1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. agnesepapini

    agnesepapini Membro Junior

    Privato Cittadino
    Mio suocero ha lasciato morendo una quota di appartamento al figlio handicappato, ora chi ha la restante quota vuole comperare quella del cognato handicappato, tramite giudice tutelare, per una somma che ci sembra equa, e ha fatto un offerta, ma mio marito vuole comperare lui quella quota lo può fare? deve presentare una somma superiore all'offerta fatta? Il giudice tutelare cercherà di fare le parti del compratore per tutelare il ragazzo handicappato?
    spero di essere stata chiara, in caso spiegherò meglio
    cordiali saluti agnese papin
     
  2. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Il giudice tutelerà sicuramente gli interessi della parte debole e quindi se tuo marito presenta un'offerta migliore probabilmente acquisterà lui la quota.
     
  3. agnesepapini

    agnesepapini Membro Junior

    Privato Cittadino
    Salve, dice probabilmente, quindi non si può essere sicuri di questo.
    agnese
     
  4. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Nessuno può dare delle risposte sicure al 100% quando c'è un giudice di mezzo.
     
  5. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Il q
    Il quiz che proponi non mi è chiaro.
    Una quota è del portatore di handicap.
    L'altra quota è del cognato di questi.
    E' una comunione, ed il comunista ha prelazione, addirittura con la valutazione di un CTU.
    Quale sarebbe il vostro interesse ad una quota di un immobile, in comunione con un cognato incarognito dall'estromissione nell'affare ?
    Il portatore di handicap ha un suo tutore.
     
  6. agnesepapini

    agnesepapini Membro Junior

    Privato Cittadino
    Il nostro interesse sarebbe quello che avendo mio marito ricevuto in eredità un appartamento sullo stesso pianerottolo, ma molto più piccolo, e con due quote una della sorella, che è morta ed è passata agli eredi citati sopra.
    La quota dell'appartamento diciamo A è fissata per tot cifra, e per la stessa tot cifra il cognato incarognito vuole vendere a mio marito la quota dell'appartamento B che vale almeno la metà come valore, e allora mio marito vuole solo intervenire per prendersi la quota dell'A per poi valersi sul cognato e farsi vendere la quota del B ad un prezzo minore, di quello che è stato dato, perchè vale molto ma molto di meno.
    Uno è un attico, l'app. A l'altro un appartamento con due stanze, bagno cucina ed entrata.
    L'altra quota dell'appartamento B è del cognato handicappato, che la tutrice non ha nessuna remora a venderla al prezzo giusto a mio marito.
    Quindi lui vuole comperare la quota dell'A per ostacolare il cognato e farsi vendere la quota del B ad un prezzo giusto
    Spero di essere stata più chiara in merito
    cordiali saluti
    aspetto un vostro consiglio

    agnese
     
  7. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    E' un complesso districarsi. Il comunista ha il diritto di prelazione. rifletterò meglio sono un pò stanco ed amareggiato per delle polemiche sul forum che mi tolgono la voglia di risponderti. In materia di comunione ereditaria mi condidero abbastanza forte per esperienze personali. Ma ci sono attacchi interni che mi hanno stancato. Scusami ti risponderò in ogni caso in conversazione privata.
    Io non cerco la ribalta.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina