1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Antonino63

    Antonino63 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Ho comprato un appartamento (è un condominio che ha più di 50 anni) e volevo sapere se chi me lo ha venduto deve anche darmi tutte le certificazioni. Mi ha dato la certificazione energetica (ace) ma vedo che mancano le altre . Noi non abbiamo preso nessun accordo e sul rogito non è scritto che gli impianti non sono a norma.
    Chi mi ha venduto l'appartamento deve darmi anche le altre certificazioni?
     
  2. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Sicuramente non c'è neanche scritto che gli impianti sono a norma.
    Hai acquistato con la solita formula "visto e piaciuto" e , dato che non si è parlato degli impianti, si suppone che siano funzionanti ma costruiti con le regole dell'anno di costruzione.
    Non hai diritto ad altre certificazioni.
     
    A Bastimento e Sim piace questo messaggio.
  3. pippo63

    pippo63 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Se l'immobile ha più di 50 anni come pensi che possa consegnarti altre certificazioni? Spero che abbiate pattuito il prezzo corretto per le condizioni dell'immobile, quando tu metterai mano agli impianti li farai certificare.
     
  4. Antonino63

    Antonino63 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Vi ringrazio per le risposte, però ho letto su internet che se vendi con impianti non a norma devi dichiararlo prima. Però su questo argomento se ne leggono talmente tante che non ci capisco più nulla :)
     
  5. Damiameda

    Damiameda Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Giusto ieri una mia cliente (venditrice) ha ricevuto una raccomandata di un avvocato che pretende 2200 euro in quanto l'acquirente ha dovuto rifare l'impianto elettrico.
    Appartamento acquistato in luglio del 2012 ,stabile degli anni 50 .
     
  6. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare

    Vorrei vederli andare in causa... per un'idiozia del genere...
     
    A Rosa1968 e Sim piace questo messaggio.
  7. Antonino63

    Antonino63 Membro Junior

    Privato Cittadino
    2000 euro non sono poi pochi.
    Ma dove si puo' trovare una fonte certa dove capire cosa fare?
    Solo l'avvocato puo' fare qualcosa?
    In comune non c'è nessuno che sappia come ci si deve comportare?
     
  8. Damiameda

    Damiameda Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Probabilmente si andrà in causa, Bagudi anche tra i "professionisti del foro esistono farabutti non solo tra gli Ai.
     
    A Bastimento piace questo elemento.
  9. Sim

    Sim Membro Senior

    Agente Immobiliare
    A volte basterebbe del sano buon senso invece che attaccarsi al cavillo. Come poter solo pensare che un immobile non ristrutturato abbia gli impianti a norma con le norme che cambiano di continuo? Il cavillo del nero su bianco è proprio per chi non sa come passare le giornate, avvocati compresi.
     
    A Bastimento, andrea b, Bagudi e 1 altro utente piace questo messaggio.
  10. Damiameda

    Damiameda Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Mah!!!!!! Manca il buon senso sul forum dove non abbiamo nulla da perdere figurati nel mondo reale dove il vil denaro domina.
     
    A Sim piace questo elemento.
  11. ludovica83

    ludovica83 Membro Vintage

    Privato Cittadino
    :ok::ok::ok: Faranno una conciliazione dove ci sarà il solito che ti dice... "per il suo quieto vivere le consiglio di pagare..." (vedete voi come si può identificare una frase del genere...) e verranno a compromesso...in quanto vizio occulto etc etc...
     
    Ultima modifica: 5 Febbraio 2014
  12. Antonino63

    Antonino63 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Non è vero che non ha avuto ristrutturazioni ma che non le hanno fatte in regola. L'appartamento prima era in affitto, e il padrone di casa al posto di mettere a norma tutto l'impiantao si è limitato al salvavita senza neppure colelgare tutte le prese a terra. Sicuramente ho sbagliato a non controllare dentro le prese, ma loro sicuramente hanno sbagliato a non colelgare la terra a tutte le prese, visto la presenza del salvavita che prova il tentativo di mettere a norma.
     
  13. ssimone75

    ssimone75 Membro Attivo

    Altro Professionista
    Non vorrei sbagliarmi ma il salvavita è obbligatorio dal 1990, la messa a terra no, a meno che tu non rifaccia l'impianto (allora servono tutte le certificazioni del caso)
     
  14. Sim

    Sim Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Il mio immobile lo ristrutturo come voglio, anche lasciando il vecchio impianto. Il discorso è che la parola "ristrutturato" non implica necessariamente che l'impianto sia a norma. Questo sempre per rimanere nel cavillo del nero su bianco.
     
    A ludovica83 e od1n0 piace questo messaggio.
  15. Damiameda

    Damiameda Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Non credo si possa parlare di vizio occulto, credo sia semplicemente mal consigliato dallo sciacallo di turno, alla fine lo sciacallo vince o perde qualcosa a casa porta.
     
    A Bastimento e Sim piace questo messaggio.
  16. ludovica83

    ludovica83 Membro Vintage

    Privato Cittadino
    Purtroppo accade, frequentemente :confuso:
    Io sono la parte lesa.... e sono stata io ad essere stata chiamata in mediazione...
    Ma non è quello che ha subito un danno ad adire per vie legali?

    Non resto stupita + di niente....
     
    Ultima modifica: 6 Febbraio 2014
  17. cafelab

    cafelab Membro Assiduo

    Altro Professionista
    2000 euro per rifare l'impianto elettrico non bastano mica...
     
  18. LINANUZO

    LINANUZO Membro Junior

    Privato Cittadino
    Antonino 63 (è il tuo anno di nascita?) se si non posso credere alla tua buona fede.... Si sa che un immobile di non nuova costruzione ha tutte le utenze vecchie non a norma secondo i nuovi canoni. Il venditore ti ha già dato una certificazione APE che non era tenuto a procurarsi pagando una somma che va dai 40 ai 250 euro..a seconda del professionista che la rilascia. Perdonami, ma io credo che tu sappia bene il fatto tuo e che cerchi cavilli per estorcere una somma a chi certamente ti ha già venduto a basso prezzo il suo appafrtamento (forse perchè non ce la faceva a pagare le tasse o ad avere a che fare con inquilini morosi.
    Se ho sbagliato a pensarla in questo modo ti chiedo scusa fin d'ora.
    Ma io sono veramente stanca a 72 anni di combattere contro questa moda di andare avanti basandosi sulla furbizia e sulla disonestà.
    Ho pagato soldi per la certificazione APE (con tutti i dubbi relativi...dichiarazione di nullità da parte del conduttore in caso di mancata certificazione e non basta ci va il bollo o no e in che misura? va allegata al contratto o meno?) per poi sapere che non era mai dovuta fin dal 2008 (PENNYLOVE sei grande!!! sei un'arca di scienza)
    Ho deciso di non metterci il bollo ed è l'ultima cosa che ho fatto bene, forse avrei fatto meglio ad affittare in nero. O mi azzanna il fisco o l'inquilino moroso.
    Chiedo ancora scusa . Hai comprato bene, spero per te, pace non cercare altro.
    Cordiali saluti da una 72enne amareggiata.
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  19. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Vorrei precisare a linanuzo che la sua frase"il venditore ti ha già dato una certificazione APE che non era tenuto a procurarsi" non è corretta e potrebbe generare confusione tra i non addetti.
    La certificazione APE deve essere richiesta dal venditore e consegnata al notaio in sede di rogito. Questo per chiarezza.
     
    A Rosa1968, Bagudi, Ponz e ad altre 2 persone piace questo elemento.
  20. tharapyo

    tharapyo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Se un immobile non ha certificazioni degli impianti perché é vecchio o perché ristrutturato "in nero", senza rilascio di certificazioni, il venditore non se le può inventare; certo l'acquirente ha il diritto di chiedere e di sapere se le certificazioni ci sono, ma PRIMA di fare offerte, e tenendone conto nella determinazione del prezzo di offerta, senza POI andare a cavillare una volta fatta (e accettata) l'offerta...
     
    A ludovica83 piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina