1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. mammy80

    mammy80 Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Ciao Ragazzi,
    Ho una domanda da farvi:
    Se vendo una casa acquistata l'anno scorso (prima casa) per cui ho pagato IVA al 4% perche nuova,direttamente dal costruttore e ne acquisto un'altra..anch'essa nuova entro 12 mesi, sempre assoggetata a IVA 4% (sempre nuova costruzione e sempre come prima casa) L'IVA la devo pagare di nuovo? tra l'altro si tratta dello stesso importo circa 8.000,00 euro.
    So che è possibile compensare tale importo, ma questo cosa significa esattamente? che devo cmq pagarla in fase di nuovo acquisto e poi andro' ad avere un rimborso nel 7/30 l'anno successivo, oppure non devo tirare fuori soldi e si compensa direttamente?
    sui vari siti nn riesco a chiarirmi ..
    .... in pratica voglio capire se sti 8.000 euro li devo tirare fuori di nuovo quando acquisto ma poi mi ritornano l'anno prossimo o se non devo pagarli proprio perchè si compensano direttamente..
    insomma avete capito.. :)
    grazie ancora!
     
  2. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Nel caso di acquisto sottoposto a regime IVA, il recupero del credito di imposta avverrà con la prima dichiarazione dei redditi successiva al rogito.
     
  3. mammy80

    mammy80 Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    ok..quindi me tocca tirarli fuori... e poi avro' un rimborso l'anno successivo... ma come accredito vero e proprio sul conto? come funziona per gli interessi del mutuo per capirci?
     
  4. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    assolutamente no, nessun assegno in arrivo. :sorrisone:
    Potrai, in sede di dichiarazione, utilizzare quel credito in diminuzione dell'iperf dovuta, non solo nel caso non riuscissi a consumare l'intera somma del credito spettante, lo potrai utilizzare nei versamenti successivi fino all'esaurimento.

    si
     
    Ultima modifica di un moderatore: 14 Gennaio 2015
    A ab.qualcosa piace questo elemento.
  5. mammy80

    mammy80 Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    ...in diminuzione dell'IRPEF.... ok...ma quindi???il beneficio nel" concreto "io dove lo vedo??
    essendo lavoratrice dipendente... se verrà usato in diminuzione dell 'IRPEF cosa significa esattamente..?che avrò meno tasse trattenute?nn so..nn riesco bene a capire... c'è qualcosa di nebuloso.... ;-( :triste:
     
  6. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Niente di nebuloso. Quando dovrai pagare le tasse il commercialista ti darà avrebbe dovuto pagare x ora pagherà y.
     
    A ab.qualcosa piace questo elemento.
  7. mammy80

    mammy80 Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Ok.. pero'..io sono lavoratrice dipendente , le tasse le pago direttamente come trattenute in busta paga, quindi questo comporta che avro' meno trattenute su ogni singola busta paga (fino alla compensazione dell'importo dell'intero credito) ?? o altro?
     
  8. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    l'anno successivo all'acquisto dovrai fare la dichiarazione ....
     
  9. mammy80

    mammy80 Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
  10. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    e .... e .....dovrai pagare le tasse .... quindi avendo un credito di imposta pagherai meno.
     
  11. mammy80

    mammy80 Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    quindi come ho detto prima vedro' meno tasse in busta paga.. da privata non ho tasse particolari..se non tasi ,tassa rifiuti.. e quello che mi viene trattenuto in busta appunto
     
  12. mammy80

    mammy80 Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    quindi.. se ho metti 8.000,00 euro di credito d'imposta, li compenso l'anno successivo dichiarandoli in fase di dich. dei redditi ... pagando meno tasse.. ma da quali tasse esattamente si scalano ?
    questo step mi devo chiarire.. :)
    se pago meno tasse... vuol dire che avro' meno trattenute in busta?
    quanto tempo ci vuole per recuperare tutto l'importo del credito?

    (...ad esempio le spese per il risparmio energetico o ristrutturazioni.. il 50% si recupera in 10 anni ...)
     
  13. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Io non conosco la tua situazione e non sono un commercialista ..... mi spiace.
     
  14. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    credo che dovrai trovarti un altro lavoro che faccia cumulo d'imponibile con il tuo reddito da lavoratore dipendente
    non credo sia possibile avere meno trattenute in busta paga
    So che c'è chi ha provato a portarlo in detrazione sulla dichiarazione dei redditi ottendendo dal datore di lavoro il recupero tramite busta paga ma da quel che sò poi gli è arrivata la sanzione

    Diciamo che se dichiari nell'atto di avere un credito d'imposta questo diritto si prescrive in 10 anni anche se non sò come potrai recuperarlo nella tua situazione tranne appunto quanto ti ho scritto all'inizio

    Potresti provare a chiedere all' agenzia delle Entrate e sentire cosa ti dicono ma sò di gente che sono mesi e mesi che vagabonda per ottenere una risposta
    più di questo personalmente non ti sò dire ....

    speriamo che qualche altro utente possa sviscerare il tuo problema
    auguri
     
    A ab.qualcosa piace questo elemento.
  15. mammy80

    mammy80 Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    ahhhh ora è piu' chiaro...si tratta dell'ennesima presa per il .... all'italiana...
    Insomma ti dicono che hai un credito, ma poi non ne puoi usufruire..
    la persona che conosci ..ha portato in diminuzione in busta paga..ma poi è arrivata addirittura la sanzione???per una cosa di cui lo stato stesso gli ha detto che ha diritto??? e quindi????? un povero lavoratore dipendente come mai potrà fare a usufruire di questo "beneficio"...
    come hai detto tu si prescrive in 10 anni... ok... ma se nn c'è il modo di recuperarlo...
    boh!!!!! che cavolata..
    Diverso per esempio è l'imposta di registro.... quella di fatto da quel che ho capito..non si paga proprio in sede di atto... (sempre per il caso specifico di vendita e riascquisto entro un anno)nn capisco perchè deve essere trattata diversamente l'IVA
    MAH..
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina