• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Disfido

Membro Junior
Privato Cittadino
Buonasera,
da circa 6 mesi sono impelagato nell'acquisto di un immobile occupato da inquilino che non è ancora libero per essere acquistato.

Qui ci sono le due discussioni legate alla storia dell'acquisto (a chi dovesse interessare)
Compravendita a rischio per inadempimento agenzia/proprietario
Tasso attuale prendere o lasciare?

Prima di effettuare la proposta l'agente immobiliare mi ha consigliato (ma diciamola tutta, imposto) di fare una consulenza mutuo presso un suo consulente di fiducia, purtroppo della società Kiron.
Purtroppo di questa società ho letto male ovunque ma solo da poco tempo, ormai ci ero dentro quindi vi prego di non insultarmi troppo :D

Premesso che il consulente mi ha assicurato che avrei avuto il mutuo ad un tasso fisso inferiore al 2%, gli ho fornito tutta la documentazione.
Dopo circa 20 giorni mi comunica che ho avuto una delibera reddituale al tasso del 1,85% con relativo importo mensile.

Avendo un conoscente in Unicredit ho fatto controllare la mia pratica che è risulta deliberata con il tasso fisso al 3%. Questo conoscente mi ha detto che quel tasso potrebbe essere provvisorio e magari Kiron potrebbe avere un canale diverso in cui leggere il tasso reale...a me sembra fantascienza...

Ho quindi chiesto al consulente la delibera, e mi ha mandato il Voucher unicredit che attesta che posso avere la somma X in Y rate e specifica che UNITAMENTE è fornito l'allegato PIES con tutte le condizioni riguardanti tasso, assicurazioni etc. Il consulente sostiene di non avere questo allegato e che verrà fornito solo in prossimità della data del rogito.

Mi ha quindi inviato una parte del contratto Unicredit da me firmato "Sezione 4 - Dettaglio del finanziamento richiesto" nel quale c'è scritto oltre all'importo anche il tasso 1.85% (tutto a penna).
Lui la chiama proposta.

Passiamo alle domande:
  • È possibile che il tasso letto dal mio conoscente non sia il definitivo?
  • È possibile che il consulente non abbia il PIES? E se così fosse, è legale il fatto che unicredit non l'abbia fornito?
  • La "proposta" di cui parla il consulente è la mia proposta che unicredit mi ha fatto o che lui ha fatto ad unicredit?
  • Pur avendo effettuato il bonifico per la perizia avevo detto al consulente di NON FARLA poichè l'immobile era occupato e dovevo risolvere questa problematica. Mi ha ignorato e l'ha comunque fatta, immagino per riscuotere le commissioni?
PS Questo acquisto mi sa che non sa da fare, avevo certezza solo sul mutuo, ora manco quella
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
PS Questo acquisto mi sa che non sa da fare, avevo certezza solo sul mutuo, ora manco quella
Non sono pratica di mutui, ma ho seguito le precedenti vicende legate all’acquisto della famosa casa occupata.
Direi che forse ti conviene lasciar perdere, se riesci .
Se sarà ancora disponibile quando l’inquilino sarà andato via, e se non avrai trovato altro nel frattempo ( ma spero di sì per te) , allora ci potrai ripensare; ora mi pare che le problematiche in sospeso siano troppe, e gestite tutte malino.
 

bepix

Membro Attivo
Privato Cittadino
Il pies viene consegnato per la firma una settimana prima del rogito e li il tasso verrà determinato. Fino ad allora non hai certezza sul tasso applicato . Adesso per sapere a quanto al momento ammontera', puoi sommare lo spread applicato dalla banca all'indice di riferimento eurirs o euribor per la durata del mutuo. Esempio spread 0.50 più eurirs a 8 anni 0.73= tasso fisso a 8 anni 1.23 Ripeto è tutto scritto sul fascicolo informativo che hai firmato e che hai avuto l'intelligenza di chiedere in copia
 

Disfido

Membro Junior
Privato Cittadino
Non capisco, perchè alcuni conoscenti hanno avuto PREVENTIVAMENTE il PIES per confrontare soluzioni proposte da varie banche, invece Unicredit non lo fornisce, non è legale.
Comunque vedendo PIES di altre banche credo di aver capito.
In effetti sul foglio che mi ha consegnato il saccente consulente Kiron non si parla di tasso all' 1,85% ma di Spread, anche se lui continua a dirmi "hai un tasso all'1,85%" e mi ha anche calcolato la rata con quel valore.

Quindi in pratica vuole fregarmi perchè a quel valore non sta aggiungendo l'IRS che porta il tasso intorno al 3% che è il valore reale che ho anche verificato andando in filiale.

Come mi suggerite di comportarmi con questi "signori" ?
 

Disfido

Membro Junior
Privato Cittadino
La compravendita è fallita.
Ho scoperto che il consulente Kiron mi prende "abbondantemente" in giro in quanto mi parlava di un fantomatico "tasso" del 1.85% ma in realtà si trattava dello spread, quindi con EURIRS a 30 anni dell'1,55% il tasso finito è circa del 3,3% che non mi sta affatto bene dato che un fisso a 30 anni attualmente è intorno a 2,3%.

Il problema è che comunque il consulente, pur mentendo spudoratamente, mi ha procurato il mutuo quindi dovrei pagarlo...ma non intendo farlo, come la vedete?
 

bepix

Membro Attivo
Privato Cittadino
Se hai firmato un contratto con il consulente devi leggere bene tutte le clausole che hai sottoscritto. Non si tratta di chiedere cosa devi o non devi, si tratta di leggere quello che hai firmato. Se è stato bravo adesso gli devi una penale
 

Disfido

Membro Junior
Privato Cittadino
no me ne parlava, e non voleva mandarmi documentazione...
alla fine ho insistito e me l'ha mandata e ovviamente c'era scritto "Spread" e non tasso.
Sono stato anche in filiale Unicredit, a sua insaputa, per conoscere lo stato della pratica, e mi hanno detto che il tasso era il 3% ma che non era definitivo e poteva ovviamente essere piu alto o piu basso...
Facendo preventivi con qualsiasi altra banca lo spread si aggira intorno allo 0,75% quindi l'1,85% è un furto.

Tralaltro ricordo che il mediatore aveva iniziato la pratica con BNL, ma poi su consiglio dell'agente immobiliare per farmi perdere tempo a causa dell'inquilino aveva cambiato banca passando ad Unicredit, vantandosi di poter avere chissà quali vantaggi.
BNL delibera il mutuo in pochi giorni, Unicredit ci mette molto di più...
 

CheCasa!

Membro Supporter
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
La compravendita è fallita.
Ho scoperto che il consulente Kiron mi prende "abbondantemente" in giro in quanto mi parlava di un fantomatico "tasso" del 1.85% ma in realtà si trattava dello spread, quindi con EURIRS a 30 anni dell'1,55% il tasso finito è circa del 3,3% che non mi sta affatto bene dato che un fisso a 30 anni attualmente è intorno a 2,3%.

Il problema è che comunque il consulente, pur mentendo spudoratamente, mi ha procurato il mutuo quindi dovrei pagarlo...ma non intendo farlo, come la vedete?
Qual'è la percentuale di intervento sul prezzo di acquisto del tuo mutuo?
Perchè se parlassimo di una percentuale superiore all'80% non ci sarebbe nulla di sconvolgente...

Se l'EURIRS a 30 anni è pari all'1,55% quale banca ti farebbe un fisso a 30 anni al 2,3% con uno spread dello 0,75%?
Minimo ci si potrà riferire ad un tasso fisso rinegoziato ogni 10 anni...

il 2,3% era roba di oltre 6 mesi fa... ed il prossimo anno aspettati di peggio...
 

Disfido

Membro Junior
Privato Cittadino
Qual'è la percentuale di intervento sul prezzo di acquisto del tuo mutuo?
Perchè se parlassimo di una percentuale superiore all'80% non ci sarebbe nulla di sconvolgente...

Se l'EURIRS a 30 anni è pari all'1,55% quale banca ti farebbe un fisso a 30 anni al 2,3% con uno spread dello 0,75%?
Minimo ci si potrà riferire ad un tasso fisso rinegoziato ogni 10 anni...

il 2,3% era roba di oltre 6 mesi fa... ed il prossimo anno aspettati di peggio...
La percentuale di intervento era 80%.
Ho fatto preventivi presso altri istituti di credito e nessuno mi ha proposto uno spread così alto.

Ho individuato un nuovo immobile in cui la percentuale di intervento sarebbe al 77%.
Al momento "Che Banca" mi farebbe uno spread dello 0,75%, tasso fisso senza rinegoziazioni.
 

CheCasa!

Membro Supporter
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
La percentuale di intervento era 80%.
Ho fatto preventivi presso altri istituti di credito e nessuno mi ha proposto uno spread così alto.

Correzione:
Ho individuato un nuovo immobile in cui la percentuale di intervento sarebbe al 77%.
Al momento "Che Banca" mi farebbe uno spread dello 0,75%, tasso fisso senza rinegoziazioni.
Ho fatto adesso una simulazione: 80% a 30 anni fisso CheBanca Spread del 1,25% (tasso finito di circa 2,80 e Taeg al 2,95%)... Sicuramente il 3,30 per un 80% non è tra i tassi migliori ma ne ho visti di ben peggio... le proposte peggiorano comunque di giorno in giorno...
 

Disfido

Membro Junior
Privato Cittadino
Ho fatto adesso una simulazione: 80% a 30 anni fisso CheBanca Spread del 1,25% (tasso finito di circa 2,80 e Taeg al 2,95%)... Sicuramente il 3,30 per un 80% non è tra i tassi migliori ma ne ho visti di ben peggio... le proposte peggiorano comunque di giorno in giorno...
Io ho i preventivi su carta intestata...
comunque ammesso che lo spread non sia poi così alto il consulente Kiron ha usato lo spread anche per calcolarmi la rata dicendomi che la rata sarebbe stata più o meno "505 euro", usando 1,85% nel calcolo come fosse il tasso finito.
Disonestà allo stato puro.
 

Disfido

Membro Junior
Privato Cittadino
Da un'altra fonte cito questa risposta:

"In un contratto di mediazione creditizia si è tenuti al pagamento delle provvigioni solo a seguito di convocazione scritta da parte della banca o finanziaria in relazione alla conclusione positiva del finanziamento. In parole semplici nel momento in cui il mutuo fosse stato approvato e lei si fosse tirata indietro allora la kiron avrebbe potuto pretendere il pagamento delle provvigioni. Poichè il mutuo non è stato mai approvato e Lei non ha ricevuto convocazione scritta in merito alla stipula dello stesso, Lei non deve alcuna provvigione al mediatore. In merito al recesso dal contratto di mediazione deve fare riferimento a quanto riportato in esso. Di solito con raccomandata con ricevuta di ritorno ed al massimo Le possono chiedere le spese documentate eventuali penali non possono superare certe soglie e devono essere indicate nel contratto altrimenti qualsiasi richiesta di pagamento non ha valore."

La perizia è stata fatta ma non ho ricevuto nessuna comunicazione dalla banca, anzi ho comunicato verbalmente al consulente di non andare avanti con la pratica.
Quello che vorrei capire è se devo in qualche modo comunicare formalmente alla banca o alla Kiron che l'acquisto non si farà, per evitare che il volpone vada avanti con la pratica a mia insaputa.
 

CheCasa!

Membro Supporter
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
Io ho i preventivi su carta intestata...
comunque ammesso che lo spread non sia poi così alto il consulente Kiron ha usato lo spread anche per calcolarmi la rata dicendomi che la rata sarebbe stata più o meno "505 euro", usando 1,85% nel calcolo come fosse il tasso finito.
Disonestà allo stato puro.
Certo, un comportamento da biasimare. Che tipo di provvigione ti hanno chiesto?
 

Disfido

Membro Junior
Privato Cittadino
Certo, un comportamento da biasimare. Che tipo di provvigione ti hanno chiesto?
1% dell'importo del mutuo più altra somma in nero
parliamo di circa 1700 euro, che vorrei evitare di sborsare dato che sono stato raggirato...la storia dell'immobile occupato e della combutta agenzia-mediatore è stata ampiamente discussa in un altro thread
 

CheCasa!

Membro Supporter
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
1% più altra somma in nero
Alla faccia... per un 80% non mi sembra poco. Comunque la "delibera" della banca (e non il mero parere di fattibilità) si ottiene in seguito all'invio della Relazione Notarile alla Banca a pochi giorni dal rogito.

Kiron non ti chiederà neppure un euro, prima. Tieni presente che dopo l'entrata in vigore del decreto Pinza, non esistono più agenzie Kiron ma solo agenti sotto un unico denominatore comune ("Kiron Partners" di Milano) a cui ti puoi rivolgere direttamente per segnalare i comportamenti deontologicamente scorretti degli agenti che lavorano sul campo.

Una struttura grande come Kiron ha bisogno di ricevere direttamente il feedback dei clienti per poter monitorare il lavoro sul campo dei suoi collaboratori diretti...
 

Disfido

Membro Junior
Privato Cittadino
Alla faccia... per un 80% non mi sembra poco. Comunque la "delibera" della banca (e non il mero parere di fattibilità) si ottiene in seguito all'invio della Relazione Notarile alla Banca a pochi giorni dal rogito.
Io non ho mai nominato un notaio, nè ci ho mai parlato nè tantomeno consegnato documentazione relativa all'immobile. Diciamo che l'ultimo aggiornamento che il consulente mi ha dato è stato "abbiamo l'ok della perizia".

Kiron non ti chiederà neppure un euro, prima. Tieni presente che dopo l'entrata in vigore del decreto Pinza, non esistono più agenzie Kiron ma solo agenti sotto un unico denominatore comune ("Kiron Partners" di Milano) a cui ti puoi rivolgere direttamente per segnalare i comportamenti deontologicamente scorretti degli agenti che lavorano sul campo.

Una struttura grande come Kiron ha bisogno di ricevere direttamente il feedback dei clienti per poter monitorare il lavoro sul campo dei suoi collaboratori diretti...
Quindi non dovrebbero cercarmi le provvigioni...
Mi rimane il dubbio di dover comunicare qualcosa alla banca riguardo la trattativa fallita eil rogito che non avverà mai. Non chiedo lumi al consulente perché vista la disonestà potrebbe raccontarmi qualsiasi storia e me la berrei.
 

CheCasa!

Membro Supporter
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
Io non ho mai nominato un notaio, nè ci ho mai parlato nè tantomeno consegnato documentazione relativa all'immobile. Diciamo che l'ultimo aggiornamento che il consulente mi ha dato è stato "abbiamo l'ok della perizia".



Quindi non dovrebbero cercarmi le provvigioni...
Mi rimane il dubbio di dover comunicare qualcosa alla banca riguardo la trattativa fallita eil rogito che non avverà mai. Non chiedo lumi al consulente perché vista la disonestà potrebbe raccontarmi qualsiasi storia e me la berrei.
Certo. Recati immediatamente in banca per rinunciare alla richiesta di mutuo (anche la banca al termine dell'istruttoria potrebbe addossarti delle spese quindi meglio essere chiari e tempestivi).
 

Disfido

Membro Junior
Privato Cittadino
Certo. Recati immediatamente in banca per rinunciare alla richiesta di mutuo (anche la banca al termine dell'istruttoria potrebbe addossarti delle spese quindi meglio essere chiari e tempestivi).
Cioè dovrei "scavalcare" il consulente?


Direttamente dal contratto di mediazione Kiron:
Provvigione per la mediazione: il Cliente, contestualmente alla stipula del finanziamento da parte della banca e/o intermediario, sarà tenuto a versare a Kiron una provvigione di Euro ______________.
La medesima provvigione, sarà dovuta anche nel caso in cui il Cliente avrà accettato un finanziamento di importo eventualmente maggiore o minore di quello richiesto e/o a condizioni diverse da quelle sopraindicate; la provvigione sarà comunque dovuta nell'ipotesi in cui sarà rifiutata la conclusione del finanziamento, dopo convocazione scritta, a seguito di approvazione della banca e/o intermediario.


É il mediatore che riceve la comunicazione dalla banca o il cliente (io) ?
Io non ho comunicato il notaio quindi non ho fatto la relazione tecnica e teoricamente non devo provvigioni.
 

CheCasa!

Membro Supporter
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
Cioè dovrei "scavalcare" il consulente?


Direttamente dal contratto di mediazione Kiron:
Provvigione per la mediazione: il Cliente, contestualmente alla stipula del finanziamento da parte della banca e/o intermediario, sarà tenuto a versare a Kiron una provvigione di Euro ______________.
La medesima provvigione, sarà dovuta anche nel caso in cui il Cliente avrà accettato un finanziamento di importo eventualmente maggiore o minore di quello richiesto e/o a condizioni diverse da quelle sopraindicate; la provvigione sarà comunque dovuta nell'ipotesi in cui sarà rifiutata la conclusione del finanziamento, dopo convocazione scritta, a seguito di approvazione della banca e/o intermediario.


É il mediatore che riceve la comunicazione dalla banca o il cliente (io) ?
Io non ho comunicato il notaio quindi non ho fatto la relazione tecnica e teoricamente non devo provvigioni.
Ripeto. L'eventuale causa per incassare le provvigioni dovrebbe essere avviata da Kiron Partners SPA società di Milano... che dubito proceda in tal senso senza aver almeno interpellato prima il cliente. Cliente che potrà fornire la sua versione dei fatti.
Inoltre nell'incarico che hai firmato ci sarà scritta l'entità ed il tipo di tasso e l'importo richiesto. Visto che il tasso è molto più alto di quello indicato nell'incarico non hai nessun obbligo di accettare la proposta di Kiron senza correre il rischio di inadempimento contrattuale.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Buongiorno volevo chiedervi se e' possibile accedere in una compravendita tra srl e privato in cui il privato acquista un locale commerciale pagare l imposta di registro al 4% e non al 9% grazie a tutti
Salve, ho comprato una casa in asta e c’erano DIFFORMITÀ CATASTÒ k posso sanare con 1800 euro. Ho parlato con un geometro e mi ha detto k la spesa e di 10000 euro ....E possibile k la cifra detta nella perizia del tribunale e così poco o mio geometro k nn ha capito bene la situazione...
Grz mille chi mi da la risposta
Alto