1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. marco tartari

    marco tartari Membro Attivo

    Altro Professionista
    A maggio 2014 mi sono aggiudicato un appartamento, la perizia risale al 2010 sulla stessa oltre alla descrizione del bene c'era una nota che specificava l'esistenza di una pendenza con il condominio di ca 7000 € , dovuta spese straordinarie per lavori di coibentazione e impermebilizzazione eseguiti precedentemente.
    A quello che so io devo far fronte a tutte le pendenze insolute del condominio degli ultimi due anni,
    siete d'accordo o possono pretendere che io paghi ?
     
  2. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    pagherà tu e poi c'e la rivalsa sul vecchio proprietario che ahimè essendo un esecutato non so quanto possa effettivamente rimborsarti. quando si acquista all'asta queste cose bisogna valutarle bene.
     
  3. PROGETTO_CASA

    PROGETTO_CASA Ospite

    l'art 63 CC non fa distinzione tra spese ordinarie e straordinarie
     
  4. marco tartari

    marco tartari Membro Attivo

    Altro Professionista

    Gli ultimi due anni li ho messi in conto, è normale.

    Le spese di sei anni fa a mio avviso non spettano al nuovo proprietario

    Il CASO.it
    Art. 62 disp. att. cod. civ.
    indice
    Art. 64 disp. att. cod. civ.
    CAPO I
    Disposizioni di attuazione
    SEZIONE III
    Disposizioni relative al libro III Art. 63
    I. Per la riscossione dei contributi in base allo stato di ripartizione approvato dall'assemblea, l'amministratore, senza bisogno di autorizzazione di questa, puo' ottenere un decreto di ingiunzione immediatamente esecutivo, nonostante opposizione, ed e' tenuto a comunicare ai creditori non ancora soddisfatti che lo interpellino i dati dei condomini morosi.
    II. I creditori non possono agire nei confronti degli obbligati in regola con i pagamenti, se non dopo l'escussione degli altri condomini.
    III. In caso di mora nel pagamento dei contributi che si sia protratta per un semestre, l'amministratore puo' sospendere il condomino moroso dalla fruizione dei servizi comuni suscettibili di godimento separato.
    IV. Chi subentra nei diritti di un condomino e' obbligato solidalmente con questo al pagamento dei contributi relativi all'anno in corso e a quello precedente.
    V. Chi cede diritti ssolidalmente con l'avente causa per i contributi maturati fino al momento in cui e' trasmessa all'amministratore copia autentica del titolo che determina il trasferimento del diritto. (1) (2)

    _______________
    (1) Articolo sostituito dall'art. 18 della legge 11 dicembre 2012, n. 220. La nuova disposizione entra in vigore il 18 giugno 2013.
    (2) L'articolo 30 della legge 11 dicembre 2012, n. 220 ha disposto che "I contributi per le spese di manutenzione ordinaria e straordinaria nonche' per le innovazioni sono prededucibili ai sensi dell'articolo 111 del regio decreto 16 marzo 1942, n. 267, e successive modificazioni, se divenute esigibili ai sensi dell'articolo 63, primo comma, delle disposizioni per l'attuazione del codice civile e disposizioni transitorie, come sostituito dall'articolo 18 della presente legge, durante le procedure concorsuali." La nuova disposizione entra in vigore il 18 giugno 2013.
    L'articolo sostituito disponeva:
    "Art. 63
    I. Per la riscossione dei contributi in base allo stato di ripartizione approvato dall'assemblea, l'amministratore può ottenere decreto di ingiunzione immediatamente esecutivo, nonostante opposizione.
    II. Chi subentra nei diritti di un condomino è obbligato, solidalmente con questo, al pagamento dei contributi relativi all'anno in corso e a quello precedente.
    III. In caso di mora nel pagamento dei contributi, che si sia protratta per un semestre, l'amministratore, se il regolamento di condominio ne contiene l'autorizzazione, può sospendere al condomino moroso l'utilizzazione dei servizi comuni che sono suscettibili di godimento separato. "




    Art. 62 disp. att. cod. civ.
    indice
    Art. 64 disp. att. cod. civ.

    Vendite Competitive
    CONCORDATO PREVENTIVO 2/2012 - Tribunale di Locri - Avviso vendita con procedura competitiva di beni mobli, mobili registrati e merce - BOVALINO, scade il 3 Luglio 2014
    Piena proprietà

    Articoli
    Il processo civile telematico, brevi riflessioni sul sistema delle fonti - Giuseppe Vitrani
    Mediazione finalizzata alla conciliazione e patrocinio a spese dello Stato - Massimo Vaccari
    archivi
    .auto-style2 { border-collapse: collapse; border: 1px solid #808080; } Convegni e Formazione
    «GOVERNANCE GIUDIZIALE» E GESTIONE DEL PROCESSO LABORATORIO DI FORMAZIONE SULL’UTILIZZO DEGLI STRUMENTI DI GESTIONE DEL PROCEDIMENTO CIVILE - Milano 14 Luglio 2014
    Anatocismo e Usura Bancaria - Venezia 13 Settembre 2014
    Anatocismo e Usura Bancaria - Bologna 27 Settembre 2014

    sez. Convegni >
     
    Ultima modifica di un moderatore: 17 Luglio 2014
    A PROGETTO_CASA piace questo elemento.
  5. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    se sono riportate nei rendiconti annuali ....
    ripeto potrai rivalerti.
     
  6. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    se nella perizia evidenziava un sospeso di spese straordinarie condominiali, dovevi tenerne conto nell'offerta di partecipazione all'asta
     
  7. marco tartari

    marco tartari Membro Attivo

    Altro Professionista



    Quando acquisti all'asta il bene lo ricevi libero da vincoli e ipoteche, il mio avvocato ha dette che deve far fronte
    alle spese condominiali degli ultimi due anni , non è proponibile addossare al nuovo proprietario quelle di cinque anni prima.
    L'amministratore ha l'obbligo di tentare il recupero nella gestione fallimentare
     
  8. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    ma lo sai marco che dipende dal fallimento il condominio é sempre l'ultimo ci sono prima le banche.
    detto questo se erano nei rendiconti nei vari anni .... si rifanno su di te poi tu sul vecchio proprietario
     
  9. gcaval

    gcaval Membro Attivo

    Altro Professionista
    A me risulta che si paghino l'anno in corso ed il precedente (che è un pelo diverso da dire gli ultimi due anni)
     
    A marco tartari piace questo elemento.
  10. marco tartari

    marco tartari Membro Attivo

    Altro Professionista

    Anche a me ! Comunque nel mio caso si parla di spese di 5 anni addietro, roba sostenuta prima della stesura della perizia.
    Non credo siano di mia competenza, dovranno essere ripartyite tra i condomini e magari a me ne tocca una parte
     
  11. gcaval

    gcaval Membro Attivo

    Altro Professionista
    Secondo me a te non tocca pagare niente del pregresso.
    L'amministratore ci prova, se trova la persona "debole" o che non sa, riesce magari a recuperare soldi.
     
    A PROGETTO_CASA piace questo elemento.
  12. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    avevi scritto che erano in perizia 7000 euro...
     
  13. marco tartari

    marco tartari Membro Attivo

    Altro Professionista

    La perizia stesa nel 2010 parla di spese condominiali arretrate per quella cifra, poi le cose sono andate per le lunghe
    e mi sono aggiudicato il lotto adesso e sono in attesa del decreto.
     
  14. Fridrick

    Fridrick Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Ciao,

    premesso che non sono sicuramente un esperto di aste (ne sto guardando una adesso per la prima volta...), ma essendomi documentato un po' sull'argomento mi sembra abbastanza certo che tu debba pagare solo le spese deliberate nell'esercizio condominiale in corso e in quello precedente. In questo senso direi quindi che essendo la perizia del 2010 ed avendo tu avuto il decreto di trasferimento nel 2014, non dovrai pagare le spese indicate in perizia (bensì quelle del 2013 e quelle del 2014)

    Ne approfitto a questo punto per chiederti una cosa. Prima di comprare hai chiesto all'amministratore o al professionista delegato a quanto ammontavano le spese degli ultimi due anni?
     
  15. marco tartari

    marco tartari Membro Attivo

    Altro Professionista
    L'a

    L'amministratore si è rifiutato dando colpa alla privacy
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina