nostro sito web www.as-sg.it con riferimento “N.XX”
    Nel mese di Novembre effettuammo una 1° visita all'immobile accompagnando potenziali acquirenti; durante la visita, sotto consenso del proprietario sig. LS al momento ancora occupante dell'immobile, venne realizzata una foto gallery della villa con fotografie interne/esterne successivamente pubblicate sul nostro sito web e sui portali immobiliari – circa 50

    Dopo qualche tempo , e precisamente il giorno 19/02/2008 ci pervenne una mail dal portale www.trova-casa.net da parte dei sig.ri C /L
    Inizialmente quest'ultimi rifiutarono di visitare l'immobile poiché preferivano ricercare una soluzione in N. città.
    Seguirono altre visite alla villa con diversi clienti, sempre in tarda serata ,poiché il sig. LS ci chiese di fissare appuntamenti in questo orario permettendogli di essere presente ,aprirci la porta e conoscere personalmente gli eventuali interessati.
    Aprile 2008: mese nel quale venimmo nuovamente contattati dai sig.ri C/L per la visita dell'immobile.
    Questo risultava “in trattativa e quasi sicuramente venduto” (questo è quanto dichiarato dal sig. LS)
    Luglio 2008: contattammo nuovamente il sig. LS , il quale, ci comunicò che la 1° trattativa era ormai sfumata, quindi , l'immobile era nuovamente disponibile per essere visitato ed il nuovo prezzo era di € xxx.000,00

    Contattammo i clienti tenuti “in sospeso” o che avevano già visitato l'immobile per comunicare le nuove condizioni di vendita
    I sig. C/L decisero di visitare l'immobile ma avevano un “piccolo problema”; partivano per le ferie e ,quindi, la visita stessa non poteva essere posticipata dopo il giorno XXXXX
    Fissammo l'appuntamento assieme al geom. R. ma, a causa di improvviso impegno famigliare, non fummo presenti alla 1° visita durante la quale, tra le altre cose, non fu presente nemmeno l'allora proprietario sig. LS
    Il Lunedì seguente contattammo personalmente telefonicamente i sig.ri C/L (che erano in ferie) i quali si dimostrano decisamente interessati alle seguenti condizioni:

    € xxx.000,00 (circa il 5% di sconto) comprensivi delle spese notarili e dell'accatastamento ad uso ufficio di parte dell'unità abitativa


    Constatando l'effettivo interesse contattammo il sig. LS
    Mentre comunicavamo ai sig. C/L ,in ferie, la risposta positiva, questi stessi fecero riferimento ai diritti di mediazione per l'agenzia dei quali non aveva parlato durante la 1° telefonata.

    Andammo personalmente dal sig. LS, nella sua nuova abitazione, il quale ci consegnò la documentazione necessaria per una eventuale proposta:
    copia precedente atto notarile
    documenti intestatari

    Al rientro, i sig.ri C/L, ci chiesero i precisi dati catastali e la copia della modulistica da noi utilizzata per la presentazione della proposta d'acquisto. (questi dati vennero inviati a mezzo e-mail)

    Il giorno XX Agosto 2008, durante la 2° visita all'immobile, avvenne l'incontro con noi dell'agenzia e tra i probabili compratori ed il venditore

    Durante questa visita i sig. C / L esposero delle nuove condizioni di acquisto:

    € XX0.000,00 (altro 5%) comprensivi delle spese notarili, spese accatastamento parte unità abitativa ad uso ufficio
    Provvigione dell'agenzia solo a carico del venditore (la provvigione doveva aggirarsi attorno ad € x.000,00 IVA esclusa come precedentemente proposto ed indicato dal proprietario sig. LS)
    Inoltre la pretesa che l'agenzia stessa NON comparisse negli atti ufficiali (!!!!!)

    Mostrammo il nostro disappunto su questo fatto ricordando che , come previsto dall' Art. 1755 Codice Civile, il mediatore , salvo accordi particolari, ha diritto alla provvigione da entrambe le parti

    I clienti , di fatto, rifiutarono il proseguimento della trattativa con l'agenzia volendo , a tutti i costi, continuare direttamente con la proprietà insinuando, oltretutto, che l'agenzia non avendo mandato scritto non poteva avanzare pretese di pagamento !!!



    La proprietà , a questo punto, con noi presenti decise di accettare l'accordo dei sig.ri C/L , accollandosi le spese di mediazione e riproponendosi di rimettersi in contatto con noi onde definire la situazione (noi accettammo)


    Dopo questa visita non incontrammo più le 2 parti.
    --

    Inizio Dicembre 2008; scoprimmo che i sig.ri C/L presero possesso dell'unità abitativa e contattammo nuovamente il sig. LS il quale, ribadì, di non voler pagare nulla poiché:
    1.Non avevamo un mandato scritto
    2.Non era stata effettuata nessuna mediazione
    3.Non avevamo mai portato nessuno!!!!


    Questo è quanto accaduto

    Commentate gente e meditate perchè le agenzie fanno firmare tutta la modulistica,presa visione,ecc
     
  9. panda

    panda Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Sopra hai detto che i venditori ti hanno pagato ?
    A quanto ho capito hanno fatto il contratto senza dirti niente.
     
  10. AgenziaS.Giulia

    AgenziaS.Giulia Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    esatto.... ieri ho ottenuto qualcosa dalla proprietà....

    Ora con una fattura in mano della mediazione svolta e pure la testimonianza della proprietà stessa ;)
     
  11. panda

    panda Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Si, però mi sembra di capire che il contratto lo hanno fatto a dicembre.
    ora si presentano i seguenti problemi:
    1) lo avevano fatto il preliminare ?
    se si è stato registrato ? l'agenzia è obbligata alla registrazine e nè siamo responsabili in solido.
    2) la partecipazione ed il corrispettivo dell'agenzia devono essere messi nel contratto definitivo pena credo la nullità.
    3) mancata registrazione sul registro antiriciclaggio entro 30 giorni dal preliminare.
    Informati bene o alla FIMAA o alla FIAP , meglio da un avvocato.
     
  12. AgenziaS.Giulia

    AgenziaS.Giulia Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    veramente hanno già fatto il rogito a dicembre....
     
  13. panda

    panda Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Allora guarda bene come tutelarti sui punti che ti ho scritto prima in caso di un eventuale controllo.
    Devi tenere le registrazioni per 10 anni.
     
  14. AgenziaS.Giulia

    AgenziaS.Giulia Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    non capisco una cosa....

    Ma si mi hanno "saltato" è logico che io non risulto....
     
  15. panda

    panda Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    in effetti non eri presente al rogito.l'antiriciclaggio se non siamo presenti non si dovrebbe fare.
    pero ai riscosso, io mi informerei.
    Ciao
     
  16. AgenziaS.Giulia

    AgenziaS.Giulia Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare

    Infatti... ma da chi???

    è per questo che ho postato qui :occhi_al_cielo:
     
  17. lami

    lami Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Ve ne racconto una anche io.......
    Ho accordo con costruttore per cercare clienti per la vendita di appartamenti. Il costruttore non paga provvigione. Mi acccontento e pubblicizzo immobile. trovo interessato, gli mostro immobile, accordiamo dopo 2 visite di stendere il compromesso nel mio ufficio (per fortuna davanti a testimoni!)
    Gli acquirenti sono bancari e richiedono mutuo nella loro filiale.
    Registro regolarmente il compromesso, aspetto l'approvazione del mutuo, dopodichè vengo a sapere che hanno fatto il rogito senza dire nulla dichiarando che non c'è stata intermediazione di agenzia......
    Avendo un compromesso registrato dall'agenzia ho dovuto far loro causa .... Chissà se mai potrò avere quello che mi spetta!!!! Oltretutto, poichè l'abitazione venduta era nel conune di Scoppito (Aquila) la causa è partita nel tribunale dell'Aquila!!!!! le conseguenze le potete immaginare!!
    Oltretutto quando mi sono fatta lasciare i soldi per la registrazione ho dimenticato di farmi pagare i bolli ..... quindi ci ho pure rimesso!!!!
    Bella gente eh? :rabbia: auguro loro "tutto il bene possibile....!!!!!!!!!!!!!!!"
     
  18. AgenziaS.Giulia

    AgenziaS.Giulia Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Beh direi che:
    A) causa vinta in partenza... con tanto di compromesso in mano!
    Nom possono certo dirti che non hai fatto la mediazione :sorrisone:
    B) hanno anche fatto un bel reato penale.... falso in atto pubblico
     
  19. lami

    lami Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Lo so, ma sai quali sono i tempi della giustizia .... e oltretutto il tribunale dell'Aquila non so che tipo di danni ha avuto e quante cause saranno a rischio prescrizione!! Non parliamo poi del fatto che le cause comunque ..... intanto costano, poi si vedrà!! :triste:
     
  20. famax68

    famax68 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    certo che operate proprio senza garanzie.... e i furbi vincono sempre !!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina