• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Lisah

Membro Junior
Privato Cittadino
Una funzionaria della mia banca, mi ha comunicato che la delibera , di solito non viene data al cliente, ma ciò viene solo comunicato verbalmente. ...che ne pensate ?
 

Giuseppe Di Massa

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Una funzionaria della mia banca, mi ha comunicato che la delibera , di solito non viene data al cliente, ma ciò viene solo comunicato verbalmente. ...che ne pensate ?
E' prassi anche perché fino al giorno del rogito, o meglio, fino a quando non danno ordine di stampare l'assegno, non si parla davvero di delibera, quello che ti danno è parere favorevole sui rediti e comunicazione che a perizia è congrua, unica cosa concreta è la disponibilità a fissare l'atto. Unicredit ti da in forma scritta il parere positivo sui redditi, nulla di più
 

Lisah

Membro Junior
Privato Cittadino
Quindi la soluzione logica è scrivere nel preliminare di nuovo la clausola della sospensione per il mutuo. Oppure affidarsi alla fortuna. ..
Scusate in generale ma un cliente che ha un lavoro tempo indeterminato per lo stato...un discreto patrimonio da parte perché dovrebbero menarmela? Io sicuramente trovo un altro istituto che me lo eroga
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
Quindi la soluzione logica è scrivere nel preliminare di nuovo la clausola della sospensione per il mutuo. Oppure affidarsi alla fortuna. ..
Hai gia' avuto risposta.

Le case si comprano con i quattrini non con le chiacchiere.

Le condizioni sospensive sono una concessione.
Non una regola.
 

Lisah

Membro Junior
Privato Cittadino
si...e una regola cos'è ? e una concessione cos'è ?
siamo nel campo del teorico e dei punti di vista.
Vostro compito di Agenti Immobiliari sarebbe comunque quello di agevolare l'acquirente , visto che è lui che vi paga , non la banca
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
si...e una regola cos'è ? e una concessione cos'è ?
siamo nel campo del teorico e dei punti di vista.
Vostro compito di Agenti Immobiliari sarebbe comunque quello di agevolare l'acquirente , visto che è lui che vi paga , non la banca
Affermazioni risibili.

La compravendita di case esiste da oltre tremila anni.

Le transazioni avvenivano ancora prima che inventassero il danaro.

Da allora le regole non sono mai cambiate.
Non lasciando spazio ad alcun punto di vista.

Il compito degli agenti immobiliari esula dalla tecnica e dalla disciplina bancaria e/o dei finanziamenti.
Anche se, arrivati ai giorni nostri, per poter concludere le vendite, l'agente immobiliare e' costretto ad occuparsene.
Assieme a questioni e problematiche tecniche, che neppure quelle gli competono.

Financo a sconfinare in quelle personali e addirittura sentimentali.

Tanto per non si farsi mancare nulla.

Dovendo dare a volte pure lezioni di Storia:

Da oltre tremila anni a questa parte, nelle compravendite immobiliari, recuperare la provvista di scambio, oppure di danaro, resta sempre onere esclusivo, della parte promissaria acquirente.
 

Lisah

Membro Junior
Privato Cittadino
Affermazioni risibili.

La compravendita di case esiste da oltre tremila anni.

Le transazioni avvenivano ancora prima che inventassero il danaro.

Da allora le regole non sono mai cambiate.
Non lasciando spazio ad alcun punto di vista.

Il compito degli agenti immobiliari esula dalla tecnica e dalla disciplina bancaria e/o dei finanziamenti.
Anche se, arrivati ai giorni nostri, per poter concludere le vendite, l'agente immobiliare e' costretto ad occuparsene.
Assieme a questioni e problematiche tecniche, che neppure quelle gli competono.

Financo a sconfinare in quelle personali e addirittura sentimentali.

Tanto per non si farsi mancare nulla.

Dovendo dare a volte pure lezioni di Storia:

Da oltre tremila anni a questa parte, nelle compravendite immobiliari, recuperare la provvista di scambio, oppure di danaro, resta sempre onere esclusivo, della parte promissaria acquirente.
Intanto conoscere la psicologia del cliente dovrebbe essere una vostra caratteristica che vi agevola, soprattutto dal punto di vista della vita sentimentale del cliente. Quasi mai infatti le case si acquistano per interesse o per lavoro, ma sovente per questioni affettive e familiari.
Comunque per quale motivo dovrebbero rifiutarsi la concessione della clausola del mutuo ?
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
Intanto conoscere la psicologia del cliente dovrebbe essere una vostra caratteristica che vi agevola, soprattutto dal punto di vista della vita sentimentale del cliente. Quasi mai infatti le case si acquistano per interesse o per lavoro, ma sovente per questioni affettive e familiari.
Comunque per quale motivo dovrebbero rifiutarsi la concessione della clausola del mutuo ?
..Evidentemente sei giovane @Lisah

La freschezza delle tue osservazioni induce a ritenerlo.

Devo dire gradevole.
La spontaneita'.

Indipendentemente da chi le compera, da sempre le case si vendono ed il motivo principale, resta lo stato di necessita' del venditore.

Che muove per il ricavo.

Alla tua domanda s'e' gia' risposto.
Un contratto sospeso rende poche garanzie.

Immagina che tu sia un venditore, che cede il vecchio piccolo, per comperare un nuovo piu grande.

Senza caparra e certezza di aver venduto, come puoi avanzare, nel tuo nuovo acquisto...?
 

ab.qualcosa

Membro Storico
Agente Immobiliare
Comunque per quale motivo dovrebbero rifiutarsi la concessione della clausola del mutuo ?
Perché di fatto per il venditore significa bloccare l'appartamento senza alcuna garanzia di portare a termine la vendita.
Può essere nella situazione in cui gli conviene farlo, ma può essere nella situazione in cui non può o non vuole rischiare.
In questo senso a meno di situazioni particolari la clausola sospensiva che arrivi fino a ridosso dell'atto è indigeribile dal venditore.

La risposta degli acquirenti a questa obiezione è "Ma tanto a me il mutuo lo danno". E l'agente sorride comprensivo ribadendo che la decisione spetta al venditore mentre pensa "e allora perché cavolo hai bisogno della clausola di salvaguardia, per sfizio?".
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Monypenny ha scritto sul profilo di francesca63.
Buongiorno Francesca
In data 31 luglio 2019 ho stipulato un preliminare tramite agenzia con una società srl, per l'acquisto di una unità immobiliare, facente parte di un blocco di 8. Si trattava di un acquisto su progetto, in quanto al momento della firma nulla era fisicamente esistente.
Buongiorno ho un immobile d10 vorrei trasformarlo nella casa del contadino per mio figlio che è imprenditore agricolo professionale è possibile?
Alto