1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. MIK85NAPOLI

    MIK85NAPOLI Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    sto procedendo con un compromesso un poco contorto, nel senso che, io a settembre dovrei fare il rogito ma il venditore resta in casa per alcuni mesi successivi al rogito, ed io per questa cosa tratterro una cifra dall'importo da versare al venditore il giorno in cui libererà l'immobile.
    secondo voi la banca potrebbe rigettarmi la richiesta di mutuo per la presenza di questa situazione che si verrà a creare?
    da premettere che pre il mutuo sono veramente alle fasi finali, in pratica manca soltanto la consegna del compromesso e della relazione notarile, il resto è andato tutto liscio.
     
  2. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Non é un compromesso per nulla contorto ma una situazione che capita. Il possesso giuridico passa al momento del rogito. Quello materiale in un secondo momento. Per quel periodo prenderài una sorta di canone di affitto . La banca non può opporre nulla perché non vi é motivo.
     
    A ab.qualcosa piace questo elemento.
  3. MIK85NAPOLI

    MIK85NAPOLI Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    purtroppo ho pattuito che non percepirò nessun canone di fitto, solo se non lascia l'abitazione entro una certa data scalerò dalla somma messa in deposito 150 euro al giorno, per 15 gg, dopodichè l'abbandono dovrà essere categorico ed io tratterrò l'intera somma messa in deposito.
    secondo voi è il caso di andarne a parlare con il direttore per chiedere un parere, anche se comunque è troppo tardi visto che il compromesso c'è l'ho tra poche ore.
     
  4. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Ma noooooo. Hai semplicemente previsto una penale in questo caso.
     
  5. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Io consiglio comunque di andare a parlare in banca. A quanto ammonta la quota che vorresti trattenere? Il problema in questi casi è che di fatto non ci sarebbe il saldo del prezzo, e quindi la banca potrebbe si creare qualche problema, a meno che il notaio scriva importo a saldo e il venditore ti lascia un assegno dell'importo. Nel caso non consegnasse, spero non arrivate a questo, mandi all'incasso l'assegno .... ma poi ci vorrà altro.
     
  6. MIK85NAPOLI

    MIK85NAPOLI Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    io tratterrei 15000 dall'importo
     
  7. MIK85NAPOLI

    MIK85NAPOLI Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    come già scritto io tratterrei 15000, ma comunque io intesto la casa, l'unico problema è che il venditore va via dop qualche mese
     
  8. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    il problema che potrebbe sorgere, ma il notaio queste cose le sa, è che se tu trattieni una somma non avviene il saldo prezzo, mi spiego? E' questo l'aspetto da gestire.
     
    A Avv Luigi Polidoro piace questo elemento.
  9. MIK85NAPOLI

    MIK85NAPOLI Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    magari salderei il prezzo lasciando la somma in deposito al notaio, potrebbe essere una soluzione?
     
  10. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    ma deve essere d'accordo il notaio. Parlane con lui, vedrai che una soluzione corretta la trovi.
     
    A Avv Luigi Polidoro piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina