1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. ElisaM

    ElisaM Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve a tutti, sono Elisa .:shock:... vi scrivo perchè siete simpatici!!!;)
    In verità ho bisogno di chiarirmi le idee, visto che non faccio parte del vostro mondo.
    Mio padre è proprietario di un immobile, affittato dal 2004 a una snc che commercia al dettaglio mobili per la casa, all'inizio tutto bene, poi causa crisi economica ha diminuito l'affitto per venire incontro agli affittuari, ora però non riescono più neanche a pagarlo.:shock: Gli affittuari gli han chiesto di abbassare nuovamente l'affitto ancora per un anno sperando nella ripresa del mercato, mio padre ha deciso di assecondarli per l'ultima volta nella speranza di rivedere i suoi soldi. :basito::basito:Vi chiedo esistono contratti a un anno? sono i cosidetti transitori giusto? che tipo di contratti sono? In un secondo caso decidesse di aumentare di nuovo l'affitto lo può fare?
    Ho fatto forse troppe domande? :confuso:
     
  2. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Questo è importante!! ;)
    Esistono contratti di un anno, ma sono per locazioni abitative e non per immobili commreciali (come quello di tuo padre mi pare di capire), quindi non si possono fare nel tuo caso. Ma le variazioni del canone come sono state fatte? scritte o verbali?
     
  3. ElisaM

    ElisaM Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    scritte, tutte scritte.
     
  4. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Scritte private o contratti registrati nuovamente a canoni piu bassi?
    Se fai un contratto a canone piu basso e lo registri regolarmente, nel caso il conduttore non volesse pagare poi di più, non puoi aumentargli il canone
     
    A ElisaM piace questo elemento.
  5. ElisaM

    ElisaM Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Il canone iniziale registato era di 8000 euro abbassato a 6000 e ora chiedono 2000 euro al mese. I canoni più bassi risultano dalle fatture emesse mensilmente, non sono stati registati altri nuovi contratti. Il contratto scade a marzo 2011.
     
  6. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    ... ma se non lo fai sei costretto a dichiarare un' IRPEF che nella realtà non percepisci.
    Nell'eventuale nuovo contratto nulla vieta, per quel che mi risulta, di prevedere un contratto a canone variabile negli anni motivato dalla temporanea congiuntura economica sfavorevole. Stabilire quindi un canone di riferimento, ma anche un canone ridotto per gli anni iniziali; è cosa diversa dall'adeguamento del canone per ricuperare l'inflazione, quindi non vietato.
     
    A ElisaM piace questo elemento.
  7. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    sono d'accordo :stretta_di_mano:
     
  8. ElisaM

    ElisaM Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Infatti è quello che mi ha detto anche il commercialista, le tasse le paghiamo anche sulle mensilità arretrate non pagate dai conduttori. La soluzione migliore non sarebbe trovare un nuovo conduttore, visto che questi non pagano e sono già morosi da 6 mesi? La paura di mio padre è quella di non trovare un nuovo conduttore nel breve. Voi cosa dite?
    Grazie mille!!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina