1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. mauropaolobruno

    mauropaolobruno Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve a tutti, sono nuovo.
    Ho l'opportunità di acquisire l'appartamento accanto a quello in cui viviamo, che è di proprietà in regime di comunione legale. Per poter usufruire delle agevolazioni prima casa vorrei cointestare l'immobile da acquistare ai miei due figli minori. Quindi ho davanti alcuni dubbi:
    1 è possibile intestare l'immobile ai miei figli minori e quindi pagare tasse ed imposte in base alle agevolazioni fiscali per la prima casa?
    2 la banca per la sottoscrizione del mutuo ha dei problemi? anche se in questo caso potrebbe porre l'ipoteca sull'immobile già di proprietà.
    3 devo rivolgermi al tribunale per farmi autorizzare?
    Grazie in anticipo le per risposte che vorrete darmi.
     
  2. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare


    Si, è possibile.


    No, in genere non fanno problemi.


    Si, deve intervenire il Tribunale dei Minori, ma è una pratica che fa il notaio.

    Silvana
     
  3. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    credo debbano però mettere obbligatoriamente la residenza nell'immobile
     
  4. Fabio Pecoraro

    Fabio Pecoraro Membro Attivo

    Altro Professionista
    quindi devono "uscire" dallo "stato di famiglia"? :occhi_al_cielo:
     
  5. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    nel senso che tutta la famiglia deve mettere la residenza nel 'nuovo' immobile
     
  6. mauropaolobruno

    mauropaolobruno Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Innanzitutto grazie per le risposte puntuali.
    per quanto riguarda la residenza, essendo un appartamento adiacente a quello già di proprietà, la residenza resta la stessa, cambierebbe solo l'interno. C'è da fare qualcosa?
     
  7. Manzoni Maurizio

    Manzoni Maurizio Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    ciao, verifica ma mi sembra che comunque avresti l'agevolazione anche acquistadolo Tu, essendo adiacente al tuo.
     
  8. mauropaolobruno

    mauropaolobruno Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Magari, ma come si potrebbe? forse facendo un accorpamento catastale?
     
  9. debboa

    debboa Membro Attivo

    Privato Cittadino
    L'ho appena fatto: se invochi le agevolazioni prima casa devi fare poi l'accorpamento entro un anno dal rogito. Le condizioni per poterlo fare sono che gli acquirenti del nuovo immobile siano gli stessi intestatari dell'attuale prima casa, che entrambi gli acquirenti abbiano i requisiti (non devono possedere altro immobile nel comune, in uso esclusivo o in comunione col coniuge, esclusa l'abitazione principale che verrà accorpata), e che la "somma" dei due appartamenti non ecceda la superficie che farebbe diventare l'abitazione "di lusso" (non ricordo quanti mq siano, ma sono tanti!).

    L'unica nota: stai attento, che se cambi idea un successivo frazionamento per ridividere l'immobile in due non deve essere fatto prima di 5 anni (sarebbe come vendere, e perderesti le agevolazioni prima casa) e poi ti costerebbe più di quanto risparmi come prima casa, in quanto pagheresti gli oneri di urbanizzazione.
     
  10. mauropaolobruno

    mauropaolobruno Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    grazie, ma credo che la soluzione prospettatami dal notaio è quella migliore.
    donazione del primo appartamento ai figli, e poi è possibile liberamente acquistare l'altro appartamento adiacente. In questo modo anche i costi prospettati sono molto ridotti.
     
  11. debboa

    debboa Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Ma, non capisco come i costi possano essere minori, visto che così paghi due atti, la donazione e il successivo acquisto! Se compri il secondo appartamento come prima casa usufruisci delle agevolazioni, e l'unico costo che hai in più è la pratica di accorpamento (è una DOCFA, più al limite una pratica urbanistica, visto che cambi il numero delle unità immobiliari). Se poi non vuoi accorpare, per varie ragioni anche giuste, allora è un altro discorso!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina