1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Mc1977

    Mc1977 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Mia mamma e sua sorella sono comproprietarie al 50% della casa dei loro genitori, in seguito alle successioni dei miei nonni.
    Adesso vorrebbero intestare tutta la proprietà a mia zia, che di fatto abita l'immobile. In questo modo lei diventerebbe l'unica propietaria della casa in cui risiede e mia mamma, che non pretende alcuna somma, eviterebbe di pagarci l'IMU.

    come mi consigliate di procedere? una donazione? come sarebbe in questo caso il regime fiscale e giuridico, visto che entrambe hanno un figlio, io e mio cugino?.

    Vorrei chiarirmi le idee prima di andare da un notaio.
     
  2. Abakab

    Abakab Ospite

    Se il problema è l'IMU la soluzione potrebbe essere un diritto di abitazione (sempre con atto notarile) a favore della zia sulla quale cadrebbe l'intera IMU e tua madre manterrebbe la sua quota di proprietà.
     
  3. Mc1977

    Mc1977 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Non solo l'IMU, era anche per regolare i rapporti tra di loro, visto che dopo la morte di mia nonna mia zia è andata ad abitare li. I rapporti sono buoni, non è una questione di soldi ma per mettere in ordine le cose e far si che diventi casa sua non solo di fatto ma anche di diritto.
     
  4. Abakab

    Abakab Ospite

    La donazione potrebbe creare problemi per un' eventuale rivendita futura, è anche vero che una regolare compravendita tra sorelle senza un riscontro di passaggio di denaro potrebbe altresì insospettire l'Agenzia delle Entrate. A questo punto ti consiglio un preventivo consulto dal notaio.
     
  5. Mc1977

    Mc1977 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Boh, la donazione non potrebbe adare bene? che problemi potrebbe produrre? In questo caso io potrei firmare la rinuncia a ogni azione futura.
     
  6. od1n0

    od1n0 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Non avrebbe nessuna valenza in quanto il tuo diritto sorge con l'apertura della successione.
     
    A smoker piace questo elemento.
  7. Mc1977

    Mc1977 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    quindi. Esiste un modo con cui mia mamma possa rinunciare al suo diritto di prorietà a favore della sorella?
     
  8. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Una vendita.
     
  9. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Una vendita o una donazione risolverebbero il problema attuale riguardante l'IMU ma non metterebbero al riparo da quello che potrebbe accadere in seguito.
    Sembra evidente che la Vostra attuale situazione finanziaria sia ottima e vi permetterebbe di rinunciare alla quota a favore della sorella di tua madre ma nessuno può sapere cosa accadrà in futuro.
    La tua rinuncia ad una eventuale azione futura non ha alcun valore, come ha postato odinO, e quindi potrebbero nascere situazioni difficili da gestire.
    L'unica soluzione potrebbe essere quella di Abakab, la cessione del diritto di abitazione. Se poi in un lontano futuro, quando tu e tuo cugino sarete proprietari al 50% , potrai, se vorrai, cedergli la tua parte alle condizioni che saranno in vigore al momento.
    Esiste una soluzione molto semplice: chiedere alla zia di rimborsarvi annualmente l'IMU a vostro carico. Sarà sicuramente lieta di farlo dato che non paga affitto per l'utilizzo dell'appartamento.
    Ritengo necessaria la consulenza di un notaio.
     
  10. Mc1977

    Mc1977 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    grazie dei consigli. Le due sorelle, mia mamma e mia zia, si sono regolate al momento del decesso di mia nonna. Mia zia ha tenuto il possesso dell'immobile e mia mamma è stata "pagata" con il denaro che mia nonna aveva in un c/c.
    Il problema dell'IMU è importante ma relativo, vorrei cercare una soluzione per definire in modo che mia zia diventi l'unica proprietaria.
    Sentiro' un notaio, mi sembra che la vendita sia l'unica possibilità
     
  11. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Perché al momento del decesso della madre le 2 sorelle non hanno definitivamente risolto la questione con un reciproco accordo sulla giusta divisione dell'eredità?. Mi sembra di capire che i contanti dati a tua madre
    siano equivalenti al valore dell'immobile e non capisco quindi perché non abbiano proceduto ad una successione in tal senso.
    Ora non resta che la vendita.
     
  12. Mc1977

    Mc1977 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    al momento del decesso di mia nonna, le due figlie erano già in parte proprietarie, avendo acquisito una quota di proprietà al momento del decesso del padre, avvenuto molti anni fa. Quindi credo che il problema si sarebbe posto ugualmente.
     
  13. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Certamente ma sarebbe stato facilmente risolto con la vendita di 1/16 e non di 1/2.
    La differenza è notevole.
    Naturalmente i numeri su esposti tengono conto di una normale successione ereditaria senza attribuzione di quote libere.
     
  14. ulisse23

    ulisse23 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    salve buona sera volevo chiedere un parere posso
     
  15. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    fai una domanda però... ;)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina