1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. p.picchiotti

    p.picchiotti Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buonasera,
    vorrei raccogliere qualche impressione e soprattutto qualche consiglio su come potersi muovere nella situazione che vi sto per raccontare; una agenzia immobiliare fa vedere ad una mia amica un immobile, le piace e dice all'agenzia di proporre all'acquirente una certa cifra(circa 100000€,150000€ meno della richiesta). l'agenzia non le fa fare una proposta, non le fa firmare un foglio di visita e le dice che contatterà l'acquirente verbalmente.
    a distanza di circa 1 mese, vengo a conoscenza che l'immobile che aveva visitato la mia amica era di un mio caro amico. a quel punto vengo anche a conoscenza di una trattativa finita senza alcun esito in quanto accantonata dall'agente immobiliare perchè per lui non fattibile. capisco invece che le due parti posono trovarsi e chiedendo all'agenzia di farsi da parte iniziano la loro trattativa che porteranno a termine, seduti davanti ad un tavolino ed anche in modo piacevole. allora ora io mi chiedo, quanto è giusto corrispondere all'agenzia per la segnalazione fatta, senza poi intercorrere nel pagamento della provvigione totale(che non mi sembra giusta in quanto per l'agente immobiliare non si sarebbe concluso). bisogna far firmare qualche liberatoria. c'è una provvigione stimabile per la "segnalazione"?
    grazie.
     
  2. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Cosa significa aver chiesto all'agenzia di farsi da parte esattamente?
     
  3. p.picchiotti

    p.picchiotti Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Dopo che si sono scoperte bugie dette all'acquirente e al venditore da parte dell'agente immobiliare(purtroppo per lui si sono venute a sapere perchè c'è stato un incrocio di conoscenze), gli è stato detto che di mettersi da parte che con il suo atteggiamento avrebbe fatto saltare tutto e che se l'affare fosse andato a buon fine lo avremmo comunicato.
     
  4. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Mah è una cosa un pò strana: un AI, con un cliente interessato, che non conclude un affare raccontando bugie?? Un autolesionista!!
    La 'segnalazione' ufficialmente/legalmente nel nostro lavoro non esiste: parlatene con l'AI perchè senza sapere tutte le cose diventa un pò difficoltoso esprimersi. Il cliente ha conosciuto l'appartamento per effetto dell'intervento del mediatore, senza il quale non sarebbe venuto a conoscenza dell'immobile, lo ha visitato con l'AI e poi lo ha comprato direttamente: se non ha nascosto notizie a lui conosciute che abbiano danneggiato una delle parti ha diritto alla mediazione. Se ci sono risvolti particolari tali per cui l'AI avrebbe perfino messo a rischio la conclusione dell'affare queste vanno valutate (tuttavia come scrivevo prima mi sembrerebbe autolesionismo)
     
  5. p.picchiotti

    p.picchiotti Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    più che autolesionista mi sembra incompetente se le parti non si fossero riincontrate in altro modo la conclusione dell'affare non ci sarebbe stata... pensi che non si è nemmeno tutelato con foglio di visita nè proposta scritta...
     
  6. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare

    Ti ripeto che mi sembra strano (nel forum ci diamo tutti del tu ;)), il foglio di visita non è obbligatorio, molti non lo usano ed è una tutela relativa: basta avere una testimonianza di avere visitato un immobile e la prova c'è comunque. Non aver fatto la proposta è singolare perchè quantomeno si poteva intavolare una trattativa, comunque essendo a distanza e non conoscendo la vicenda nei particolari risulta impossibile commentare la situazione.
    Quello che è evidente è che il diritto alla mediazione c'è: è altrattanto evidente che l'AI abbia combinato qualche 'stranezza' quindi bisogna che ne parliate con lui (accertandovi che sia regolarmente iscritto alla cciaa). E' un accordo che dovete trovare con lui: la segnalazione come già detto non esiste........
     
  7. Susi

    Susi Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Se ho ben capito, la tua amica ha offerto 100.000 rispetto ad una richiesta di 250.000 ?
    Forse posso capire che l'AI non se la sentiva di mettere giù una proposta del genere, voglio dire, anch'io avrei difficoltà a presentarmi dal cliente venditore con un'offerta inferiore di più del 50% rispetto alla sua richiesta...
    se poi sono riusciti a trovare un punto di incontro, forse la richiesta che l'amico venditore aveva indicato all'agenzia era decisamente al di sopra delle sue reali aspettative...
    dunque vi sono certe "stranezze" da ambe le parti, almeno per me....
     
  8. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Dubito molto che venditore e acquirente si possano essere messi d'accordo su una cifra inferiore di 100.000,00.
    Avranno trattato, ma nella media !

    In questo caso, dovrebbe essere l'AI a prendersela con il venditore per avergli fatto mettere in vendita un immobile non dicendosi disposto a calare completamente le braghe.... E a che pro ?

    Silvana
     
  9. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    E, comunque, acquisire un immobile, pubblicizzarlo e farlo visitare a potenziali acquirenti è molto di più di una segnalazione !

    Io per segnalazione intendo che il mio salumiere mi dice ""Sa che il Sig. XY del 4° piano ha intenzione di vendere ?" oppure che un amico mi segnali nominativi di persone che potrebbero vendere o affittare...
    All'acquisizione, alle visite ed eventuali trattative ci penso io... Questa è una segnalazione.

    Silvana
     
  10. p.picchiotti

    p.picchiotti Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Per rispondere un pò a tutte le osservazioni fatte,vi dico che l'importo del bene messo in vendita era di 750000, la proposta di 550000 e l'accordo è stato a 650000. Niente di strano, una normale trattativa, che l'ai non ha fatto in quanto reputava, di suo libero arbitrio, che l'acquirente non calasse, e il compratore non alzasse. Il mio parere, e non per alcuna difesa nei confronti di niente e nessuno, è che l'ai, abbia diritto ad una certa cifra, ma non alla provvigione intera.(insomma per il suo comportamento la trattativa non sarebbe continuata).
     
  11. Oris

    Oris Ospite

    ihihihi :D

    Per legge gli spetta ma fosse pre me non gliela darei...

    Io porto qualsiasi proposta, se fatta con serietà, sono modi di vedere, io non posso sapere se al venditore gli è arrivato una cosa tra capo e collo che non mi cmunica per paura che me ne approfitti o semplicemente perchè non ci pensa: SOLO il venitore può dire no, basta dirglielo prima.... poi ci parlo faccio l acontroproposta e via, almeno l'acquirente è soddisfatto per averci provato e ottiene un passo verso la fine della trattativa (inn bene o in male).

    Chiaro che lo avverto che offrire troppo meno può sdegnare il venditore, ma ambasciator non porta pena e come trattare le persone lo so...

    Non sono alle dipendenze di nessuno, faccio quello che voglio, ma sinceramente mi vergognerei di non aver portato quella proposta visto che l'affare si è concluso lo stesso ;) e mi guarderei bene dal presentarmi a chiedere soldi.
     
  12. Domus mp Immobiliare

    Domus mp Immobiliare Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Oris tutto giusto ciò che dici , ti chiedo però se tu avessi fatto la valutazione di quell'immobile, valutazione a ribasso rispetto ad un aspettativa fantasiosa della propietà e dopo aver già lottato per far accettare la tua valutazione, ritireresti una proposta in difetto di 200.000 EURO ? Va bene che la mamma degli scemi e dei pazzi è sempre incinta , ma se consideriamo che il nostro lavoro debba partire almeno da basi serie , o l'immobile non era commercializzabile in quanto di prezzo spropositato o una proposta così a ribasso io non l'avrei ritirata e vedendo ciò che sta succedendo , avrei sbagliato.(una trattativa così mi sembra assomigli però al mercato del pesce 10 minuti prima che chiuda per il fine settimana).Un saluto.
     
  13. Oris

    Oris Ospite

    Io ho visto chiudere un affare a 1,45 MLN partendo da 2mln e un altro affra 730 k partendo da 1,4 mln
     
  14. Marina Langella

    Marina Langella Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Concordo pienamente :stretta_di_mano::stretta_di_mano::stretta_di_mano:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina