1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Skorpion

    Skorpion Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve sono nuovo del forum. Ho individuato un immobile da acquistare ed ho chiesto alla mia banca un mutuo. Da una prima consultazione mi fanno sapere che al max concedono l' 80% (del valore che sarà stabilito dal loro tecnico incaricato della perizia) e che al momento del rogito la banca darà al notaio gli assegni che questi girerà al proprietario. Alcune cose che vorrei capire come vadano fatte:
    1 - Nel compromesso dichiarare il prezzo reale che pagherò
    2 - Nell' atto di acquisto idem
    3 - Avendo necessità di un importo superiore al prezzo pattuito per coprire le spese è possibile chiedere un mutuo superiore o meglio ... rispetto al valore di perizia che diciamo è intorno a 130 il mutuo si aggirerebbe sui 100 quindi "avanzerebbe" qualcosa per coprire dei costi ma poi in base a quale accordo potrei ottenere di suddividere gli assegni? La banca dovrebbe acconsentire a ciò? Il notaio potrebbe avere qualcosa da ridire?

    Grazie
     
  2. eldic

    eldic Membro Senior

    Privato Cittadino
    non sono sicuro di avere capito.
    la casa vale 130 (fatto salvo la perizia, che mi pare di capire, è ancora da effettuare).
    tu quanto andresti a chiedere?
     
  3. Skorpion

    Skorpion Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Il problema l' ho esposto chiaramente e non riguarda quanto vorrei chiedere cioè 100+spese=110 ma la fattibilità di dividere gli assegni tra me ed il venditore a cui andrebbero 100 e 10 a me per pagare le spese connesse all'acquisto ... per fare ciò esiste un modo? La Banca già mi ha detto che al momento del rogito gli assegni verranno consegnati dal notaio al proprietario quindi il problema è "come ottenere un importo del mutuo superiore al prezzo di acquisto" a copertura delle spese accessorie.
     
  4. Skorpion

    Skorpion Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
  5. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Intanto, va precisato che una operazione come hai esposto, e' possibile solo in regime di imposta di registro.

    Ossia il venditore deve essere una persona fisica.

    Se e quando, la perizia bancaria risultera' congrua, sulla scorta di quanto hai detto, l'eccedenza potra' essere utilizzata per le spese accessorie, che il venditore sosterra' per tuo conto.

    Alternativa e', che contestualmente all'atto, il veditore ti restituisce le somme in eccedenza, cosi' che tu possa ottemperare direttamente.

    Altra alternativa e', che vi sono banche, che fanno il 100% mutuo dichiarato in atto.
     
  6. eldic

    eldic Membro Senior

    Privato Cittadino
    se la banca lavora in modo ordinario (e ormai, viste le scoppole che hanno preso, quasi tutte lo fanno), data la percentuale di intervento, la carica su più basso tra il prezzo di perizia e quello di compravendita.
    quindi, anche se la casa dovesse venire valutata 130 ma a te svenduta a 100, la banca comunque 80 ti andrà ad erogare.

    da quello che scrivi (che, ti ripeto, non è che sia chiarissimo), mi pare di capire che tu la casa la paghi 100 e vorresti avere una erogazione di 110 a fronte di una valutazione dell'immobile di 130.
    che io sappia sono magheggi che non fa più nessuno; non tra le principali banche, perlomeno.
     
    A dormiente e Umberto Granducato piace questo messaggio.
  7. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Concordo fino alle ultime tre righe.

    Prassi e consuetudini sono ancora vive e molto diffuse.
     
    A Slartibartfast piace questo elemento.
  8. eldic

    eldic Membro Senior

    Privato Cittadino
    embeh.... si vede che alcuni banchieri non imparano mai....
     
    A andrea b piace questo elemento.
  9. Slartibartfast

    Slartibartfast Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    più che altro sono gli acquirenti che non imparano mai.

    Se pensi di essere più furbo della banca sovraindebitandoti e prendendo più soldi di quanto sarebbe saggio per quell'immobile, chi lo prende in quel posto di solito sei tu e non la banca.

    (scrivo "tu" intendendo il mutuatario, non @eldic)
     
    A PyerSilvio piace questo elemento.
  10. eldic

    eldic Membro Senior

    Privato Cittadino
    eh.. mica tanto.
    se tu hai ottenuto un finanziamento di 100 per una casa che valeva 90 e smetti di pagare quando hai rimborsato 5, il problema non è tuo; è della banca.
    se poi nel frattempo la casa si è svalutata a 80 (e andrà in asta, se va bene, a 60), non è un problema. è un grosso problema.
    se poi di questo grosso problema non ne hai uno ma qualche decina di migliaia... beh.
     
  11. Slartibartfast

    Slartibartfast Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Ovvio che per la banca è un problema. Tu dici "non è un problema tuo" perchè nell'equazione non metti il fatto che hai comunque un debito, non potrai avere uno scoring creditizio decente per gli anni a venire e sei praticamente bloccato a vita o quasi.
    Tolto questo, il problema è della banca.
     
    A Mil e PyerSilvio piace questo messaggio.
  12. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    ...Ma non piu di tanto.

    Di fatto le banche, hanno interesse a rendere le persone e le societa', SCHIAVI del debito.

    Sovraindebitare i soggetti richiedenti, e' una delle "catene" piu' efficaci, per imprigionarli.

    Non e' un caso, che il legislatore, acconsenta, al pagamento delle imposte sui valori catastali e non su quelle del libero mercato.

    Le svalutazioni, vengono compensate con gli interessi, incassati nei primi periodi di pagamento, lasciando il valore del capitale pressoche' invariato.
    Cio' quando le cose filano lisce.

    Mentre quando va male, competenze ed interessi, assumono SEMPRE caratteristiche anatonistiche.
    A cui si aggiungono le more, le spese accessorie, di gestione, legali etc.

    Avere il controllo del debito significa controllare le persone e le cose.

    Cio' che purtroppo accade alla stragrande maggioranza delle persone e delle societa'.

    Letteralmente tenuti al guinzaglio degli istituti di credito.
     
    A Irene1 piace questo elemento.
  13. Slartibartfast

    Slartibartfast Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    più che delle banche a me sembra che la volontà di rendere le persone schiave e immobilizzate sia dello stato/industrie.
    Le persone indebitate probabilmente hanno meno possibilità di andarsene all'estero se le condizioni qui peggiorano e hanno meno possibilità di ribellarsi se le cose non vanno. Devono lavorare e basta.
    Le banche alla fine ci smenano. Anche se fanno la cresta con le more e le spese il capitale non lo rivedono più.
     
  14. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Purtroppo ti sbagli.

    Posto che tutti noi dobbiamo lavorare e basta, senza lavoro significa essere senza dignita'.

    Come nelle piu elementari leggi di capitalismo, i quattrini che le banche perdono da una parte, con erogazioni mal concesse, vengono recuperati impiegando a reddito, altri quattrini, su altre erogazioni e contratti di mutuo.

    Che pareggiano quelle perdite, sino a generare, utili di esercizio.

    Per questo motivo accade, che alcune pratiche di saldo e stralcio, vengono respinte e rifiutate, nonostante i numeri e la matematica, di un eventuale ricavo conseguito all'asta, imporrebbero di accoglierle e accettarle.

    Invece le procedure avanzano fino a diventare esecutive.
     
  15. Skorpion

    Skorpion Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ringrazio tutti per essere intervenuti innanzitutto. Da quello che ho raccolto "in giro" in base alla risoluzione AdE n. 248/E/2008 per poter spartire i soldi la banca (o il notaio) dovrebbe acconsentire ad inserire nell' atto di mutuo delle clausole e/o precisazioni in cui si specifica chiaramente che una cifra è destinata a pagare il venditore mentre la rimanenza è destinata ad es. alle spese accessorie cioè tutto alla luce del Sole. Queste spese dovranno essere fatturate in modo da poterne dare evidenza all' Agenzia. Non è considerata una pratica evasiva od illegale dagli studi notarili in quanto viene fatturato tutto. Il problema è che la gente evita perchè l' AdE spacca i maroni sempre ai fessi della situazione che siamo noi onesti cittadini.
    Scusate lo sfogo.
     
  16. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Guarda che dal 2008 ad oggi il mondo dei mutui si è capovolto completamente...
     
  17. Skorpion

    Skorpion Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Infatti stavo cercando variazioni alla risoluzione citata ma fino ad ora sembra essere essere ancora valida ...
     
  18. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Tra la teoria (la norma) e la pratica (quello che fanno le banche) c'è di mezzo il mare...
     
    A PyerSilvio piace questo elemento.
  19. eldic

    eldic Membro Senior

    Privato Cittadino
    mi sa che vi siete sparati un po' troppo orwell.
    le banche (che poi, stringi stringi, sono gli azionisti), vogliono solo una cosa; rendimento sui quattrini che investono.
    di rende "schiavo del credito" ambrogio piuttosto che spartaco o calogero non gliene può fregare di meno....
     
    A Slartibartfast piace questo elemento.
  20. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Ma smettila.

    I valori di ipoteca sui beni immobili e le garanzie richieste, sulle aperture di credito alle aziende, sono ABnormi.

    Per non parlare di alcune polizze assicurative sanguinarie, che vengono spalmate sulle rate.

    Se dovessimo poi, argomentare sui fidi bancari, ci sarebbe da ridere.

    Vere e proprie rapine, con interessi trimestrali, che superano i 500 euro.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina