• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Vallemania

Membro Junior
Privato Cittadino
Buongiorno a tutto il forum, sono qui ad esporvi il mio problema.
Il 26 ottobre del 2016 ho di fatto acquistato la mia prima casa, si tratta di una villa con 2800 metri di giardino e una strada che costeggia un lato del mio giardino che porta alla casa dietro la mia.
Il problema è il seguente.
Il vecchio proprietario (dal quale io ho comprato) era il fratello del mio vicino, e non hanno mai regolamentato il passaggio per accedere alla casa dietro la mia. (di fatto non c'è nessuna carta a riguardo, ho chiesto al mio notaio di fare una visura, e non risulta nulla su questa strada, nemmeno sulle mappe catastali)
Leggendo qua e la sulla rete ho visto che la servitù di passaggio va instaurata sul terreno del confinante che consente nel minor spazio possibile di raggiungere la strada pubblica:
Da qui la mia prima domanda: Il mio vicino passando sul mio terreno percorre circa 70 metri, mentre passando nel terreno dell ' altro confinante percorrerebbe 30 metri per raggiungere la pubblica strada...per legge in teoria dovrebbe passare nell' altro terreno e non nel mio...
La seconda domanda riguarda un 'eventuale indennizzo nel caso in cui io decidessi di scrivere questa servitù di passaggio : Posso chiedere un compenso, in quanto sono costretto a tenere a sua disposizione più di 200 mq di giardino rendendoli di fatto inutilizzabili...
 

Zagonara Emanuele

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Hai già la soluzione del problema in tasca. Hai acquistato una casa con annesso terreno in proprietà esclusiva senza che vi sia traccia di una servitù di passaggio. Quindi puoi negare il passaggio al vicino recintando la tua proprietà. Se vuoi permettergli il passaggio costituendo una servitù puoi farlo stipulando un contratto che preveda ad esempio gli oneri di manutenzione a suo esclusivo carico, oltre ad un indennizzo forfettario per la costituzione della servitù.
 

StLegaleDeValeriRoma

Membro Assiduo
Professionista
il problema da quanto riferisce non esiste per cui sarà sua scelta concedere o meno la servitù qualora le sia richiesta valutando con l'ausilio di un professionista oneri e onori della stessa.
 

Vallemania

Membro Junior
Privato Cittadino
Grazie mille per le risposte, mi piace molto l'opzione di farlo passare altrove!.-)
Potrei dargli un tempo limite entro il quale si organizzi per creare la strada altrove e intanto continuare a farlo passare sulla mia proprietà.
Che ne pensate?
Intanto grazie ancora per le risposte.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

michisest ha scritto sul profilo di Becky16.
Buonasera Becky, mi permetto di scriverti qui. Con consulente finanziario, nel mio caso mi riferisco a un broker, volevo chiederti è mai possibile ad oggi con comunicazione solo verbale della delibera che non abbia in mano uno straccio di documento? Anche solo delle condizioni dell’ipotetico mutuo, del tasso ecc?
nel tuo caso ti hanno chiamato una volta aperto il conto?
Robertagall ha scritto sul profilo di PyerSilvio.
Buonasera Pyer. Da qualche anno lavoro per una rete immobiliare; ho iniziato come segretaria per poi avere, due mesi fa, l'opportunità di uscire per fare il commerciale, cosa che mi piace molto!
Alto