1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. diottopinove

    diottopinove Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Tramite una nota agenzia trovo un mini appartamento in origine uso ufficio da trasformare in civile abitazione. Offerta accettata dal venditore. Preliminare concluso e pagata l'onerosissima agenzia. In attesa del rogito mi occupo della conversione dell'immobile da uso ufficio a uso civile abitazione. In questo periodo scopro che l'immobile non è mai stato urbanisticamente un appartamento ma solo ed esclusivamente cantine. Che devo fare?
     
  2. jacopoge

    jacopoge Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    in origine uso ufficio cosa vuol dire, che era tale in catasto o sulla documentazione comunale?
    Comunque se hai specificato che l'acquisto era stato fatto per un'abitazione e ti hanno venduto delle cantine, se non è possibile realizzare ciò che era indicato, ci si restituisce i soldi più i danni che hai subito.
     
    A diottopinove piace questo elemento.
  3. diottopinove

    diottopinove Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    sul certificato catastale era scritto A/10 mentre all'Ufficio Urbanistico del Comune risultano cantine
     
  4. diottopinove

    diottopinove Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Anche l'agenzia mi deve restituire i soldi?
     
  5. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    si anche l'agenzia.
    hai comprato cantine al posto di uffici, avrai speso decine di migliaia di euro, pagato un notaio, pagato le tasse (al 10%!!!!) e ti preoccupi dell'agenzia?
     
  6. Antonio Troise

    Antonio Troise Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Scusa ma come sempre c'è qualcosa che non torna :innocente: Tu cosa hai promesso di comprare :ok: e i venditori cosa ti hanno promesso di vendere:ok: E l'agenzia cos a vendeva :domanda:
     
    A Limpida piace questo elemento.
  7. diottopinove

    diottopinove Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    L'Agenzia mi dice che ha agito in buona fede e che quindi nulla mi deve. Se mi rivolgo ad un avvocato le cose andranno per le lunghe. Posso raccontare ai miei amici su FB quello che mi è successo? Conviene a questa Grossa agenzia una cattiva pubblicità contro quella grandiosa che si fa su tutte le televisioni nazionali? Scusatemi ma sono inc...ta nera.
     
  8. diottopinove

    diottopinove Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    l'Agenzia mi vendeva un A/10, il venditore mi vendeva un A/10 invece era una cantina
     
  9. diottopinove

    diottopinove Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    io compravo un A/10 che (a detta loro) era l'alloggio del portiere (quindi A/3 in origine) che era passato a A/10 e che io mi sarei occupata a farlo ripassare in A/3. Ho incaricato un tecnico che scopre in comune che era cantina, non era mai stato alloggio del portiere, non era mai stato un A/10 e non può diventare un A/3.
     
  10. Antonio Troise

    Antonio Troise Membro Storico

    Agente Immobiliare
    nella scrittura privata è stato promesso di vender e acquistare un A10 :ok: esatto :ok:
    Allora all'atto e solamente all'atto tu devrai acquistare un immobile A10, se questo non fosse, allora potrai muoverti per via legale e denuncia anche per TRUFFA :affermazione:
    Non capisco il tuo problema:ok: Se tuo hai promesso e firmato di comprare un A10 perchè vuoi un A3, questo non lo capisco :confuso:
     
    A Sim piace questo elemento.
  11. diottopinove

    diottopinove Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    voglio un A/3 per abitarci, per farci la residenza ecc....
     
  12. diottopinove

    diottopinove Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    il problema non è se compro un A/10 o un A/3, il problema è che non essendo un A/10 non può diventare un A/3. Io avrei comprato un A/10 se poteva essere trasformato in A/3, ma essendo cantina non può essere nè l'uno nè l'altro.
     
    A Limpida piace questo elemento.
  13. zia little

    zia little Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Al di là dell'essere stata ingannata, ne deduco che non ci siano i requisiti per renderla abitazione, tipo altezze e rapporti aereoilluminanti; non ho mai incrociato un caso di questo genere, ma qualche cambio di destinazione d'uso da cantina-deposito a commerciale sì, ed è stato possibile solo con il rispetto di determinati requisiti e pagando salatissimi oneri. L'ufficio tecnico ti ha proprio detto no e poi no, assolutamente no?
    :fiore:
     
  14. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Ad evitare un maggior danno ti consiglio di rivolgerti ad un legale e far partire una lettera infuocata.
    Ci sono tutti gli estremi di una truffa e la spesa legale è la parte più piccola.
    Raccomando sempre di affidare al venditore qualsiasi modifica catastale e far effettuare al notaio o ad un tecnico tutte le ricerche necessarie.
     
    A Sim e pensoperme piace questo messaggio.
  15. Alessandro Frisoli

    Alessandro Frisoli Fondatore

    Agente Immobiliare
    Probabilmente si potrebbe trattare di un appartamento a tutti gli effetti quindi con le altezze e i rapporti areoilluminanti in ordine (contrariamente si tratterebbe proprio di una cantina vera e propria e non credo il nostro amico che l'avrà pure visionata l'avrebbe mai acquistata) probabilmente, ma ti prego di darci altre notizie, questo immobile è anch e al piano terreno e magari di recente costruzione.
    Probabilmente l'impresa costruttrice aveva terminato la volumetria disponibile, ed accatastò detto immobile come cantina... poi tanto si sistema, evidentemente non si è sistemato.
    Prova prima di fare qualsiasi cosa ad andare in comune con la concessione edilizia del fabbricato e vedi se è possibile sanare la situazione, sempre chè vi siano glie elementi oggettivi per farlo, ossia le altezze e i rapporti areoilluminanti.
    Forse, la cosa è sanabile pagando al comune degli oneri.
    A questo punto puoi scalare questo oneri dal prezzo di vendita, in caso contrario tu non sei obbligato a comprare nulla, visto che l'oggetto della compravendita è diverso da quanto ti hanno detto.
    L'agenzia è senz'altro responsabile, non si può certo riparare dietro la buona fede, così come è responsabile il venditore.
    Qui non si parla di inadempienze contrattuali, ma di vera e propria frode, quin d itutti ti devono ridare tutto, e io chiederei anche i danni.
    Comunque, se hai voglia di fare questi accertamenti falli, altrimenti rivolgiti a d un legale.
     
    A Sim, ldicembre e Limpida piace questo elemento.
  16. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Condivido l'intervento di Frisoli.
     
  17. Alessandro Frisoli

    Alessandro Frisoli Fondatore

    Agente Immobiliare
  18. zia little

    zia little Membro Attivo

    Privato Cittadino
    In realtà, mi pare di avere letto, la signora ha già incaricato un tecnico, che ha parlato con il comune, il quale ha risposto che non è possibile il cambio di destinazione d'uso in abitazione. C'è qualcosa che non torna sui requisiti richiesti per tale uso, immagino.:fiore:
     
  19. diottopinove

    diottopinove Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    allora: l'immobile è degli anni '50, è piano rialzato rispetto all'ingresso condominiale ma è parzialmente interrato (con le finestre alte) sulla strada laterale. Alla costruzione i locali che mi interessavano erano destinati a cantine e ciò risulta dall'unica documentazione tecnica esistente fino ad oggi presso l'ufficio urbanistico del comune. Ai tempi il proprietario dell'intero fabbricato era un ente pubblico. Tre anni fa si è proceduto alla vendita in seguito alla cartolarizzazione. I "miei" venditori hanno acquistato in quanto affittuari dei locali "uso ufficio" quindi convinti di acquistare un ufficio, senza fare le opportune verifiche e eventuale condono. Mettono in vendita l'ufficio che non è un ufficio ma accorpamento "abusivo" di n. 4 cantine. L'agenzia non si è accertata dell'identità dell'immobile. Il preliminare parla di un A/10, ma non essendolo l'atto è nullo e di conseguenza dovrebbero essere nulli tutti i negozi giuridici dallo stesso derivanti.
     
  20. diottopinove

    diottopinove Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    se non vi è capitato di sentire nessuna situazione simile è perchè io me le "ricapo" sempre complicate...
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina