1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. margiufra

    margiufra Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno,
    mi accingo ad acquistare la mia prima casa.
    Questa mattina mi sono recato in agenzia per redarre la proposta d'acquisto.
    Il valore dell'immobile è di 100mila euro.
    Ora, l'agenzia mi ha proposto di arrivare al rogito con la sola proposta d'acquisto quindi senza compromesso per non pagare registrazione e bolli e versando un'assegno di 5000 euro per rimarcare l'impegno a voler concludere l'affare.
    Assegno che non sarà ritirato se non all'accettazione della proposta stessa.
    Pare che questa formula sia vantaggiosa per me escludendo le tasse di registro e i bolli.
    Abbiamo compilato la proposta in toto sino ad arrivare alla sezione riguardante le commissioni per l'agenzia.
    Mi hanno chiesto 3400 euro + IVA ed è già un prezzo che ho trattato.....mi sembra un pò caro!!!
    Quello che non mi convince è che mi hanno proposto praticamente il pagamento in nero quindi niente soldi per l'IVA e, ovviamente nessuna registrazione sull'intermediazione dell'agenzia.
    Praticamente è come se comprassi direttamente dal proprietario.
    Sinceramente non so come comportarmi e se questo tipo di contratto mi tutela ed è impugnabile nel caso di difformità.
    Altra cosa....l'immobile si trova in un condominio che ha deliberato qualche mese fa gli interventi straordinari per l'introduzione del teleriscaldamento per acqua calda e riscaldamento.
    Mi dicono che essendo state già deliberate, sono a carico della parte venditrice e che io non dovrò pagare nessuna spesa.
    Mi aiutate a fare luce su tutti questi punti?
    C'è qualcos'altro che devo pretendere e sapere?.

    Grazie mille
     
  2. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Se l'assegno viene incassato e la proposta si trasforma in preliminare con l'accettazione la registrazione è comunque obbligatoria.
    Il pagamento della provvigione è ovvio che dovrebbe essere fatturato, comunque fai come ti pare; è ovvio che un pagamento del tipo che ti è stato richiesto deve essere effettuato all'atto, una volta che le cose sono a posto e ad affare concluso.
    Per quanto riguarda le spese fatti fare una lettera dall'amministratore che le spese ordinarie sono pagate alla data dell'atto e fai inserire in atto che le spese deliberate relative al teleriscaldamento rimangono a totale carico del venditore (meglio sarebbe se all'atto ci fosse il preventivo di spesa e tu te le accollassi detraendole dal costo della casa).
     
    A Maurizio Zucchetti e margiufra piace questo messaggio.
  3. Il Mattone

    Il Mattone Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Quoto quanto detto dal collega Geom. Spalti. Dico solo che un modo per evitare di registrare la proposta è che l'assegno di caparra resti in giacenza all'agenzia stessa. Io chiederei la fattura, anche perché, per l'acquisto della prima casa, una parte dell'assegno per l'agenzia lo porti in detrazione IRPEF. Tu, inoltre, senza fattura dovresti pagare in contanti e non saresti tutelato, oltre a dover dichiarare, conscio delle conseguenze penali, di non esserti avvaso di mediatori (questo davanti al Notaio).
     
    A margiufra piace questo elemento.
  4. margiufra

    margiufra Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Vi ringrazio di cuore.
    Infatti, ho già avuto una bruttissima esperienza anni fa con un'agenzia immobiliare che mi ha portato a desistere dall'acquisto.
    Si, l'agente non verserebbe l'assegno ma lo terrebbe in giacenza come da Voi giustamente scritto.
    Anch'io sono dell'idea di non pagare in nero anche perchè in caso di eventuali problematiche, non potrei rivalermi su nessuno.
    Mi ha detto però che nel caso in cui non accetto la proposta di pagamento in nero, va registrata la proposta d'acquisto e va fatto il compromesso....vi risulta?
    Vi chiedo ancora una cortesia.
    La provvigione richiesta....come vi sembra?
    E' tassata al 20%?
    Di solito si chiede dal 2 al 4% è vero?
    Questa percentuale deve comprendere anche l'IVA o va calcolata a parte??
     
  5. Maurizio Zucchetti

    Maurizio Zucchetti Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    L'entità della provvigione è lasciata alla libera contrattazione fra le parti (acquirente ed agenzia). A Roma alla parte acquirente si richiede di solito il 3%; alla provvigione va aggiunta l'IVA. La registrazione del compromesso è effettivamente obbligatoria in caso ci si avvalga di un Agente Immobiliare; ricorda però che per te la spesa sarà di soli 168 euro più i bolli, perchè la parte relativa all'imposta di registro la recupererai in sede di rogito. Potrai inoltre detrarti 190 euro dalla provvigione pagata all'Agente. Il Notaio, che dovrai scegliere TU, potrà comunque darti tutti i chiarimenti in merito. :ok: :D

    ;)
     
    A margiufra e Marina Langella piace questo messaggio.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina