• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Varneth

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Buonasera,

Chiedo un consiglio e un parere. Siamo una giovane coppia e stiamo comprando una casa di nuova costruzione (inizio progetto 2016) terminata da poco.

Spiego brevemente cosa è successo. Stipuliamo la proposta di acquisto prima del Covid dove c'era in chiaro il prezzo di 215.000 € senza citare imposte o IVA.

Nella proposta, in seconda pagina, c'era scritto il corrispettivo da versare all'agenzia con la dicitura "oltre all'IVA di legge" (ed è l'unico punto nella proposta dove viene citata).

Ora, il nostro Agente Immobiliare NON HA MAI PARLATO E CITATO COSTI AGGIUNTIVI DI IVA. Ha sempre detto che 215k era l'importo da dare al costruttore.

A neanche una settimana dal rogito il costruttore mi contatta per il proforma di fattura aggiungendo il 4% di IVA.

Come mi dovrei comportare?
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
Come mi dovrei comportare?
.. e come vuoi comportarti..?

Il soggetto che vende impone la tassazione.
Questa e' la norma.

Se la parte venditrice e' un'impresa la compravendita e' soggetta ad IVA.

Al 4% se prima casa al 9% se fosse seconda casa.

Da aggiungersi al prezzo pattuito.

Che pensavate tu e la tua ragazza...?
Di comperare casa senza pagare nessuna tassa??
 

Varneth

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino

francesca63

Moderatore
Membro dello Staff
Privato Cittadino
Chiedo un consiglio e un parere
Solo una domanda ; prima di trovare la casa giusta da comprare, vi sarete informati sui costi accessori , immagino ( e spero).
Non lo sapevi che comprando da privato avresti dovuto pagare le imposte , mentre da costruttore l'IVA ?
 

Varneth

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Solo una domanda ; prima di trovare la casa giusta da comprare, vi sarete informati sui costi accessori , immagino ( e spero).
Non lo sapevi che comprando da privato avresti dovuto pagare le imposte , mentre da costruttore l'IVA ?
Ci siamo affidati ad un'amica di mia sorella che ci ha fatto vedere alcune case e le abbiamo chiesto tutto. Non ha mai specificato l'IVA aggiuntiva sul prezzo. Mai una volta. Nella proposta d'acquisto che ha preparato e ci ha fatto firmare c'è il prezzo complessivo d'acquisto senza nessuna dicitura d'IVA mentre nella parte del compenso dell'agenzia immobiliare c'è proprio la dicitura "oltre all'IVA di legge".
 

francesca63

Moderatore
Membro dello Staff
Privato Cittadino
Non ha mai specificato l'IVA aggiuntiva sul prezzo
Questo è decisamente sgradevole, soprattutto se l'amica è agente immobiliare.
Ma voi sapevate comunque di dover pagare delle imposte , oltre al prezzo della casa, o non ne avevate idea ?
Cioè, se aveste acquistato da privato, sapevate di dover pagare le imposte di registro ?
 

Varneth

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Questo è decisamente sgradevole, soprattutto se l'amica è agente immobiliare.
Ma voi sapevate comunque di dover pagare delle imposte , oltre al prezzo della casa, o non ne avevate idea ?
Cioè, se aveste acquistato da privato, sapevate di dover pagare le imposte di registro ?
Sapevo delle imposte di registro si. Ma da quello che continuava a dire era che 215k fosse il prezzo totale da corrispondere per la casa comprensivo. Non che ci fosse da aggiungere l'IVA. Si credeva fosse compresa di tutte le imposte che c'erano da versare al costruttore.
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
A neanche una settimana dal rogito
Se il rogito e' cosi' imminente si presume che abbiate stipulato il contratto.
In quella sede, avrai firmato che tutte le spese PER e DI trasferimento, sono a carico dell'acquirente.

Oneri, che per legge, ogni acquirente e' tenuto ad ottemperare.
 
Ultima modifica di un moderatore:

fabio80mil

Membro Attivo
Privato Cittadino
Doveva essere esplicitato espressamente che il prezzo pattuito era onnicomprensivo di IVA ed eventuali altri accordi (tipo spese di allacciamento e accatastamento... Che di solito nelle nuove costruzioni, se non espressamente dichiarare ricadono su acquirente). Senno come faceva costruttore a sapere se per voi era prima casa (IVA 4%) o seconda (9%). Secondo me non è stata corretta agenzia a non esplicitarlo, ma anche voi un po ingenui a credere che il passaggio sarebbe avvenuto senza addebito di altri costi di natura fiscale.
 

-csltp-

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Fortunatamente, oltre agli innumerevoli altri torti che possono fare le cattivissime agenzie immobiliari, i costi di intestazione non ci competono.
 

brina82

Membro Senior
Professionista
Buonasera,

Chiedo un consiglio e un parere. Siamo una giovane coppia e stiamo comprando una casa di nuova costruzione (inizio progetto 2016) terminata da poco.

Spiego brevemente cosa è successo. Stipuliamo la proposta di acquisto prima del Covid dove c'era in chiaro il prezzo di 215.000 € senza citare imposte o IVA.

Nella proposta, in seconda pagina, c'era scritto il corrispettivo da versare all'agenzia con la dicitura "oltre all'IVA di legge" (ed è l'unico punto nella proposta dove viene citata).

Ora, il nostro Agente Immobiliare NON HA MAI PARLATO E CITATO COSTI AGGIUNTIVI DI IVA. Ha sempre detto che 215k era l'importo da dare al costruttore.

A neanche una settimana dal rogito il costruttore mi contatta per il proforma di fattura aggiungendo il 4% di IVA.

Come mi dovrei comportare?
In tutti i preventivi del mondo L'IVA e tasse sono a parte. Anche quando ti chiedono un prezzo per telefono, si intende sempre l'imponibile.

A maggior ragione quando si acquista una casa: si sa che al prezzo indicato vanno aggiunti gli oneri di tassazione (imposta di registro o IVA), altrimenti un costruttore dovrebbe pubblicizzare 104k come prima casa e 109k come seconda casa, invece indica 100k e basta.

Mi dispiace ma credo che dovrete pagare.
 

Varneth

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
.. e come vuoi comportarti..?

Il soggetto che vende impone la tassazione.
Questa e' la norma.

Se la parte venditrice e' un'impresa la compravendita e' soggetta ad IVA.

Al 4% se prima casa al 9% se fosse seconda casa.

Da aggiungersi al prezzo pattuito.

Che pensavate tu e la tua ragazza...?
Di comperare casa senza pagare nessuna tassa??
Devi pagare, ringraziando il cielo che nel tuo caso è limitata al 4% anziché al 9%.
Lo sanno perfino gli studenti neoiscritti alla Bocconi che l'IVA è dovuta anche se il venditore non la cita prima di emettere fattura.
Piu verosimile che taluni fanno gli ***** per non andare alla guerra.
Dal momento che viviamo nel mondo degli arcobaleni ma non abbiamo ancora l'unicorno in testa vi informiamo che sappiamo benissimo anche noi che dobbiamo pagare le tasse. Il problema nasceva nella misura in cui noi pensavamo, come ci era stato detto, che le tasse erano comprese in quel prezzo.

Abbiamo dunque contattato il ns avvocato che invece vive nel mondo reale e la Bocconi l'ha finita che ha scritto loro una PEC invitando le parti a rispettare l'accordo controfirmato dal costruttore.

Il verdetto è stato che noi, unicorni in potenza che non hanno frequentato la bocconi, avevamo ragione ed infatti le fatture sono state corrette altrimenti sarebbe decaduto la validità del contratto stesso.

Cordiali saluti.

La coppia di scemi che vive nel mondo dei sogni.

PS: consigliamo, da bravi unicorni, un filo in più di umiltà e meno saccenza ed arroganza. Specialmente quando si pensa di avere una comprensione del testo e dell'italiano superiore al reale livello che si ha.
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
Abbiamo dunque contattato il ns avvocato
Un bellissimo modo di cominciare.

Fossi in te, attenderei prima di constatare le conseguenze, prima di starnazzare.

Se e' vero quanto ci propini, ammesso che lo sia, evidentemente il venditore versava in uno stato di necessita' tale, da dover concludere suo malgrado quel contratto.

In altri contesti i bravi unicorni sarebbero rimasti senza casa.
Con buona pace di bocconiani arrivati a cavallo di un cavillo.

Il costruttore ci ha rimesso per un errore non suo.

In buona fede, di fronte all'ottusita' e alla ristrettezza mentale, per concludere il contratto, doveva per forza mettere in campo delle qualità, completamente opposte alle vostre.
 

Varneth

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Un bellissimo modo di cominciare.

Fossi in te, attenderei prima di constatare le conseguenze, prima di starnazzare.

Se e' vero quanto ci propini, ammesso che lo sia, evidentemente il venditore versava in uno stato di necessita' tale, da dover concludere suo malgrado quel contratto.

In altri contesti i bravi unicorni sarebbero rimasti senza casa.
Con buona pace di bocconiani arrivati a cavallo di un cavillo.

Il costruttore ci ha rimesso per un errore non suo.

In buona fede, di fronte all'ottusita' e alla ristrettezza mentale, per concludere il contratto, doveva per forza mettere in campo delle qualità, completamente opposte alle vostre.
Gli starnazzamenti, se permette, se li tenga per descrivere le parole che escono dalla sua bocca non quelli che escono dalla bocca altrui, specialmente quando le persone vengono qua per chiedere consiglio e parere.

Le cose che propina lei, al posto di essere consigli e possibilità di aiuto a persone che NON CONOSCONO il vostro settore (nessuno è tuttologo), sono vaneggiamenti dettati da arroganza, ignoranza e presunta superiorità intellettiva.

Il costruttore non versava in nessuno stato di necessità.

Il costruttore ci ha rimesso per un errore non suo e non nostro.

L'ottusità e la ristrettezza mentale, per quanto lei ne parla, non viene considerata ai termini di legge per determinare chi ha ragione e chi no, sfortunatamente per lei perchè, in questo caso, lei potrebbe vincere qualsiasi causa a mani basse.

Per quanto riguarda le qualità, che a suo dire sono completamente opposte alle nostre, fortunatamente ci sono. Anche a parere del costruttore le qualità non ci sono state da parte dell'intermediatore immobiliare.

Ma tanto, so già, che per lei è tutto falso e tutto uno starnazzare. Non sia mai che il Paladino degli Agenti Immobiliare debba ammettere che ci sia stata una mancanza da parte di un povero martire che egli protegge da dietro un monitor, su un forum, espletando dalla sua bocca sentenze, giudizi e pareri alla pene di segugio.

La sorpresa e la domanda stanno nella sua assidua e costante presenza in questo forum. Se questo è l'esempio di aiuto che viene proposto dagli utenti che senso ha averlo? O che senso ha, per lei e per il forum, tenerlo attivo a rispondere così alle persone...? A me non tocca la risposta ne mi toccherà più il dubbio in quanto non sarà più per me di utilizzo alcuno.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

marcocara71 ha scritto sul profilo di francesca63.
Ciao mi puoi contattare in privato non capisco come funziona il forum
Ciao a tutti vorrei un aiuto io ho il rogito tra due settimane solamente che cambiando lavoro e avendo i giorni di prova nella nuova azienda l azienda nn mi ha confermato e quindi ho perso il lavoro la fortuna che il Giorno dopo ho iniziato a lavorare tramite una mia conoscenza però senza contratto indeterminato inizialmente cn un contratto di un mese e poi può farmelo indeterminato la mia domanda il mutuo può avere
Alto