1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. tartachem

    tartachem Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    salve a tutti.
    sono proprietario (dal 2000) di un appartamento in aversa (CE) che vorrei vendere. purtroppo ho scoperto che lo stato di fatto è diverso dalla piantina catastale (è stato abbattuto un tramezzo allo scopo di ingrandire una stanza e ne è stato costruito un altro, dividendo così una stanza molto grande in due più piccole ...). probabilmente, ma non l'ho ancora verificato, tale difformità è presente anche nelle piantine depositate al comune. immagino che ciò mi ponga di fatto in una situazione di "abuso" che potrebbe comportare problemi al momento della vendita.
    cosa devo fare per sanare la situazione?
    invio questa domanda, anche se ce ne sono già molte dello stesso tipo, poichè mi è stato detto che le procedure da seguire variano da comune a comune. è vero?
    grazie mille per l'attenzione
     
  2. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Incarica un tuo tecnico di fare le dovute verifiche. Se si tratta solo di un tramezzo, farai fare una sanatoria in comune con conseguente riaccatastamento. :stretta_di_mano:
     
    A tartachem piace questo elemento.
  3. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Concordo, una modifica interna dovrebbe essere abbastanza facile da sanare.
     
    A tartachem piace questo elemento.
  4. tartachem

    tartachem Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie mille per la risposta.
    si, solo di tramezzi si tratta: come dicevo è stato solo modificata la "distribuzione degli spazi interni" (parole del tecnico a cui mi sono rivolto) in quanto sono stati abbattuti 2 tramezzi esistenti e ne è stato costruito un altro.
    per quanto riguarda la sanatoria mi sapreste dare una valutazione, anche orietativa, di quanto mi accingo a spendere? ci sono multe da pagare? in realtà questi lavori non li ho fatti io ma il vecchio proprietario (ma penso sia difficile da dimostrare...). devo rivolgermi all'ufficio tecnico del comune o basta fare tutto in catasto? ovviamennte sono domande che farò anche al mio tecnico, ma avere un vostro parere mi "rasserena" molto.
    Grazie ancora.


     
  5. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Devi rivolgerti ad un tecnico e farà tutto lui: in comune e in catasto. Se devi sanare pagherai una sanzione. Se fosse dalle mie parti con 1000-1200euro in tutto te la caveresti. Per le sanzioni però dipende dai comuni
     
    A tartachem piace questo elemento.
  6. tartachem

    tartachem Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    grazie mille per la risposta velocissima. un'ultima domanda: ma la sanatoria delle case "fantasma" (che pare scada il 28 febbraio 2011) non centra nulla con il mio problema di "interni"? se non ho capito male quella si riferisce ad immobili che non sono proprio presenti al catasto.
     
  7. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    no, nulla :stretta_di_mano:
     
  8. antonellifederico

    antonellifederico Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    la sanzione prevista in questi casi è di 258 € (vedi DPR 380/01 - art. 6 comma 2 e seguenti come modificato dalla legge 73/2010) + il versamento dei diritti d'istruttoria che variano da comune a comune + 50 € di variazione catastale + il tecnico
     
    A tartachem piace questo elemento.
  9. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Perché non c'entra?
    Dato che la variazione effettuata comporta sicuramente una diversa rendita, secondo me per il Catasto potrebbe usufruirne e riparmiare le sanzioni.
     
  10. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Scusami Federico, ma solitamente la sanzione amministrativa varia a seconda della gravità dell'abuso e comunque con un minimo di 516,00 €. e, conocordo pienamente sul variare da comune a comune, perchè alcuni prima di emettere la sanzione porgono l'esame alla commissione di sovraintendenza...;)
     
  11. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
  12. antonellifederico

    antonellifederico Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Art. 6 (L) - Attività edilizia libera
    comma 2. Nel rispetto dei medesimi presupposti di cui al comma 1, previa comunicazione, anche per via telematica, dell’inizio dei lavori da parte dell’interessato all’amministrazione comunale, possono essere eseguiti senza alcun titolo abilitativo i seguenti interventi:

    a) gli interventi di manutenzione straordinaria di cui all’articolo 3, comma 1, lettera b), ivi compresa l’apertura di porte interne o lo spostamento di pareti interne, sempre che non riguardino le parti strutturali dell’edificio, non comportino aumento del numero delle unità immobiliari e non implichino incremento dei parametri urbanistici;

    comma 7. La mancata comunicazione dell’inizio dei lavori ovvero la mancata trasmissione della relazione tecnica, di cui ai commi 2 e 4 del presente articolo, comportano la sanzione pecuniaria pari a 258 euro. Tale sanzione è ridotta di due terzi se la comunicazione è effettuata spontaneamente quando l’intervento è in corso di esecuzione.
     
    A Bastimento piace questo elemento.
  13. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Grazie: adesso una curiosità di carattere generale.
    Che significato ha la (L) elle tra parentesi che segue la numerazione degli articoli? Compare di frequente in particolare in leggi che hanno subito s.m. e i.
     
  14. antonellifederico

    antonellifederico Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    in realtà dipende dai testi che consulti

    per esempio le norme cerco sempre di guardarle sul sito bosetti&gatti perchè evidenziano sempre i riferimenti di legge che hanno modificato un semplice articolo o addirittura un singolo comma e sono presenti le simbologie (L) oppure (R) ecc. e di cui francamente ne ignoro il significato;
    se invece consulto il codice dell'edilizia e dell'urbanistica non trovo traccia di tale simbologia

    in conclusione credo che sia una scelta dell'editore, ma di cui non ne conosco il significato
     
  15. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Grazie in ogni modo: non dipendono solo dall'editore. Per esempio compaiono nel testo della 380/2001 riportato sul Codice Civile e Leggi Fondamentali edito dallo Studio Carnelutti e pubblicato in edizione economica in collaborazione con Italia Oggi e MF.
    In genere queste pubblicazioni hanno il vantaggio di essere testi coordinati, cioè integrano le successive modifiche: utili perchè i nostri legislatori nella versione originaria si esprimono per differenza (Viene abrogato il tal articolo, viene aggiunto il tal comma ecc)
    Ma queste L, R ecc sono presenti anche nel testo scaricabile dal sito del parlamento; anche lì non ho trovato comunque nessuna legenda al riguardo. L'impressione è che L stia per la legge originaria, R se l'articolo ha subito una Revisione, ... ma è solo una mia ipotesi.
     
  16. antonellifederico

    antonellifederico Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    :occhi_al_cielo: :confuso: mi fido... visto che non ne ho la minima idea :sorrisone:
     
  17. tartachem

    tartachem Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    grazie a tutti per le info.
    quindi, provando a tirare le somme: sanzione di 258 € (al massimo, se ho capito)+ diritti del comune+ 50€ di catasto+ parcella tecnico. giusto?
    ma la sanatoria che scade a febbraio centra o meno? e se centra, cosa risparmierei? parte dei 50€ del catasto?
    graze ancora.
     
  18. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Forse non mi sono spiegato, la L. 73 ha convertito il DL 40, ma le LR sono state tutte modificate in base al nuovo ordinamento finanziario per la revisione della sanzione pecuniaria di abusi edilizi ed altro?... mi riferivo proprio a questo, ecco perchè indicato «...solitamente la sanzione...»...;)
     
  19. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Visto che ho ... abusato ... della fiducia altrui, devo correggermi . ..:p

    La risposta l'avevo sotto il naso e non me ne ero accorto.
    Dopo aver stampato il testo coordinato della 73/2010 col DL 40/2010 che ci hai segnalato, per allegarlo al testo unico della 380/2001, proprio in cima a quest'ultima ho trovato la legenda.

    Il presente testo unico raccoglie le disposizioni legislative e regolamentari contenute nel D.Lgs. 6 giugno 2001, n. 378 e nel D.P.R. 6 giugno 2001 n. 379. Tali disposizioni sono contrassegnate nel testo, rispettivamente, con le lettere L ed R.
    :ok:
     
  20. antonellifederico

    antonellifederico Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    credo che allora possa variare da regione a regione;

    quì nel lazio viene applicata la sanzione prevista dal DPR 380/01 (nonostante abbiamo la LR 15/08 che ha inasprito di parecchio le sanzioni) perchè essendo stato ridefinito l'art. 6 è stata inserita per la prima volta una sanzione ai sensi dello stesso art. 6 (in precedenza per l'attività edilizia libera non era previsto alcun titolo autorizzativo e di conseguenza nessuna sanzione per la mancata richiesta o ottenimento)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina