1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. 76gigi

    76gigi Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buona sera a tutti, sono Gigi e avrei qualche domanda da farvi.
    La cosa è molto urgente visto che tra 2 giorni dovrei fare la proposta.
    Devo acquistare una casa del valore di 320.000 €. Il venditore nei prossimi giorni vorrà 50.000 € al compromesso, a giugno 2011 mi consegnerà la casa per abitarci dando altri 200.000 €; e il rogito si farà entro la fine di dicembre 2011 saldando con i restanti 70.000 €.
    Questo perchè se io a giugno non riuscirò a vendere il mio appartamento, lui mi dà la possibilità di entrare in casa e di rogitare entro il dicembre successivo sperando di avere finalmente venduto la mia.
    La domanda è questa: Se io a giugno entro nella casa nuova avendogli già dato 250.000 € e comunque non sono proprietario, sono tutelato in caso questo non vorrà più rogitare a dicembre? O ci potrebbe essere anche qualche possibilità di problemi per me che acquisto vito che gli dò tutti quei soldi?
    Che clausole devo far mettere al compromesso per tutelarmi e sempre se è meglio non fare una cosa del genere?
    Grazie a tutti
     
  2. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    la casa sara' tua solo dopo il rogito. fino a quel momento la casa rimane del venditore.
    ma sul preliminare e' specificato che il rogito si fara' a dicembre 2011???
    Dovresti mettere nel compromesso una sospensiva con una scadenza e cioe' che compri casa se riesci a vendere la tua. in questo caso saresti piu' tutelato nel caso tu non riuscissi a vendere casa tua.
    e se a giugno non ti consegnasse la casa???
    Vale quello che c'e' scritto nella proposta di acquisto non quello che si dice verbalmente.
    io una cosa cosi' non la farei.
    devi tutelarti ma subito.
    proposta di acquisto - preliminare con clausola sospensiva con un versamente del 20% del valore della casa non di piu'.
    nella clausola sospensiva specifica che se alla scadenza del termine dato per vendere casa tua non sei riuscito a vendere il contratto si annulla.
    ciao
    altrimenti aspetta di vendere casa tua e poi compra casa, senti a me. cosi' eviti pasticci.
    ciao
     
    A 76gigi piace questo elemento.
  3. 76gigi

    76gigi Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ciao, forse mi sono spiegato male,
    Sul preliminare ci sarà scritto che a giugno mi consegnerà la casa per abitarci ( e gli darò 200.000 €) e poi ci sarà scritto che entro dicembre rogiteremo (dandogli gli ulteriori 70.000 €).
    A me così andrebbe bene, anche se dino ad allora non avrei venduto casa mia. La domanda era se sono tutelato entrando in casa sua a giugno avendogli dato 250.000 € e poi rogito a dicembre?
    Grazie
     
  4. manmar01

    manmar01 Ospite

    Mi sembra che il problema che pone Gigi sia non tanto rispetto alla possibile vendita del suo appartamento, ma le garanzie che al rogito (dopo aver sborsato una bella cifra) la casa ...ci sia sempre e non magari trovarci sopra ipoteche o peggi ancora venduta a qualcun'altro. Ho capito bene Gigi?
     
    A 76gigi piace questo elemento.
  5. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    La soluzione, Gigi, è abbastanza semplice.
    Stipula il preliminare da un notaio e fallo TRASCRIVERE, così sarai al riparo da ogni eventuale sorpresa.
     
    A 76gigi piace questo elemento.
  6. Manzoni Maurizio

    Manzoni Maurizio Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    esatto, fai come dice roberto spalti.:ok::applauso:
     
    A 76gigi piace questo elemento.
  7. Ferruccio Tommasi

    Ferruccio Tommasi Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    esatto Gigi, concordo con i Colleghi. Stipula il preliminare dal Tuo notaio fiduciario e fai trascrivere l'atto in conservatoria.
    Gli importi versati imputali come caparra confirmatoria e non acconto prezzo.:stretta_di_mano:
     
    A 76gigi piace questo elemento.
  8. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    ti sei spiegato meglio, fai come ti hanno detto gli altri utenti, trascrizione del preliminare e caparra confirmatoria.
    una domanda.................se non vendi casa tua, puoi lo stesso dargli i 70.000 euro al rogito del 2011????
    Ciao
     
    A 76gigi piace questo elemento.
  9. Stefania Brancatelli

    Stefania Brancatelli Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Potresti anche far prevedere che a giugno quando entrerai in casa ti venga trasferito il possesso dell' immobile, mentre la proprietà verrà trasferita al rogito.
     
    A 76gigi piace questo elemento.
  10. Adriano Moncini

    Adriano Moncini Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    :ok::ok::ok::ok::ok::ok::ok::applauso::applauso::applauso::applauso::applauso::applauso:
     
    A 76gigi piace questo elemento.
  11. 76gigi

    76gigi Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Si, eventualmente se non vendo casa posso lo stesso dargli i restanti 70.000 €.
    La mia preoccupazione è che a giugno quando entrerò avrò sborsato 250.00 € e rogiterei dopo 6 mesi.
    Stipulando il preliminare da un notaio e farlo TRASCRIVERE, mi tutela da ogni possibile inganno???
    Cosa vuol dire fai trascrivere l'atto in conservatoria?
    Ve ne dicco una.... Stamattina un Notaio mi ha detto: Dagli 50.000 € al compromesso che farai in questi giorni e il saldo a dicembre. Sei matto a dare una cifra del genere? E se scappa?
    Io no sò più cosa fare........
    Grazie a tutti
    :confuso:
     
  12. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Con la trascrizione sei ampiamente tutelato e se fai mettere dal notaio tutta la cifra che versi a caparra confirmatoria, se fosse inadempiente ti dovrebbe dare il doppio della caparra !!!
    E poi tu avrai già il possesso dell'immobile... con tutto quello che ne consegue.
    Non gli conviene non rogitare e a te conviene trascrivere l'atto.
    Tranquillo.

    Silvana
     
    A 76gigi piace questo elemento.
  13. 76gigi

    76gigi Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    ok per trascrivere l'atto, ma tutti usate il condizionale (dovrebbe dare il doppio) ma non c'è niente di sicuro vero? Se per caso dovesse sparire? La casa non è ancora mia e dove lo vado a prendere. Magari sono io che mi faccio paranoie inutili ma come ho scritto prima un notaio avete visto cosa mi ha detto?

    Aggiunto dopo 15 minuti :

    Innanzitutto cosa vuol dire? Non ne ho mai sentito parlare.
    Ma se a giugno quando entrerò in casa mi viene trasferito il possesso, e la proprietà verrà trasferita al rogito, che vantaggi ho?
    Il vantaggio che loro voglio darmi dicono è che avrò più tempo per vendere la mia casa attuale e potro rogitare quella nuova al 3% invece che al 10%.

    Aggiunto dopo 1 :

    Innanzitutto cosa vuol dire? Non ne ho mai sentito parlare.
    Ma se a giugno quando entrerò in casa mi viene trasferito il possesso, e la proprietà verrà trasferita al rogito, che vantaggi ho?
    Il vantaggio che loro voglio darmi dicono è che avrò più tempo per vendere la mia casa attuale e potro rogitare quella nuova al 3% invece che al 10%.

    :confuso:
     
  14. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Usiamo il condizionale perchè per darti il doppio bisogna che i soldi li abbia !!! :occhi_al_cielo:

    La caparra confirmatoria è regolata dall'art. 1385 del codice civile, non è una opzione.

    Il consiglio che ti ha dato il notaio tutela solo te, ma non il venditore, perchè non dobbiamo domenticare che ti consegna la casa: chi consegnerebbe il proprio immobile con 50.000 euro ?
    Io, sicuramente NO.

    Sicuramente, ti danno un vantaggio non indifferente.
    Sta a te vedere se riesci a stare tranquillo in questa situazione per 6 mesi, oppure se preferisci pagare il 10% sulla nuova casa e dormire la notte...
    E' una scelta tua.
    Tieni presente che potrebbe anche accadere il contrario, cioè che fossi tu a non rogitare, e prima di vederti uscire di casa passerebbero anni !!!
    Ovviamente, è un paradosso.

    Silvana
     
  15. 76gigi

    76gigi Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Non sono 50.000 €, ma 250.000 € . 50 li vuole ora al compromesso e 200 a giugno!!! Capisci ora? Non sarà ancora casa mia e gli ho dato 250.000 €
     
  16. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Ho capito, ma lui ti sta consegnando la casa !:shock:

    Non sempre si può avere la botte piena e la moglie ubriaca ...;)

    Per i 50.000, mi riferivo al consiglio che ti ha dato un notaio di dargli 50.000 e il saldo a rogito.

    Se non te la senti, paga il 10% di tasse e amen.

    Silvana
     
    A 76gigi piace questo elemento.
  17. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    ti parlo da utente a utente..........con la trascrizione del compromesso sei a posto, se ci fossero dei problemi o il tuo venditore avesse dei debiti, la casa in oggetto non andrebbe a finire nelle mani dei debitori.
    tutto puo' accadere e niente puo' accadere certo che gli dai una somma molto forte ma lui ti consente di entrare in quella che e' ancora casa sua.
    il tuo notaio vuole tutelare soprattutto te.
    puo' morire................facciamo le corna, e quindi tu hai versato una cifra grossa e dovresti aspettare la successione degli eredi per rogitare.
    per questo la somma grossa, di solito, si da' al rogito.
    con il venditore vivo e vegeto.
    auguri
     
    A 76gigi piace questo elemento.
  18. brunobr

    brunobr Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    L'esposizione é sui primi 50.000 di caparra se passano immediatamente di mano e la trascrizione del compromesso, che non è immediata, risulta poi impossibile a farsi (e di conseguenza non si ha alcun effetto prenotativo). A registrazione e trascrizione avvenute si può stare (abbastanza) tranquilli, al peggio si può chiedere l'esecuzione del contratto per via giudiziaria.:rabbia:
    Bruno
     
    A gcaval e 76gigi piace questo messaggio.
  19. MaxMatteo

    MaxMatteo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Concordo quanto detto da brunobr, trascrizione del preliminare, solo caparre confirmatorie -art1285cc- (non penitenziali) e nessuna "via di fuga"... ed eventualmente chiedi lesecuzione specifica dell'obbligo a contrarre -art.2932cc-
     
    A 76gigi piace questo elemento.
  20. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Con la trascrizione e l'immissione in possesso sei in casa e nessuno ti caccia.
    Nella peggiore delle ipotesi dovrai iniziare una causa legale per la restituzione del doppio di quanto versato a titolo di caparra che si tradurrà nell'assegnazione della casa in proprietà dopo la sentenza.
    Quindi con la trascrizione chi ha più da rimettere è il venditore se scappa piuttosto che te.
     
    A 76gigi piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina