1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. franco borrelli

    franco borrelli Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    ....ho da poco fatto una proposta per un appartamento che mi interessa presso una agenzia che mi ha chiesto una provvigione altissima in propozione circa il 10%,dicendomi che essendo ,secondo loro un affare,loro dovevano guadagnare molto...faccio una premessa quando ,dopo aver visto la casa ,ho chiesto loro quale poteva essere il prezzo di acquisto della stessa e loro mi hanno suggerito una cifra che includeva anche la loro provvigione dicendomiche con quella cifra avremmo chiuso l'affare ,solo il giorno dopo all'atto della sottoscrizione della proposta ho visto che l'offerta era bassa e la provvigione molto alta dopo una breve trattativa(anche perche' loro hanno capito che la casa mi interessava veramente)mi hanno fatto firmare un cedolino provvigione da pagare all'atto dell'accettazione che era praticamente del 10%.Ho accettato la cosa perche' ho bisogno anche con urgenza di cambiare casa e questa mi sembrava quella giusta.volevo sapere TUTTO QUESTO E' LEGALE?
    tra l'altro mi e' giunta voce che abbiano accettato un'altra trattativa ad un prezzo piu' alto e comunque a tutt'ora sono in attesa della risposta.....qualcuno mi puo' dare indicazioni su cosa fare '
    grazie
     
  2. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Se tu l'accetti, è legale.
     
    A Sim piace questo elemento.
  3. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    In accordo tra le parti tutto e' lecito.

    Fino a quando la tua proposta non sia formalmente accettata, avrai poca forza, per contrastare qualunque loro azione.

    La circostanza che vi sia un'altra proposta, pure piu alta, determina la bonta' di quella casa.
    Che scaturisce la destrezza degli intermediari che ti assistono.

    Molto probabile che questi abbiano gia' un accordo con il venditore per un netto realizzo.
    Il dieci per cento richiestoti la differenza nel loro favore.

    Dal canto tuo, se non sai chi e' il venditore, l'obiettivo principale ora, e' acquisire quel titolo, che ti "promuove" quale promittente acquirente invece di stare confinato, in quella attuale di semplice proponente.

    Indossato quell'abito, per il tramite dell'accettazione o ancora meglio, con un preliminare, avrai maggiore spazio e potere di manovra.
    In forza di un compromesso avrai un "bastone in mano" e potrai far sentire la tua voce e la sua durezza.

    A quel punto tra le di voi parti il mediatore restera' solo un vettore.

    Per l'effetto della tracciabilita' dei pagamenti, in una compravendita che prevede la dinamica di incasso di una maxi provvigione, il piu delle volte occulta ad una parte, occorre avere la completa complicita' dell'altra.

    La parte "complice" si presta a riconoscere il corrispettivo (che nel tuo caso e' in ordine al dieci per cento) in cambio di un prezzo conveniente.

    L'essenza di questo mestiere:
    La capacita' di acquisire ottimi prodotti/affari da proporre.

    Prima di avere il titolo necessario a trattare e o lottare su quelle scorte, di cui l'unico strumento possibile e' fare leva sulla tua omerta' nei confronti del venditore, per quanto riconosci loro, devi fare buon viso a cattivo giuoco.
    Pressando perche' la tua proposta venga accettata.

    Internos, resta inteso, che quando si sottoscrive un accordo, poteva essere di piu' o poteva essere di meno.
    Ma quando si firma e' perche' si vuole mantenere un impegno.
     
    Ultima modifica: 29 Maggio 2016
  4. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Chissa'.

    Se alcuni amici di Roma (tipo lo zio @ingelman) si sorprendessero nel leggere l'avvallo o il nulla osta, ad una mandrakata :D
     
    Ultima modifica: 29 Maggio 2016
  5. franco borrelli

    franco borrelli Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino

    ti ringrazio per la chiarezza della risposta ma giusto per essere corretti e' mia intenzione mantenere fede all'impegno anche se non mi e' piaciuto la loro mancanza di chiarezza ma in realta' quello che mi ha fatto andare in bestia e' il fatto quasi certo che loro abbiano un'altra proposta dopo aver preso e sottoscritto la mia,non e' corretto giocare al rialzo con una proposta firmata e accompagnata da un assegno...ma ti volevo chiedere siccome mi hanno praticamente costretto eventualmente a fare un mutuo con un loro consulente,io ho fatto aggiungere una clausola dove si diceva che in caso di mancata erogazione del mutuo loro sono tenuti a restituirmi sia l'assegno di proposta che la loro provvigione incassata all'atto dell'accettazione... con questa clausola aggiuntiva posso stare tranquillo o corro il rischio di perdere questi soldi?

    ti ringrazio
     
  6. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    La trasparenza in questo tipo di transazioni è fondamentale.

    La tua intenzione,di mantenere l'impegno, doveva almeno scaturire il loro impegno di sospendere le visite e la vendita a terzi.

    In fondo acconsenti ad una maxi provvigione.
    Un impegno , al tuo esclusivo interesse, con un termine temporale di almeno di 45 giorni avresti dovuto pretenderlo.

    La clausola sospensiva del mutuo, ti conferisce il diritto di rientrare in possesso dei tuoi titoli e di sciogliere il contratto, se il mutuo non ti verrà concesso.

    Mi auguro che tu non abbia già ottemperato al pagamento della loro provvigione.
    Giacchè pure quella doveva restare sospesa al buon esito del finanziamento.
    Male se non l'hai fatto.

    Mettersi nella condizione di riavere indietro i quattrini, dopo che sono stati incassati da terzi, non è mai una cosa simpatica.

    La circostanza, che ti sei "dato" ad un broker di loro consuetudine, pure quella, è materia che non ti agevola per nulla.

    In qualsiasi momento, questi potrebbe "manovrare" la tua pratica, rallentarla o farla apparire inefficace, financo ai casi estremi, di farla declinare volutamente.
    Ciò, ad uso e consumo dell'azione dei mediatori, che intanto sono alla caccia di un cliente più rapido e capiente.

    Si spiegherebbe così, la previsione della restituzione delle provvigioni già pagate (che ripeto mi auguro di no), per sostenere ragionevolmente, che ti stiano adoperando come una "buona ruota di scorta".

    Se nel frattempo, reperiscono un cliente che paga di piu', senza mutuo e più rapido di te, nella sua efficacia, daranno la casa a lui e a te restituiranno le somme.

    Diversamente venderanno a te.

    Se l'affare ti interessa fai pressione costante sul mediatore creditizio.
     
    Ultima modifica: 1 Giugno 2016
    A Sim, FraAg.Milano e bit100 piace questo elemento.
  7. franco borrelli

    franco borrelli Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino

    come scritto sulla proposta prestampata ''il proponente versera' la provvigione al momento in cui verra' a conoscenza dell'avvenuta accettazione''ora io dico se verso la provvigione che in questo caso e' di 21000 euro,e loro incassano questa cifra,se dopo un mese(per esempio) non mi accettano il mutuo l'agenzia e' tenuta obbligatoriamente a restituirmi la provvigione e la l'assegno di proposta?vista la clausola che ho preteso fosse messa in calce,o comunque corro il rischio che una volta incassato i soldi poi dovro' penare per riaverli?
    riguardo alle visite ho saputo dal portiere dello stabile in questione che il giorno dopo la mia proposta ,l'appartamento e' stato fatto visionare da un altra persona,che dopo aver preso delle misure con un geometra (tra l'altro alle 8 di mattina) sembra abbiano chiuso la trattativa a un prezzo piu' alto...al momento io ufficialmente sono in attesa di una risposta alla mia proposta...
     
  8. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Troppo rischioso un esborso cosi alto.

    Devi ottemperare salvo buon fine.
    Perizia bancaria conclusa positivamente.
    Stipula del preliminare e poi il pagamento.

    Se qualcosa andasse male, penare per riavere i soldi, e' il minimo che ti puo' succedere.

    Se sono trascorsi troppi giorni, in mancanza di risposta o peggio, i termini sono scaduti, fossi in te andrei a riprendermi, pretendone l'immediata restituzione, l'assegno che sostiene la proposta.

    Ponendo fine alle strumentalizzazioni, alle quali fino ad ora, sei stato sottoposto.

    Dal portinaio, andrei ad insistere, per avere un contatto con il proprietario, oppure incaricare un'altro intermrdiario, al suo reperimento

    Con la meta' di ventuno mila euro, potresti far contento piu di una persona, oppure il proprietatario stesso

    Farai sempre in tempo a riconoscere, a quei furbetti del quartierino, il loro legittimo 3% sul prezzo di acquisto.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina