1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Sabrysole

    Sabrysole Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno, ho bisogno di alcuni chiarimenti...
    da circa 3 mesi vivo in una casa in affitto, al momento del cambio di residenza dal comune mi chiedono tutti gli estremi della casa e le certificazioni... Insisito con il padrone di casa perchè mi vengano dati i documenti richiesti. Iniziano i problemi...il padrone di casa si nega, trova mille scuse, non li trova.... chiamo l'agenzia che mi ha proposto l'appartamento, arrabbiandomi un pò perchè non facendo il cambio di residenza dovrò pagare l'IMU della casa coniguale che ho lasciato per separazione! E molto probabilmente risultando residente ancora nella ex casa coniugale mi toccherà continuare a pagare il mutuo.
    L'agezia fa da intermediario fra me e il padrone... mi dicono che le spese devono essere divise a metà!
    A quel punto mi arrabbio sul serio! Ma come è possibile che mi abbiano affittato una casa senza certificazione elettrica ed idraulica? perchè adesso devo sostenere metà delle spese per fare la certificazione? Non esiste. Posso recedere dal contratto per gravi motivi?
    Mi sono messa pure ad apportare migliorie alla casa e adesso mi ritrovo con un pugno di mosche in mano.
    Attendo un vostro riscontro sono dispertata!!!Grazie
     
  2. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Le spese sono a carico del locatore, ma perchè il comune chiede le certificazioni degli impianti? mai sentito...
     
  3. Sabrysole

    Sabrysole Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ciao, richiede i dati catastali ecc. e la cerificazione elettrica, che il padrone non ha (neanche i dati catastali)!non so perchè lo richiedano. a questo punto inizio a dubitare che in quella casa non ci sia l'abitabilità... è una casa di corte che è stata ristrutturata interamente dal padrone di casa... non vorrei che non abbia mai comunicato nulla al comune e facendo richiesta adesso... vogliono fare un controllo. mi sento truffata!e molto arrabbiata!
     
  4. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Manda una raccomandata al proprietario intimandogli la messa a norma degli impianti con relative certificazioni e minacciando la denuncia per aver contravvenuto alla legge e per eventuali danni arrecati dal mancato spostamento di residenza.

    Non fidarti di approcci verbali, vai solo per scritto, minacciando di adire le vie legali.
     
  5. Sabrysole

    Sabrysole Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie mille per le risposte!Mi hanno chiamata dicendomi di incontrarci per chiarire la situazione. Mi hanno ancora ribadito che le spese devono essere sostenute per metà. Il colloquio avverrà anche con l'agenzia che mi ha affittato l'immobile e alla quale ho corrisposto 720€!!!in caso receda dal contratto per questi gravi motivi posso riavere subito i soldi versati? ossia 1500€ di cauzione? e non pagare i 3 o 6 mesi di preavviso? Grazie ancora per le risposte.
     
  6. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Non è così semplice, a meno che la proprietà sia d'accordo nel transare.

    Purtroppo, dovrai fare una serie di passi legali.
     
  7. Sabrysole

    Sabrysole Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Lunedi intanto andrò al colloquio così vediamo cosa mi dicono. Se non si prenderà carico dei costi delle certificazioni recederò da contratto, in quanto non potrò portare la residenza dove vivo! La sua risposta è stata: "Tu non mi hai detto che volevi portare la residenza!" e io: "Ma se uno cambia casa, la residenza secondo te dove la lascia?" per legge il cambio di residenza va fatto entro 60 gg dal cambio. io ho superato i 90! Cose assurde!!! vi farò sapere gli sviluppi.
     
    A ccc1956 piace questo elemento.
  8. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Lui è in torto marcio, faglielo capire.
     
  9. Sabrysole

    Sabrysole Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    si lo so!! se lunedi le cose non vengono sistemate, farò come mi hai consiglaito tu.
    Raccomandata!!! ma poi c'è di mezzo anche un agenzia!!! Loro dovrebbero saperle queste cose!!!
     
  10. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    E anche loro hanno torto infatti.
     
    A ccc1956 piace questo elemento.
  11. Sabrysole

    Sabrysole Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    sono arrabbiata, ma mi serve da lezione! speriamo che la cosa si risolva in maniera intelligente! e che non debba ricorrere a vie legali... Saluti
     
  12. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Facci sapere.
     
  13. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Arriva il solito Bastian Contrario, ... non avermene.

    Potresti indicare quale legge ha il proprietario contravvenuto non fornendo all'inquilino le certificazioni impianti? Benchè strano non mi risulta siano tra le certificazioni obbligatorie da consegnare col contratto: sarebbe interessante conoscere cosa è scritto sul contratto. In alcune regioni è sparita di fatto anche la ACE.

    Mi preoccuperei di più della mancata indicazione degli estremi catastali: ti sei chiesta in che modo avranno mai registrato il contratto (responsabilità in solido tra locatore e conduttore) e compilato il modello 69 alla voce dati catastali?
     
  14. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Non te ne voglio.

    Ho risposto così perchè da noi vogliono tutto, ACE compresa, e all'ADE la vogliono vedere.

    Se il Comune richiede le certificazioni (ma potrebbero anche essere le dichiarazioni di conformità, che non è la stessa cosa) per dare la residenza, vuol dire che qualche problema c'è.

    Se no, perchè ?
     
  15. Limpida

    Limpida Membro Senior

    Agente Immobiliare
     
  16. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Siamo tutti d'accordo che ste benedette certificazioni dovrebbero essere ormai disponibili: però un conto è la sicurezza, un conto la certificazione, altra cosa la certificazione energetica.

    La sicurezza degli impianti è di responsabilità dei locatori, e la dichiarazione di Conformità degli stessi li mette al riparo dalle contestazioni. Ma potrebbero non esserne più in possesso, ma potrebbe lo stesso essere a norma l'impianto.
    Ecco perchè puntualizzavo l'aspetto dell'obbligatorietà per legge della consegna delle dichiarazioni di conformità impianti in caso di locazione, che finora non è così assodata.

    Forse la nostra sabrysole non si è espressa in modo tecnicamente corretto:

    ora la certificazione elettrica ... non esiste. Semmai esiste la dichiarazione di conformità o rispondenza dell'impianto elettrico. Oppure ...

    Non vedo citati esplicitamente gli impianti: è quindi molto probabile siano stati chiesti i dati catastali e la certificazione energetica, che ricordo a Sabrysole non ha nulla a che vedere con l'impianto elettrico.

    L'attestato di certificazione energetica (ACE) è un documento che definisce il fabbisogno energetico per il riscaldamento e il raffrescamento dell'alloggio: per un certo periodo è stato obbligatorio in caso di contratti di locazione: oggi lo è rimasto in molte regioni. I costi sono a totale carico del locatore (proprietario): anche i dati catastali devono obbligatoriamente essere comunicati al conduttore, che deve conoscerli per poter stipulare i contratti di allacciamento alle reti elettriche, gas, acqua ecc. Se l'appartamento è di gradimento, e si conferma che il comune chiede dati catastali ed ACE, io farei una verifica alla Agenzia Entrate, verificherei se il contratto è stato registrato: se non lo fosse ricorderei a Sabry che avrebbe molte frecce al suo arco:
    - sanzioni per il locatore per non aver fornito la ACE
    - sanzioni per il locatore per mancata registrazione
    - magari anche possibilità di avere d'ufficio un canone ridotto, legato alla attuale rendita catastale, causa mancata registrazione, a fronte di una lieve sanzione per il conduttore.

    Preliminarmente consiglierei di andare in un ufficio catastale (magari è presente nello stesso comune) per accertarmi su quale accatastamento abbia attualmente la casa dove abita:

    Nel caso fosse abusiva, mi domando se oggi possa essere regolarmente locata.
     
  17. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Per LIMpida: se la separazione è stata sancita con assegnazione dell'alloggio al coniuge: questo paga l'intera IMU, indipendentemente dalle quote di proprietà.
     
  18. Limpida

    Limpida Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Grazie Bastimento.
    Ma anche se Sabry risulta residente ancora là e la casa é stata assegnata al coniuge perché mai dovrebbe pagare il mutuo?
     
  19. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Si, sul mutuo non so niente, e mi pare che tu abbia ragione.
     
  20. Sabrysole

    Sabrysole Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ciao a tutti, infatti... la casa non è stata assegnata a me, quindi l'IMU non devo pagarlo io ma l'ex coniuge che ci vive! Per il mutuo non so... credo verrà stabilito dal giudice... non vedo perchè devo pagare un mutuo per altri 14 anni per una casa dove non vivo più e mai vivrò!
    Tornando al discorso dell'affitto... ieri ho avuto l'incontro con l'agenzia, si sarebbe dovuto presentare anche il padrone di casa...invece non si è presentato... mi hanno proposto: certificazione idrauliaca la paga il locatore (chi glielo fà è un suo amico), la certificazione elettrica la devo pagare io! Mi sono opposta! quello che posso fare è trovare chi lo fa tramite conoscenze (per pagare meno), ma di tasca mia non tiro fuori un euro in +! La proposta non è stata accettata... alchè ho elencato all'agenzia tutte le possibili conseguenze a cui andrebbe incontro nel caso decidessi di recedere dal contratto per questo grave motivo! Alla fine dell'elenco... mi è stato detto "Va bene!"... sono basita! bisogna arrivare alle minacce per ottenere qualcosa?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina