1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. michela Boni

    michela Boni Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ho firmato una proposta irrevocabile di acquisto e conclusione del contratto ai sensi Artt.1326-1329 C.C.
    Io sono la parte acquirente.
    Questa parte è conclusa:io ho firmato, il venditore ha firmato .
    Volevo sapere se così come stanno le cose posso interrompere l'acquisto o ormai sono obbligata ad andare fino in fondo all'acquisto.
    Aiutatemi è urgente.
     
  2. michela Boni

    michela Boni Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    ho dato già euro 5000,00.
    a fine mese dovrò dare ulteriori soldi fino al completamento del rogito a fine gennaio.
    Posso fermare tutto.
    perdo solo i 5000,00euro oppure sono ormai obbligata ad andare fino alla fine?
    Aiutatemi
     
  3. nuova H&F

    nuova H&F Membro Attivo

    Privato Cittadino
    senza testo della proposta firmata (senza dati sensibili), credo che nessuno possa risponderti. Mandalo se puoi.
     
  4. alessandro66

    alessandro66 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Se rinunci all'acquisto perdi sicuramente la caparra confirmatoria e devi pagare la provvigione dell'agenzia. Il venditore, però, potrebbe chiedere anche i danni (anche lui dovrà pagare la provvigione) o l'esecuzione forzata del contratto. Ti conviene parlare con l'agenzia e valutare con loro una soluzione...che non è detto che si trovi. Se non sono indiscreto, come mai non vuoi più acquistare?
     
    A enrikon piace questo elemento.
  5. pippo63

    pippo63 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Non diamo tutto per certo, non abbiamo letto la proposta, non sappiamo a che titolo sono stati consegnati i 5.000 euro, ecc. Con i pochi dati che abbiamo l'unico consiglio che possiamo dare è di parlare con l'agenzia che ha intermediato e, se vuole approfondire, postarci la proposta.
     
  6. alessandro66

    alessandro66 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Per carità....ma a meno che la proposta sia stata compilata male, i 5.000 sono stati versati a titolo di deposito cauzionale e si sono tramutati in caparra confirmatoria all'accettazione della proposta. Se è così, le conseguenze di un ritiro dagli obblighi contrattuali sono quelli già indicati. Rimane la mia curiosità sul motivo del ripensamento. Michela è già un pò che tenta di trovare la via d'uscita, pensava di appellarsi alla mancanza dell'abitabilità ma.....ha l'agibilità. Poi, sei i motivi sono seri e indipendenti dalla sua volontà, ha tutto il diritto di cercare una soluzione il meno onerosa possibile, non dimenticando però che, volente o non volente, andrà a ledere i diritti e gli interessi altrui.
     
    A sarda81, Sim, Bagudi e ad altre 2 persone piace questo elemento.
  7. miciogatto

    miciogatto Membro Supporter

    Privato Cittadino
    Mi unisco ai precedenti commenti e suggerisco, a mia volta, di farci sapere perché vuoi tirarti indietro, magari ti si aiuta meglio.

    IN LINEA DI MASSIMA (quando avremo la certezza dei documenti che vorrai postare si potrà essere più precisi), sei in questa situazione:

    - puoi ritirarti a costo della caparra confirmatoria (probabilmente i 5.000) + la provvigione all'agenzia + il danno che potrebbe chiederti il venditore (come minimo la provvigione che anche lui deve all'agente).

    - E' anche vero che il venditore potrebbe portarti in tribunale per obbligarti a portare a termine l'acquisto. E' possibile ma anche altamente improbabile. Dovrebbe tener ferma la casa per anni in attesa di vincere la causa, in genere non lo fa nessuno.

    Detto questo, cosa farei io al tuo posto.

    1) Mi informerei tramite un legale preparato in materia immobiliare. Chiedi il costo di una consulenza mirato solo a sapere esattamente dove ti trovi e dove potresti andare ma senza per il momento agire.

    2) Alla luce delle consapevolezze di cui sopra, parli sinceramente con l'agente e cercate insieme una via d'uscita che sia soddisfacente per tutti (te, l'agente, il venditore).
     
    A sarda81, Avv Luigi Polidoro, Sim e ad altre 3 persone piace questo elemento.
  8. GianniU55

    GianniU55 Ospite

    Cara Michela, detto francamente mi sembri un po' agitata, hai bisogno di una persona che ti dà sicurezza oltre che cosigli da professionista. Perciò la cosa migliore è fare quello che ti hanno consigliato e cioè: chiamare un avvocato specializzato in diritto immobiliare/notaio e se vuoi anche postare qui il testo della tua proposta di acquisto. Non è chiara la tua situazione, ma dal poco che dici quello che non devi fare è andare avanti con il preliminare. Anche se perdere 5000 euro + provvigioni possono essere una cifra elevata, comprare una casa in cui vivi male è ancora peggio. Perciò valuta con calma e con l'aiuto di un esperto quello che devi fare e poi decidi. Non hai detto nulla a proposito di una eventuale sospensiva per il mutuo, che è un punto importante
     
  9. michela Boni

    michela Boni Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ringrazio tutti per la cortesia di aver risposto. Io non è che non voglio comprare questa cada, anzi....è che ci sono state incomprensioni in famiglia e volevo sapere se potevo avere la possibilità di tirarmi indietro con il minor danno possibile
     

    Files Allegati:

  10. PROGETTO_CASA

    PROGETTO_CASA Ospite

    Ma dall'allegato si legge che la scrittura riproduttiva ed integrativa doveva essere fatta entro il 30/472014, ad oggi chi è inadempiente ?
     
  11. GianniU55

    GianniU55 Ospite

    Dal 30 Aprile ad oggi è molto tempo...
    Vedo anche un altro particolare l'accordo prevedeva la trasformazione del diritto di superficie in diritto di proprietà. Questo è un punto molto importante perché se parte venditrice non riesce a fare la trasformazione in tempo per la scadenza della proposta di acquisto tu puoi ritirarti senza nessuna tua colpa. Cioè detto in altre parole non dovresti perdere neanche la caparra confirmatoria, proprio te ne vai e basta. Non capisco tutto questo ritardo dal 30 Aprile ad oggi, a meno che sia legato proprio alla trasformazione del diritto di superficie. Consiglio di nuovo quello che dicevo prima, conviene comunque rivolgersi a un legale specializzato/notaio perché queste questioni sono sottili
     
    A PROGETTO_CASA piace questo elemento.
  12. PROGETTO_CASA

    PROGETTO_CASA Ospite

    mi sembra di capire dalla proposta che la trasformazione debba avvenire entro la data del rogito
     
  13. GianniU55

    GianniU55 Ospite

    In effetti ho riletto ed è così
     
  14. PROGETTO_CASA

    PROGETTO_CASA Ospite

    Quindi il puto è chi non si è presentato alla data della scrittura riproduttiva ed integrativa entro il 30/4/14?
     
    Ultima modifica di un moderatore: 12 Novembre 2014
    A GianniU55 piace questo elemento.
  15. GianniU55

    GianniU55 Ospite

    Esatto. Dal punto di vista di Michela, se il venditore non si è presentato alla data del 30 Aprile 2014 (magari perché aspettava la trasformazione del diritto di superficie) per lei è fatta. Anzi addirittura in teoria indampiente è il venditore e deve pagare il doppio della caparra confirmatoria, cioè deve dare 10.000 Euro a Michela. Ma mi sembra un po' strano, fosse così lei lo avrebbe detto
     
    A nuova H&F piace questo elemento.
  16. PROGETTO_CASA

    PROGETTO_CASA Ospite

    La sensazione è he Michela non ha fatto il preliminare ENTRO 30/4/14, oggi è tardi per cercare vie d'uscita
    Se è cosi' meglio cercare una transazione anche perché non vedo sospensive
     
    A GianniU55 piace questo elemento.
  17. CheCasa!

    CheCasa! Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Se un termine, rispetto al quale non siano previste clausole risolutive espresse, non dovesse essere rispettato e la parte adempiente non inviasse alla parte inadempiente apposita diffida e messa in mora, si ritiene "tollerato" il superamento della scadenza da entrambe le parti.

    Ad oggi, per il mio modo di vedere le cose, il contratto è ancora in essere e vi si può adempiere, né è possibile per una della parti dichiararlo risolto in automatico.
    Va inoltre precisato che, dovendosi il contratto risolvere consensualmente o per inadempimento, la risoluzione lascerà comunque intatto per le parti l'onere del pagamento delle spese di mediazione, se sostenute o da sostenere, come il modulo che ho letto mi darebbe da intendere.

    in ragione di ciò, sarebbe corretto
    - o la sottoscrizione di una risoluzione consensuale che preveda, oltre all'eventuale restituzione delle somme versate la regolazione delle spese sostenute e/o da sostenere (ad esempio l'agenzia)
    - o l'invio di una diffida ad adempiere entro 15 giorni ed, in caso di inadempimento, la conseguente risoluzione del contratto con addebito e la richiesta del doppio della caparra o la determinazione del maggior danno...

    Per quanto riguarda il diritto di superficie. Questo non si "trasforma" in diritto di piena proprietà. Il diritto di superficie costituisce una particolare "partizione" del diritto di proprietà che individua in un diverso soggetto il titolare della proprietà del terreno sul quale l'immobile è stato realizzato.
    Per "riunire" quindi la piena proprietà è necessario che il titolare del diritto superficiario acquisti la proprietà del terreno su cui il fabbricato è stato edificato (anche se in quota rispetto ai propri millesimi di riferimento). Questo passaggio non può che avvenire con un atto pubblico ed è quindi soggetto a trascrizione nella conservatoria dei registri immobiliari. Sarà sufficiente effettuare una visura per rendersi conto se sia stato effettivamente concluso questo passaggio.
     
    A enrikon e alessandro66 piace questo messaggio.
  18. PROGETTO_CASA

    PROGETTO_CASA Ospite

    @checasa stiamo parlando del termine entro il 30/04/14 per il preliminare quindi si presume che qualcuno sia inadempiente e la controparte abbia sollecitato ad adempiere.
    Cio' è abbastanza implicito dalla richiesta della scrivente.
     
  19. CheCasa!

    CheCasa! Membro Senior

    Agente Immobiliare
    La mia intuizione/comprensione è che ancora nulla sia stato fatto per iscritto. Se così fosse... è come se nulla fosse stato fatto...
     
    A enrikon piace questo elemento.
  20. nuova H&F

    nuova H&F Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Il preliminare che rimanda ad un preliminare è nullo.
     
    A GianniU55 piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina