1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Alexdelia

    Alexdelia Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Se il notaio ha stipulato il contratto di compravendita immobiliare in diritto di superficie quando il contratto preliminare prevede espressamente la piena proprietà, detto notaio ha delle responsabilità ? Aveva cioè egli l'obbligo di prendere cognizione del contenuto del preliminare ? Il problema è serio, il riscatto del suolo dal comune proprietario mi costerà circa 11.000,00€. Grazie per la/e risposta/e.
     
  2. CheCasa!

    CheCasa! Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Quello che ti posso dire è che il contratto definitivo non deve necessariamente replicare il contenuto del contratto preliminare, potendo raccogliere nuove pattuizioni prima non considerate.

    Mi rendo conto della delicatezza del problema. Ne hai parlato con il notaio? Gli hai fatto presente la situazione?

    Non voglio sparare sulla Croce Rossa ma come hai fatto a non accorgerti del cambiamento?
     
  3. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Il notaio non ha responsabilità. Lui legge l'atto ad alta voce e il diritto di superficie non sono due parole .....
     
    A CheCasa! piace questo elemento.
  4. Alexdelia

    Alexdelia Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Dalla risposta capisco che in conclusione il notaio se ne infischia del contenuto del preliminare. Sbaglia dunque chi pensa che il notaio è la persona deputata a offrire sicurezza per il regolare svolgimento degli accordi sotto tutti i punti di vista. Sull'argomento ci sarebbe da discutere moltissime ore ma non col notaio che difende il suo operato. Grazie per la risposta.
     
  5. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Ascolta. Credo tu abbia fatto un colloquio con la consegna dei documenti e con la spiegazione dei contenuti. Oppure no.
    Che il notaio non abbia letto il preliminare mi sembra strano ma che tu abbia firmato un preliminare dove non si parla di diritto di superficie ma di piena proprietà c'e qualcosa che forse qualcuno ha omesso di dire. Hai comprato attraverso un agente immobiliare?
     
  6. cosma

    cosma Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    è scritto nel testo della discussione che si tratta di preliminare tra privati
     
  7. alessandro66

    alessandro66 Membro Senior

    Privato Cittadino
    @Alexdelia perché non hai letto l'atto di provenienza? Oppure, se lo avevi letto, perché non hai previsto che se ne occupasse il venditore? E comunque, se il Notaio ha stipulato vuol dire che l'alienabilità dell'immobile non vincolata da ciò...se al Notaio non lo fate presente, non è tenuto a leggervi nel pensiero. Lo avete scelto voi o qualcun'altro?
     
  8. cosma

    cosma Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Occorre sapere che, indipendentemente dal fatto che il Notaio ammetta o non ammetta l’errore, il Notaio dispone sempre di una assicurazione propria di cui ogni professionista è dotato ( commettere un errore di rilevante portata per un Notaio non è certo impossibile) con massimali di copertura per svariati milioni di Euro l’anno,.
    A ciò si somma la copertura di categoria istituita con il Decreto Legislativo qui sotto riportato.
    Decreto legislativo 4 maggio 2006, n.182
     
  9. pippo63

    pippo63 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Si,ma non è il notaio ad aver sbagliato e quindi non deve ammettere nessun errore. Il notaio ha stipulato (ovviamente leggendo l'atto alle parti) una compravendita che riguarda ciò che i venditori potevano legalmente vendere; se il preliminare conteneva altre cose (la piena proprietà) Alexdelia doveva fermare tutto e non sottoscrivere il rogito. Se si è arrivati all'atto convinti di acquistare una cosa e provano a vendertene un'altra qualcuno ha sicuramente omesso delle cose (agenzia?, venditore?) ma il notaio non fa nient'altro che far sottoscrivere le volontà di acquirente e venditore. Mi sembra poi strano che di una cosa così importante arrivi consapevolezza solo dopo la stipula del rogito, qualcosa non quadra ma sicuramente non me la prenderei con il notaio.
     
    A Bagudi e ab.qualcosa piace questo messaggio.
  10. cosma

    cosma Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Il notaio aveva il preliminare in mano e non doveva mettere al corrente le parti che non potevano acquistare la piena proprietà ma solo un diritto di superficie?Se non è errore questo cos'è allora?
     
  11. agenzialeonardo

    agenzialeonardo Oggi è il mio Compleanno!

    Agente Immobiliare
    il notaio dovrebbe avertelo spiegato bene, al momento della lettura (o prima).
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  12. cosma

    cosma Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    e se il notaio non avesse letto il preliminare? e avesse redatto l'atto trasferendo quello che legalmente doveva essere trasferito? le parti non sono mica degli esperti si saranno fidati chiaramente del notaio.
     
  13. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Quando hai rogitato ?
    E come ne sei venuta a conoscenza che si trattava di diritto di superficie.
     
    Ultima modifica di un moderatore: 20 Novembre 2014
  14. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Ciao Alexdelia
    Il problema è che l'atto definitivo l'avete sottoscritto accettandolo in tutte le sue parti.
    Il Notaio avrà letto l'atto nel quale avrebbe dovuto riportare nelle premesse anche la convenzione stipulata con Il Comune.
    La stessa cosa la ritrovate anche nelle descrizioni e risultanze catastali anche da una semplice visura (diritti di proprietà 1/1 proprietà superficiaria)
    L'atto del Notaio è inattaccabile nella forma.

    Condivido il ragionamento di Cosma

    Condivido anche se una responsabilità del Notaio dal punto di vista Etico andrebbe provata.
     
    A CheCasa! piace questo elemento.
  15. alessandro66

    alessandro66 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Diciamo che bisognerebbe leggere il preliminare è diciamo che l'acquirente non sapeva nemmeno cosa stava comprando...mi pare che ogni volta che si affrontano questi argomenti, arriviamo sempre allo stesso punto...Il professionista deve fare anche il baby-sitter e il professore che fa un corso accelerato di diritto...
     
    A dormiente piace questo elemento.
  16. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    quanti rogiti hai fatto con immobili con diritto di superficie?
    Dimmi la verità, ti sembra possibile che il notaio non abbia spiegato bene l'atto che stavano sottoscrivendo? E quante domande nella lettura dell'atto vengono fatte dagli acquirenti?
     
    A pippo63 e alessandro66 piace questo messaggio.
  17. CheCasa!

    CheCasa! Membro Senior

    Agente Immobiliare
    @Alexdelia ,
    aggiungo alcune considerazioni.
    Mi capita, quando il contratto preliminare viene registrato, che il notaio citi in atto il preliminare con una frase del tipo "Viene trasferito quanto le parti si erano promesse con la scrittura privata.... ".
    In questo caso - ma dovresti comunque interpellare un legale con copia dell'atto definitivo e del preliminare - è possibile che una qualche responsabilità del notaio possa anche essere provata.

    Se dovessi comunque dare un consiglio spassionato al fine di non incappare in situazioni simili alla tua partirei da questo:
    - la pratica viene gestita dallo studio notarile (non solo e direttamente dal notaio), all'interno del quale si possono perdere dei passaggi e delle informazioni.
    - molti notai leggono, scandiscono e spiegano, altri "boffonchiano" (la settimana scorsa usciti dal notaio per un compromesso ho chiesto alle parti: "Avete capito tutto?" Risposta: "No, ma ci fidiamo di te!".... ops)

    Per questi motivi

    Fatevi sempre anticipare via mail copia dell'atto e leggetela attentamente segnalando eventuali dubbi.
     
    A Bastimento, ab.qualcosa, Rosa1968 e 1 altro utente piace questo messaggio.
  18. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Il notaio nel redigere l'atto di compravendita deve indicare la provenienza dell'immobile, e da li si evince tutto, altro non esiste
     
  19. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    e al venditore no?
     
    A CheCasa! piace questo elemento.
  20. CheCasa!

    CheCasa! Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Anche del venditore... e comunque pure dell'acquirente!
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina