1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. luigiba

    luigiba Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Buongiorno a tutti, mi sono appena iscritto a questo interessantissimo forum e vi propongo questo quesito :

    mi è stato proposto l'acquisto di un appartamento con destinazione d'uso residenziale ma affittato con contratto di locazione come laboratorio odontotecnico (6+6).
    Data la non regolarità della questione i miei dubbi sono :

    1- posso acquistarlo con le agevolazioni prima casa intestandolo a mio figlio, che ha i requisiti richiesti dalla attuale normativa ?

    2 - se invece cambio la destinazione d'uso in commerciale posso rivedere l'attuale canone trattando con l'inquilino un nuovo contratto d'affitto ?

    3 - posso dare disdetta del contratto anticipatamente causa la difformità residenziale/commerciale. Se si a quali spese vado incontro ?

    Grazie.
     
  2. silvietta

    silvietta Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno, rispondo in ordine alle Sue domande:
    1. è possibile usufruire delle agevolazioni prima casa se entro 18 mesi dall'acquisto il proprietario trasferisce la residenza, qualora si acquisti un alloggio affittato le agevolazioni sono previste a condizione che si intimi lo sfratto all'inquilino, però attenzione: quando il contratto di affitto è ad uso commerciale, l'inquilino stesso è tenuto a starci fino a scadenza del contratto e/o può chiedere anche un indennizzo per eventuale danno economico;
    2. in caso di cambio di destinazione d'uso comunque deve essere rispettato il contratto gìà in essere al momento dell'acquisto, quindi non può aumentare il canone se non dopo la scadenza del contratto;
    3. no, quello che lei chiama difformità, non può rappresentare causa di risoluzione del contratto.
    Cordiali saluti.
     
  3. luigiba

    luigiba Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Vista l'ora rispondo con un cordiale buonasera !!
    Grazie per l'esauriente risposta, ora ho gli elementi necessari per valutare l'affare (il prezzo di vendita dell'immobile è molto attraente)
     
  4. Pil

    Pil Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Credo ci sia una imprecisione nel senso che per fruire delle agevolazioni prima casa non è necessario che l'immobile acquistato sia destinato ad abitazione propria e/o dei familiari.
    La legge parla di residenza in questi termini:
    "deve essere ubicata nel Comune dove l'acquirente ha la propria residenza o in cui intende stabilirla entro 18 mesi dall' acquisto (il termine è stato elevato da 12 a 18 mesi dal 1° gennaio 2001), oppure nel Comune in cui l'aquirente svolge la propria attività;... per fruire delle agevolazioni prima casa non è necessario che l'immobile acquistato sia destinato ad abitazione propria e/o dei familiari, tant'è che può essere acquistata con le agevolazioni "prima casa" anche un'abitazione affittata o da affittare dopo l'acquisto (circolari n. 38 del 12 agosto 2005, n. 19/E del 1° marzo 2001 e n. 1/E del 2 marzo 1994).
    Sarà quindi sufficiente che l'acquirente dichiari nell'atto di compravendita (relativamente alla residenza) di impegnarsi a stabilire la residenza, entro 18 mesi dall'acquisto, nel territorio del Comune dove è situato l'immobile da acquistare, qualora già non vi risieda.
     
    A brunobr piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina