1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. francescac05

    francescac05 Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Ciao a tutti! rientrata dalle ferie piena di buoni propositi:D, mi sono messa all'opera per controllare l'ufficio..il suo rendimento...insomma come lavoro?
    Fatturato a parte ( si, lo so che è quello che alla fine conta..) vorrei capire se ci sono, e quali sono, i dati medi da rispettare per arrivare ai risultati,,tipo tot app per vendita, tot telefonate di richieste giornaliere, tot telemarketing o contatti...insomma chi più ne ha più ne metta.......GRAZIE MILLE A TUTTI!!
     
  2. MaxMatteo

    MaxMatteo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Ogni zona e conseguentemente ogni singola realtà, ha delle personalissime e specifiche medie: penso sia difficile dare dei dati standard, per regolarti ti consiglio di fare come faccio io:
    Aggiorna giorno per giorno le quantità di attività che vengono poste in essere e dei rispettivi risultati.
    Per esempio con quante acquisizioni ottieni un incarico -> con quanti contatti ottieni un appuntamento -> con quanti appuntamenti ottieni una proposta -> con quante proposte chiudi la trattativa.

    Personalmente tengo molto a conteggiare i contatti che mi arrivano dai potenziali clienti, quindi sul mio palmare (ma ve benissimo anche sul taccuino) prendo nota di quante telefonate mi arrivano (e il canale di provenienza tipo: che sito internet, quale tipo di pubblicità cartacea etc...).
    Il tutto lo riassuma in una tabella tipo excel che mi sono creato e dove ottengo anche i grafici di performance.
     
    A leonard piace questo elemento.
  3. Bravehearh

    Bravehearh Ospite

    ma che bravo Matteo:ok:, effettivamente per avere controllo sull' attività, il miglior modo è avere delle statistiche ( che non sono altro che numeri o quantità, paragonati ad altri numeri o quantità precedenti dello stesso tipo di cosa ).
    Tenendo conto di quanto effettivamente si ottiene dal proprio lavoro appunto, si può vedere in questo modo quali azioni vanno bene e quali invece bisogna migliorare.
    Per quanto riguarda quali statistiche tenere, questo è meglio che te lo vedi tu, in base alle azioni che fai per ottenere il prodotto.
    Puoi tenere una statistica per qualsiasi cosa, quelle che diceva Max vanno bene.
     
  4. Susi

    Susi Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Che invidia ragazzi, bravi, non sono davvero organizzata in questo senso :occhi_al_cielo::occhi_al_cielo::occhi_al_cielo:
    Ma dove trovate il tempo per fare anche le statistiche ?????:shock:
     
  5. francescac05

    francescac05 Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    grazie mille a tutti..avete ragione che devo trovare le mie statistiche...ma non ci sono dei riferimenti base..tipo..minimo 20 chiamate /die per avere una tranquillità di ottenere qualcosa? perchè sennò come faccio a capire dove devo migliorare?
     
  6. MaxMatteo

    MaxMatteo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    le statistiche sono determinate da un numero elevato di fattori per cui anche un'agenzia tua concorrente nella tua stessa zona avrà dati differenti.

    Inizia a raccogliere i tuoi dati, i contatti, le attività e con il tempo capirai le tue performance.

    Il consiglio che ti posso dare è creare statistiche a 1, 3, 6 e 12 mesi...

    L'obbiettivo finale è il fatturato, ed in una situazione di mercato come quella in cui viviamo suppongo che tu abbia parecchi incarichi: parti da questi e conta quanti appuntamenti (per ogni immobile) ti conducono ad una vendita.

    In termini di appuntamenti classificali per tipo di provenienza: sono venuti in ufficio, hanno visto l'annuncio sul cartaceo, hanno visto l'annuncio su un sito internet etc...
     
  7. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    ............una mia personale curiosità.................ma servono effettivamente a qualcosa questi dati?
    Io lavoro da solo.......conosco alla perfezione tutto delle pratiche da evadere (vendite o affitti)...........non devo rendere conto a nessuno (erario e qualche altro esclusi)..............la statistica di che e................perchè...........e se ci sono dei vantaggi..............e se sì...quali................
     
  8. MaxMatteo

    MaxMatteo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Antonello, a me le statistiche che elaboro servono per avere dei riscontri.
    Se per esempio nell'anno 1 ho un fatturato di 20 e l'anno 2 ho un fatturato di 15 con le statistiche che baso su incarichi, contatti ricevuti, visite effettuate, vendite etc... nonché per fare delle previsioni in base alle quali operare delle modifiche al modus operandi...
     
  9. mosca

    mosca Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Io le trovo utili sopratutto per verificare la bontà dei mezzi pubblicitari e non rinnovo quelli che l'anno precedente mi ha fornito le prestazioni minori.
    X Antonello...lavorando da solo capisco che ti servano a poco o a niente....ma se hai un Agenzia con più collaboratori ...misurare il loro lavoro per indicargli dave migliorare ...è indispensabile :sorrisone:
     
  10. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Con collaboratori..............concordo con te...........
     
  11. MaxMatteo

    MaxMatteo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Anche senza collaboratori sono utili...
     
  12. Bravehearh

    Bravehearh Ospite

    Concordo pienamente con quanto scrive Max, non centra con collaboratori o senza, le stat. servono per misurare la produzione del singolo o della multinazionale con 10.000 dipendenti.
    Tutto stà nel saperle leggere, e fare le giuste azioni per migliorarle.
    Mi scuso per essere un pò ctiptico ma quello delle statistiche è per me un argomento che ho approfondito e studiato a fondo per cui non voglio sembrare sapientone e neanche rimanere indifferente a questo argomento, dico solo che quella di tenere le stat. per quello che si fa è un primo passo importante per cominciare ad avere controllo su quello che si fà.:affermazione:
     
  13. Susanna Bastianon

    Susanna Bastianon Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Carissima Francesca,
    se senti l'esigenza di tenere sott'occhio la tua attivita' e di monitorarla, e' un buon segno...Significa che ragioni per obiettivi e soprattutto che vuoi capire. Se imparerai ad utilizzare le tue statistiche personali per migliorarti e offrire un miglior servizio ai tuoi clienti, questo ti permettera' di evitare esaurimenti o troppi sbalzi nella gestione del lavoro e di realizzarti pienamente. Potrei anche darti dei dati di confronto personali, ma devo ammettere che la realta' di oggi e' completamente diversa, da quella di 2-3 anni fa. Il mio consiglio e' di iniziare oggi, prenderti un'agenda settimanale, utilizzare dei colori diversi per appuntamenti di acquisizione, qualificazione clienti acquirenti, visite, appuntamenti di vendita, appuntamenti con colleghi per collaborazione. A fine mese, in 10 minuti riguardi le 4 settimane e vedrai a colpo d'occhio dove migliorare. Ti potresti accorgere che sei molto brava a portare a spasso i clienti, ma che non riesci a portarli in agenzia per fargli sottoscrivere una proposta di acquisto. Ti potresti accorgere che la pubblicita' non ti offre i contatti giusti per il tuo portafoglio e quindi devi cambiare gli annunci oppure le testate o i portali oppure il gestionale....Buona lavoro e facci sapere come vanno le tue statistiche. Tieni sempre a mente che siamo persone, ci vuole un equilibrio in tutto, ed anche se in dieci anni, ho trovato tanti colleghi "superattivi" o superman immobiliari non e' detto che lo restino per tutta la vita perche' a volte per il lavoro, perdono la famiglia o gli affetti ed inevitabilmente diventano vulnerabili ed improduttivi....
     
    A Maurizio Zucchetti piace questo elemento.
  14. abellocorporation

    abellocorporation Membro Ordinario

    Altro Professionista
    So che il post è vecchio ma per chi volesse, posso mandarvi due file excel ideati da me per tenere le statistiche su base settimanale e mensile. A mio avviso molto utili anche a chi non è abituato a utilizzarli.
    Fatemi sapere :ok:
     
  15. Diego Antonello

    Diego Antonello Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    mi è sempre stato insegnata una regola di vita fondamentale: conosci il seminato conosci il raccolto!
    detto questo, le statistiche sono fondamentali, ma ovviamente devono essere contestualizzate: il mercato triestino o quello milanese o palermitano hanno grosse differenze, quindi ognuno dovrebbe monitorare la propria attività in modo da intervenire direttamente sulle mancanze in relazione con la realtà in cui opera.
    monitora la tua attività quotidianamente, facendo il quadro della situazione almeno 1 volta al mese, cercando poi di vedere come cambiano i risultati aumentando 1 determinato aspetto dell'attività; per esempio potresti notare che riesci agilmente a chiudere le trattative ma hai difficoltà ad acquisire, oppure che fai molte visite ma in gran parte con clienti "in gita"..........notare certi aspetti ti permette sia di migliorare te stesso come professionista sia i canali e i metodi utilizzati sia avere sott'occhio l'andamento del mercato e poter "aggiustare il tiro".;)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina