1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Medsim

    Medsim Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Oggi la mia giornata è iniziata all'insegna dell'in****atura.

    [polemic mode ON] Posso capire che c'è la crisi, posso capire che tutti dobbiamo lavorare ma svendere il nostro operato in questo modo è inconcepibile! [polemic mode OFF]

    Poco fa ho contattato da un'informazione una persona che sta vendendo casa, una villetta dal prezzo decisamente interessante.

    Lui gentilissimo mi fa parlare, gli spiego chi sono e cosa voglio.

    Lui mi risponde dicendo che non vuole passare da agenzia per non pagare le provvigioni, e fin qui tutto bene, liberissimo.

    Poi mi dice: "Sono stato contattato da altre agenzie che sono disposte a chiedere la provvigione solo alla parte acquirente." La mia risposta, calma ed educata, è che noi non lavoriamo gratis, poi che ci siano persone che svendono la loro professionalità ed il loro lavoro è un altro discorso.

    Dal canto suo lui giustamente mi dice che non ha nessuna convenienza ad appoggiarsi ala mia struttura se ha chi gli fa gratis il lavoro, quindi educatamente l'ho salutato e gli ho detto a questo punto di appoggiarsi a chi lavora gratis.

    Ora terrò d'occhio la pubblicità e vedrò chi sono questi ciarlatani.

    Pertanto dico che è inutile stare qui a lagnarci che le cose vanno male e che la nostra categoria ed il nostro lavoro vengono spesso bistrattati, le responsabilità sono di "mediatori" più o meno improvvisati che si prostituiscono invece di offrire una prestazione professionale.

    Sono nauseato! :rabbia:
     
    A isabella ferretti piace questo elemento.
  2. Maurizio Zucchetti

    Maurizio Zucchetti Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Come ho già avuto modo di dire, tutto dipende dalle circostanze in cui ci troviamo ad operare.
    A Roma ci si confronta con una concorrenza notevole (ad esempio nella via dove abito ci sono 5 agenzie su strada, 4 o 5 in appartamenti ed almeno altrettanti abusivi! :? ), e quindi può succedere di essere costretti a lavorare senza richiedere provvigioni al venditore. Non dico che sia una pratica auspicabile, nè tanto meno eticamente corretta, ma è il mercato che la impone, e quindi eviterei atteggiamenti un po' troppo drastici! :occhi_al_cielo:

    ;)
     
  3. Sarah333

    Sarah333 Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Ciao a voi, sto seguendo la vendita di casa di mia zia...inizio a farmi le ossa praticamente in attesa della fine del corso il 15Dicembre e poi degli esami er l'abilitazione...Il telefono in certi momenti non smette di suonare...ma non di gente che vuol visionare l'appartamento bensì di agenzie che vogliono accaparrarsi l'affare... Tutte si presentano così...di non chiedere nulla al venditore che avrà il prezzo da lui richiesto e la provvigione dalla parte acquirente se la sbrigheranno loro...Quindi anche dalle mie parti si ragiona così...Ora dico io...so che un domani dovrò acquisire immobili anch io...ma così si fa????
     
  4. Medsim

    Medsim Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Io non mi trovo d'accordo, mi permetto di dirlo liberamente, Se siamo in questa situazione è anche colpa nostra, inteso come categoria, che abbiamo abbassato il livello di professionalità in nome di una concorrenza assurda.

    La colpa di questo è anche proprio della altissima presenza di abusivi, presenza che non è mai stata combattuta con l'adeguata forza, anzi, in diversi casi, come hai fatto notare tu, ci si è abbassati al loro livello e questo ha devastato l'immagine professionale dell'agente immobiliare.

    Mi dispiace ma su questi temi sono drastico perché quando ho iniziato questa professione ed ho preso il patentino l'ho fatto per fornire un servizio professionale e mai mi abbasserò al livelli di ciarlatani, e mi permetto di definirli così anche se a qualcuno può dare fastidio, che svendono la loro professionalità, sempre che la possiedano, cosa di cui dubito fortemente.

    Rispondo a Sarah333, NOOOOOO!!!!!!!!!!
     
  5. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Sono pienamente d'accordo con medsim; lavorare gratis GIAMMAI.
    Movimentiamo più o meno tutti qualche milione di euro all'anno di immobili, siamo responsabili di un sacco di cose e dobbiamo lavorare gratis? Piuttosto faccio altro.
    Da commercianti quali siamo non siamo stati capaci di differenziarci per i servizi offerti (come farebbe un professionista) e ci siamo limitati a fare sconti alla clientela (mi vengono ancora in mente i SALDI :disappunto: )fino ad esasperare la cosa lavorando gratis.
    Non fa per me.
     
  6. Medsim

    Medsim Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Per Roberto :applauso:

    Concordo in pieno, la tendenza però che è apparsa dai primi due messaggi mi fa preoccupare e non poco.

    Vedere che ci sono "professionisti" pronti a calare le braghe invece di combattere mi inquieta e non accetto come giustificazione il fatto che serve per sopravvivere, così stiamo uccidendo l'intero settore consegnandolo di fatto nelle mani degli abusivi che si accontentano di pochi spiccioli per fare male un lavoro che richiede molta professionalità e competenza.

    Non sono tenero e mai lo sarò su questi temi.
     
  7. mariluz

    mariluz Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    nella storia che hai raccontato hai sollevato un bel problema.è successo anche a me e molto ripetutamente che il venditore alla richiesta della provviggione sentendo la risposta da tutte e due storce un po' il muso e dice: a roma la chiedono solo a una parte e cioe' all'accquirente. io gli rispondo spiegandogli che non opero a roma ma nel mio paese e pertanto non mi faccio influenzare da questo tipo di moda inaffidabile per mio conto.io sono io e lavoro con il mio metodo onesto e serio e non invento finti sconti per accaparrarmi il cliente.la persona che riesce a capire firma il mandato quella convinta di risparmiare se ne va. ma la cosa peggiora è che tanto dopo aver preso la fregatura torna con le orecchiuzze basse e la coda tra le gambe dicendo: scusa avevi ragione tu. è gia' successo. ciao :p mery
     
  8. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Inoltre c'è un aspetto da far capire alle persone:
    Se tu (venditore) non mi paghi e lui (acquirente) si, secondo te io per chi lavoro?
     
  9. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Di solito funziona :risata:
     
  10. giuliano

    giuliano Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    tanto meglio se c'è chi lavora così , tanto prima o poi chiuderà, o perchè non guadagna abbastanza o perchè il suo livello di servizio diventerà incopatibile con un mercato che si evolve.
    Certo se il livello dei servizi che offriamo al venditore sono gli stessi di chi lavora gratis allora bisogna farsi delle domande , lo stesso che per l'esclusiva, se non do al cliente vantaggi per legarsi a me e garanzie su quello che farò perchè lui dovrebbe farlo, a me è capitato e non solo una volta che il venditore mi manifestasse incredulità perchè chiediamo il 3% come la maggior parte dei concorrenti, pensava che lavorassimo almeno al 4 o al 5 , vero è che l'80% rimane ottusamente legato ai concetti "non do l'esclusiva" e non pago mediazione, alcuni perchè non sono riuscito a fargli capire i vantaggi che potrebbero avere a lavorare con noi, altri perchè non vogliono o non possono capirli, beh quelli che appartengono a questa seconda categoria , non ci tengo ad averli come clienti. In fondo penso che 10/15 buoni clienti(cioè quelli che vogliono relmente vendere) all'anno siano più che sufficienti per garantirci un reddito che molti professionisti, delle cosidette professioni liberali, non raggiungono.
    Quindi direi :"non ti curar di loro ma passa e guarda" (forse l'ha già detto qualcuno)
     
  11. osammot

    osammot Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    @medsim: per chi usa continuamente quel sistema sicuramente non durerà molto e un giorno o l'altro chiuderà perchè non ce la farà con le spese; ma se una situazione del genere capita una, due volte in un anno è comprensibile, ci può stare. Magari il venditore poi ti chiamerà per qualche altra vendita, o ti farà pubblicità, semprechè tu ti comporti nel modo più giusto. Lui ti ha fatto una proposta, a te sta se accettare o meno.
    Ognuno è padrone di agire a modo proprio e se tu hai scelto di lavorare senza mai sottostare, bene, ma non per questo devi pensare che chi lo ha fatto e si accontenta lavora male; se uno è abituato a lavorare bene, senza tener conto del guadagno, lavora bene sempre, mai in funzione del guadagno;
    Hai detto che quell'immobile ha un prezzo appetibile e quindi l'eventuale (facile)vendita non ti dovrebbe impegnare più di tanto, e allora, se tanto mi dà tanto credo proprio che ti convenga una volta chiudere un occhio ed accettare di guadagnare meno provvigioni e incassare solo da una parte.
    E' meglio se lo fai tu in quanto regolarmente iscritto, e pagatore di tasse, e non qualche altro che iscritto non lo è, perchè gli irregolari anche grazie a questo comportamento riescono a trovare terreno fertile. L'ingordigia non è bella cosa!!! Lo so che non è questione di ingordigia ma è lo svolgimento di un lavoro onesto e sicuro per le parti, però, l'abusivismo lo si combatte anche in questo modo, non lasciando alle spalle immobili che possono essere trattati dagli irregolari(abusivi).
    Stai pur certo che se un irregolare si presenta dal venditore con un cliente e sa che dal venditore non prenderà provvigioni l'operazione la farà lo stesso, quindi.
    Accettare una o due volte, come ho detto prima, di non essere pagato dai venditori non è segno di debolezza o di incapacità lavorativa, non lo devi minimamente pensare!!!!!!!!
    Se tutto questo non ti ha smosso dalle tue intenzioni, beh, allora tanti auguri; a me se capiterà un'occasione del genere non me la farò sfuggire, perchè nessuno sa a cosa ti può portare un'operazione condotta con sapienza, capacità e concretezza.
    Il lavoro svolto bene paga, sempre :ok: :D :ok: :stretta_di_mano:
     
  12. noelferra

    noelferra Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Ci si lamenta poi se ci vogliono togliere il ruolo da mediatori ( o agenti immobiliari), per darci il titolo di mandatari a titolo oneroso.
    Come vedete di fatto la dettiamo noi la cosa.
    Certo pur di sopravvivere si fa di tutto e capisco tutto, ma questo continuamente svendersi certo non ci rende onori.
    Sicuramente ci si deve difendere, ma poi come vedete ognuno pensa al suo stomaco, se ne frega della nomea o professionalita' degli aòltri, questo e' cio'ì che ci ha distrurri o sta contribuendo a farlo.
    Non e' una critica ad alcun collega , ma solo una mia piccola riflessione.
    Cordialomente
    Noel
     
  13. mariluz

    mariluz Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    hai proprio ragione!! sai ti vorrei come consulente nella mia agenzia sia come legale che come agente sei d'accordo? ciao mery :risata:
     
  14. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Sei un pochino fuori mano ma se la vita mi porterà dalle tue parti mi presenterò.
     
  15. Maurizio Zucchetti

    Maurizio Zucchetti Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    E' già capitato di parlare di questo argomento nel forum, ed anche allora i punti di vista sono rimasti molto lontani fra loro. Anche se non mi capita da molto di prendere provvigioni solo dall'acquirente (probabilmente perchè ultimamente sto lavorando con i "feedback" di vendite precedentemente effettuate), devo confessare che se mi ricapitasse non ne farei un dramma. :occhi_al_cielo:
    Secondo me il modo migliore per uscire dall'impasse sarebbe stato quello di combattere gli abusivi, recuperando quel 52% di transazioni immobiliari che sono fuori dal mercato, ed infatti ho aderito con entusiasmo alla "Campagna del Tesserino", ma poi è arrivata la doccia fredda della Direttiva CEE! :triste: :disappunto: :disappunto:
    Vorrei in ultimo ringraziare osammot per aver cercato di articolare il discorso, ed augurare agli "intransigenti" (dei quali rispetto assolutamente l'opinione e che ringrazio per il contributo :stretta_di_mano: ) di trovarsi sempre nelle condizioni di poter seguire strettamente ciò che l'etica professionale indica!

    ;)
     
  16. Medsim

    Medsim Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Quello che vorrei capire è come si è innestato questo circolo vizioso, per esempio se un mio cliente dopo anni decide di vendere casa e torna da me lo fa perché è stato estremamente soddisfatto del mio lavoro ed a quel punto non gli chiedo il 3% ma l'1,5% però non di certo lavoro senza chiedere provvigioni.

    Forse sono fortunato, non so, però la tendenza che in alcune grandi città sta prendendo piede mi preoccupa e non poco.

    Certo è che l'osservazione di Roberto è corretta, io lavoro per chi mi paga, la legislazione sul mediatore in un punto parla proprio dell'imparzialità dello stesso e questo porta al fatto che la provvigione sia dovuta da entrambi le parti in causa, venendo meno questo viene meno anche uno dei punto fondamentali della mediazione.
     
  17. umberto

    umberto Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Salve a tutti..
    Io credo che nel campo immobiliare le mentalità dei clienti siano così eterogenee che ogni compravendita sia a sé e come tale da valutare all' occasione. Ognuno ha il proprio modo di lavorare e si affida a quello; non esiste a parer mio un “sistema” omogeneo valido per tutti poiché ognuno forma il proprio con l' esperienza ed è quest' ultima che permette di adattarsi ad un cliente nuovo che ha bisogni nuovi. Se non tutti siamo d' accordo è perché ognuno vende/compra per un motivo ed è il motivo stesso che spesso suggerisce la trattativa adeguata.
     
    A Maurizio Zucchetti piace questo elemento.
  18. La Capanna

    La Capanna Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Sono d'accorto con te Umberto, nelle compravendite immobiliari , se si vuole andare avanti , occorre adattarsi di volta in volta anche a ciò che richiede il cliente, conservando la propria dignità e correttezza professionale; questo non significa, accettare una quota provvigione piuttosto che un'altra, ma conservando, ripeto, la dignità e serietà professionale.

    Ed a te Medsim, voglio dire che così facendo cominci una lotta contro i "mulini a vento".
    Lascia stare la rigidità, purtroppo la nostra categoria non è vista come vorremmo e questo a motivo nostro e di tutti gli abusivi.
    Rassegnati , e se vuoi continuare a svolgare questa professione, piano piano adeguati a quella che è la realtà.. e la realtà è diversa da quella che vorremmo! Anna
     
  19. Antonio Troise

    Antonio Troise Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Ma siete sicuri che ad una richiesta di provvigione alta, corrisponde un servizio migliore?

    Secondo me non è assolutamente vero!!!!!!.

    Antonio.
     
  20. noelferra

    noelferra Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Comunque come espresso da vari colleghi, non vi e' una prassi certa da seguire.
    Ogni agente immobiliare e' legato al cliente ed al momento, non si tratta di essere intransigenti, era soltanto sottolineare che ci comportiamo in maniera diversa da quanto dovremmo fare per legge.
    Questo non significa che io come altri diverse volte abbia preso una mediazione quasi formale rispetto alla reale.
    Questo non per fare concorrenza ma per evenienza dei fatti.
    Cordialmente
    Noel
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina