1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. kiomikiomi

    kiomikiomi Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Buongiorno a tutti..
    Vorrei da voi un parere;
    Siamo 4 fratelli ci dobbiamo dividere.
    A parole ci siamo divisi cosi:
    Io e Luigi abbiamo 1 casa in comune,
    Paolo e Alessandro hanno 1 casa ciascuno.
    Io e Luigi abbiamo venduto ad un compratore la nostra casa e ora dobbiamo andare a rogito.
    Ovviamente saranno presenti anche Paolo e Alessandro per firmare e l'acquirente pagherà con 4 assegni intestati ai 4 fratelli.
    Paolo e Alessandro poi dovranno dare a me e Luigi i loro assegni ma prima voglione essere sicuri che noi non c'entreremo più nulla con loro e che le loro 2 case sono al sicuro
    Ora la mia domanda è:
    Al momento del rogito,possiamo firmare una carta davanti al notaio in cui io e luigi rinunciamo alle case di Paolo e Alessandro o dobbiamo per forza fare un altro rogito in un secondo momento?
    Grazie a tutte le risposte che come sempre non tarderanno ad arrivare.
    Spero solo di essere stato abbastanza chiaro
     
  2. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    La prassi ideale sarebbe la divisione ereditaria.
    Valutazione dell'asse ereditario stilata da un tecnico e costituzione delle quote privilegiando l'interesse delle parti.
    Conguaglio in denaro per le parti che hanno ricevuto di meno.
    Siccome avete già preso un'altra decisione, l'iter giusto, secondo la mia opinione, dovrebbe essere:
    - valutazione degli immobili, diciamo 400 per semplificare;
    - vendita dell'immobile per 160 e contestuale presa in possesso di 4 assegni da 40 cadauno con immediata consegna a voi due.
    Quindi valore immobili 400 - 160 quota in mano a voi due = restano 240 - 160 quota che deve andare ai tuoi fratelli = 80 residua da dividere in quattro. 20 a testa.
    Ognuno riceverà 100.
    Riepilogando: valore 400 che diviso 4 assegna 100 a ciascuno di voi, quota pari a quanto sopra descritto.

    -
     
    A kiomikiomi piace questo elemento.
  3. kiomikiomi

    kiomikiomi Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Ciao Antonello..
    grazie per l'immediata risposta!
    L'iter l'ho capito;l'unica cosa che non mi è chiara è se si può fare il tutto con un unico rogito(quello della vendita della casa)o se ne occorre un altro unicamente per la divisione
     
  4. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Di norma prima di divide, assegnando le rispettive quote, e poi si può vendere.
    Il tutto in un'unica giornata.
    Gli atti devono essere logicamente separati.
     
    A kiomikiomi piace questo elemento.
  5. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Sarà solo un modo di esprimersi ... non capisco il verbo al condizionale. Non conosco una prassi diversa da quella legale, sia o meno "ideale".

    I fratelli per essere certi di non avere in futuro rivendicazioni, devono fare una successione un atto di divisione dei beni: in assenza di testamento, ammesso che entrambi i genitori siano passati a miglior vita, tutti e 4 hanno ereditato una identica quota.

    Devono quindi essere fattei dichiaraz. di successione, e atti di vendita ciascuno delle proprie quote ai beneficiari finali, con compensazione monetaria.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina