• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

afrasson

Membro Attivo
Privato Cittadino
#1
Salve
vi chiedo un aiuto per una compravendita immobiliare.
Nel caso un mutuo non venga concesso al compratore per una perizia negativa della banca riguardo l'immobile (difformità catastali ecc...) il venditore deve restituire il doppio della caparra confirmatoria?
Se la difformità fosse sanabile ?

Grazie mille a tutti
 

francesca63

Membro Assiduo
Privato Cittadino
#2
Vanno valutate alcune variabili, oltre a leggere attentamente cosa è stato firmato.
- c'è una condizione sospensiva ?
- se si , come è formulata ?
- che tipo di difformità ?
- era nota ?
- sanabile in quanto tempo ?
- l'eventuale sanatoria rende l'immobile diverso da come visto e promesso in vendita ?
- la caparra è stata versata al venditore ?

In linea di massima, se non c'è sospensiva, e la difformità non è sanabile in tempi accettabili, il promissario acquirente che avesse versato caparra, ha diritto ad avere il doppio della caparra versata, oppure potrà chiedere il risarcimento dei danni , compreso provvigioni dovute e costi pratica mutuo.
I danni possono essere chiesti anche se non è stata versata caparra, sempre che non ci sia sospensiva.
 

marcanto

Membro Attivo
Professionista
#3
Posso fare un po l'avvocato del diavolo .......in un forum prettamente di agenti immobiliari.

Credo che quanto si è verificato, prescindendo da accordi e/o sospensive, sia estremamente grave.
Si deve giungere sino alla perizia del mutuo per scoprire che è in essere una difformità catastale ?
E l'agente immobiliare cosa faceva ......
In cosa consiste questa difformità catastale ?
 

ab.qualcosa

Membro Storico
Agente Immobiliare
#5
Ma dove vedete che c'è un agente di mezzo?

Comunque nel caso di difformità rilevabili con la normale diligenza sono assolutamente d'accordo (e credo sia d'accordo anche la giurisprudenza).
 

afrasson

Membro Attivo
Privato Cittadino
#6
Allora...la situazione è questa.

-) lavanderia usata come secondo bagno (mappe catastali e del comune ok)

-) casa già acquistata 3 volte con mutui diversi seza problemi

-) la prima agenzia dice sanare, il loro perito dice prima sanare poi no, altre due agenzie no, perito di parte no, ingegnere nostro no....

Il problema sembra essere che "normalmente" è una situazione accettata trasformare la lavanderia in un secondo bagno. Ma io vorrei sapere se è una situazione che va bene o no....
 

angy2015

Membro Attivo
Professionista
#8
se adesso il perito dice che non occorre sanare non ci sono più problemi o ho letto male? Mi pare un eccesso di zelo la contestazione del bagno in lavanderia
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

omus ha scritto sul profilo di Albanese.
grazie..,questo e rimessa nei termini...
in relazione alla propostad'acquisto redatta dalla sig.ra(IO)in data 02,11 2018 per immobile di propieta' della sig.ra(VENDITRICE),le parti di comuneaccordo manifestano la volonta di spostare la data del rogito notarile di compravendita entro il 28.02.2019 ad 31.03.2019,mantenendo invariata la clausoladella proposta relativa alla delibera del mutuo.
11.01 2019
grazie
truffato12 ha scritto sul profilo di il Custode.
Scusa custode ti devo parlare in privato posso?
Alto