1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. dede1

    dede1 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Buongiorno,
    Sono un impiegato che sta acquistando un immobile da una società immobiliare che a sua volta ha acquisito all'asta un fabbricato dal quale ricava tramite frazionamento diversi appartamenti.
    L'acquisto della società e avvenuto meno di 5 anni fa.
    Come acquirente, una volta effettuato il rogito, potrò avere dei problemi per eventuali plusvalenze non pagate dalla società venditrice?
    Occorre far includere al notaio qualche clausola particolare?
    Grazie in anticipo.e saluti.
     
  2. Bianca84

    Bianca84 Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Non mi risulta affatto, in quanto la plusvalenza l'attuale proprietario la pagherà al momento della vendita stessa dell'immobile e quindi non hai problemi.

    Aspetto altri commenti che confermano o smentiscano quanto ho detto.
     
  3. sarda81

    sarda81 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    si concordo con bianca84.. la plusvalenza non incide sull acquirente!! Puoi stare tranquillo!!
     
  4. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Dipende, se c'è stato un occultamento del prezzo per pagare meno plusvalenza;
    in questo caso per la gravità le responsabilità sono a carico di entrambi.
     
  5. dede1

    dede1 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Ok, nel caso occultamento del prezzo, si... ma penso, che anche per il rischio commerciale, non mi convenga occultare quanto spendo... Grazie.
     
  6. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    La norma ha reso solidali e responsabili sia acquirente che venditore, oltre all'agente immobiliare per il pagamento delle imposte e le eventuali sanzioni.
    La sua domanda mi ha fatto pensare al caso di occultamento del prezzo. Con la nuova normativa, nel caso il suo venditore non paga la tassazione sulla plusvalenza, lo stato si rivvarrà sull'immobile, quindi su di lei. La cosa che lei può fare per tutelarsi è verificare con il notaio che il passaggio e i conteggi siano corretti e che il giorno dell'atto paghi quanto dovuto.
     
    A Silvio Luise piace questo elemento.
  7. Bianca84

    Bianca84 Membro Ordinario

    Agente Immobiliare

    La plusvalenza in effetti dovrebbe essere saldata già al momento del nuovo rogito, proprio affinchè non segua l'immobile (cosa che succede con l'ipoteca)
     
  8. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    non è così, se si tratta di un privato il notaio funge proprio da sostituto di imposta, la plusvalenza si può pagare in due modi, al momento dell'atto con un risparmio di aliquota, oppure si può pagare in sede di dichiarazione dei redditi.
    Trattandosi di società la plusvalenza si genera in bilancio. Ho consigliato di parlare con il notaio e verificare tutto.
     
    A Bianca84 piace questo elemento.
  9. Bianca84

    Bianca84 Membro Ordinario

    Agente Immobiliare

    mmmm molto interessante ...
    quindi un privato può pagarla o dal notaio al momento del rogito, oppure tramite la dichiarazione dei redditi.

    Se si tratta invece di una società questa la pagherà nel momento in cui dirige il bilancio della società ... ho capito bene?

    Ma se la società vende prima, come fa a pagarla?
     
  10. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    si chiama esercizio. Le tasse la società le paga sugli esercizi. A giugno si pagano le tasse riferite all'anno precedente. Non sono un commercialista purtroppo e non so darti più informazioni.
     
    A Bianca84 piace questo elemento.
  11. Bianca84

    Bianca84 Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    mmm, quindi praticamente se la società vende oggi nasce l'obbligo della plusvalenza che la società potrà estinguere solo a Giugno, e quindi dede1 se compra la casa si troverebbe ad avere un immobile sul quale dev'essere pagata la plusvalenza dalla società, che una volta venduta potrebbe anche fare la gnorri ... questo sarebbe il pericolo. Eh si, meglio parlare con uno specialista per evitare ogni pericolo, magari nel contratto di vendita si può scrivere che entro una data tale plusvalenza dovrà essere pagata dalla società....Il notaio saprà come muoversi in tal senso
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  12. dede1

    dede1 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Si infatti lo scenario e proprio questo, io compro a giugno ( senza occultare nulla) , la società mette in bilancio, come faccio ad essere sicuro che verranno pagate le tasse sulla plusvalenza?? Anche se poi e assurdo che in caso di problemi chiamino me!!!! Spero che il notaio sappia assistermi.....grazie in anticipo per eventuali suggerimenti
     
    A Bianca84 piace questo elemento.
  13. Bianca84

    Bianca84 Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Può darsi che interpellino poi l'attuale proprietario per qualcosa che non necessariamente riguardi il sborsare soldi (non credo proprio toccherebbe te!) però non si sa mai quali retroscena possono essere nascosti dietro queste cose, quindi prima di fare qualsiasi passo per l'acquisto, parla con un commercialista e un notaio per farti dire quali sono i pericoli che in questi casi possano esserci, e se compri fatti mettere una data entro la quale, la società, deve estinguere la plusvalenza e della quale non ti assumi nessuna responsabilità, ne presente ne futura ....
    Sicuramente un notaio saprà dirti tutto.
     
  14. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    questo non mi risulta...dove l'hai trovata?
     
  15. Andrea Rizzi

    Andrea Rizzi Ospite

    la plusvalenza compete alla parte venditrice, potresti avere ovviamente problemi nel caso di dichiarazione in atto di un prezzo di compravendita non veritiero. La plusvalenza puo' essere pagata all'atto notarile, tra l'altro per i privati con tassazione fissa del 20% o pagata successivamente in sede di dichiarazione dei redditi con aliquota dipendente dal reddito!! Per imprese o societa' la plusvalenza costituisce un'utile di esercizio che va tassato come qualsiasi altro utile....
     
    A Bianca84 piace questo elemento.
  16. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Si effettivamente quando ho scritto ho erroneamente parlato di agente immobiliare il quale è coobligato solo per il pagamento delle imposte per la registrazione del preliminare.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina