• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Bagudi

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
Non so cosa intendi per vantaggi...

Il prezzo dei costi di costruzione è sempre stato in aumento e dubito potrà mai diminuire: piuttosto possono esserci stati dei periodi in cui è rimasto costante, quindi comunque il prezzo del tuo immobile con la rivalutazione aumenterà.

E' vero che possono esserci anche dei coefficienti di deprezzamento, in genere, ultimamente, pari all'1% dopo il 5° anno, per ogni anno, ma bisogna leggere tutta la convenzione.

Ogni Comune utilizza dei suoi criteri.
 

Luigip87

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Buonasera, vorrei porre alla vostra attenzione un quesito:
nel 2014 fa ho acquistato dal costruttore un immobile ad edilizia agevolata, che prevedeva per 8 anni il pagamento della locazione/accollo mutuo. Al termine di tale periodo gli importi pagati venivano detratti dall'acquisto dell'abitazione. Nel 2016 la società fallisce. Nel 2017 una delibera della regione lazio riduce da 8 a tre anni il periodo di locazione. Nel 2018 la curatela comunica che possiamo acquistare i predetti immobili. Chiedo pertanto l'applicazione di quanto previsto nella convezione stipulata tra il comune e la società. In particolare la riduzione del prezzo massimo di cessione per vetustà dell'immobile, tale convenzione recita: il prezzo massimo di qualsiasi cessione che intervenga dopo sei mesi dall'ultimazione dei lavori sarà determinato sulla base del prezzo di cessione come sopra stabilito, aggiornato in base all'indice ISTAT sul costo della vita e diminuito per la quota non afferente il corrispettivo di concessione di una percentuale di deprezzamento in base all'età dell'edificio e come appresso indicato:
- da 0(zero) a 5 anni 0% (zero per cento):
-da 5 a 10 anni 5%;
-da 10 a 20 anni 10%;
-da 20 a 30 anni 20%;
-oltre 30 anni 30%.
tali percentuali potranno variare in considerazione dello stato di conservazione dell'edificio e delle eventuali opere di migliorie del proprietario.
In relazione a quanto esposto la curatela si rifiuta di applicare tale riduzione. Secondo voi è possibile? grazie
 

Bagudi

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
Probabilmente, trattandosi di affidamento al curatore e di stravolgimento della procedura hanno deciso di trattare diversamente la vendita.
 

Bagudi

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
Sai, le convenzioni sono opera del Comune, quindi se il Comune ha assentito...
 

Luigip87

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
buonasera, ma secondo Lei bisogna interessare il comune? poiché altri soggetti che hanno acquistato dal costruttore gli è stata applicata la riduzione di prezzo previsto dalla convenzione per vetustà dell'immobile, con i paramenti sopra evidenziati.
 

Bagudi

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
secondo Lei bisogna interessare il comune?
Certo.

poiché altri soggetti che hanno acquistato dal costruttore gli è stata applicata la riduzione di prezzo previsto dalla convenzione per vetustà dell'immobile, con i paramenti sopra evidenziati.
Il costruttore ha venduto seguendo i parametri della Convenzione, come era obbligato a fare, ma se poi è fallito...
 

Luigip87

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Certo.



Il costruttore ha venduto seguendo i parametri della Convenzione, come era obbligato a fare, ma se poi è fallito...
La ringrazio della risposta. Volevo solo precisare che già sul contratto di futura vendita era indicato che il prezzo era determinabile e non determinato e poi si rimandava alla convezione stipulata dal costruttore con il comune. Nel frattempo il costruttore è fallito. La curatela però ha tenuto per buono quel contratto firmato di futura vendita, pertanto ritengo che dovrebbe applicare di conseguenza la convenzione atteso che faceva parte del contratto!!!
 

Bagudi

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
Posso essere d'accordo, ma se hanno deciso così evidentemente il costruttore ha troppi creditori...
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Buon giorno sono un nuovo iscritto, come posso mettermi in contatto telefonico con un responsabile o segretaria?
Buonasera, sono collaboratrice di una storica azienda immobiliare di Reggio Emilia.
Stiamo cercando Delle collaborazioni in Romagna per numerose richieste di nostri clienti interessati ad immobili in vendita o per venire a trascorrere le ferie.
Qualcuno è interessato?
Alto