• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Graf

Nominato ad Honorem
Membro dello Staff
Privato Cittadino
#1
Sul sito web personale del mediatore, su un portale immobiliare, su un giornale di annunci, quanto conta la sola fotografia della casa in vendita?
Domanda retorica: conta moltissimo. Lo sappiamo tutti da tempo. Conta tanto, conta meno solo del prezzo.

Ma….
L’immagine conta di più della descrizione meticolosa dell’immobile?
La figurazione iconografica fa aggio sull’ esposizione narrativa della casa?
Oppure, è opportuno raggiungere un equilibrio sinergico di immagine e scrittura, che permetta un’ amplificazione della forza espressiva dell’intero messaggio senza tradirlo?

Problema: conflitto parola – immagine nell'inserzione pubblicitaria di un immobile.
Infatti ….
In semantica, la parola si limita a suggerisce il contenuto di una cosa che poi il lettore deve integrare con la sua fantasia, l’immagine, invece, si impone con la forza iconica di una realtà oggettiva ed immodificabile. La parola è la poesia, è l’ emozione soggettiva, è la suggestione di un fascinazione individuale, l’immagine, invece, è l’oggettività distaccata che attesta la neutralità di una situazione concreta e reale.

Invero…
In un annuncio pubblicitario, è sempre difficile raggiungere un perfetto equilibrio espressivo tra l'immagine e la scrittura, senza eccedenze e senza che nessuno dei due strumenti comunicativi danneggi l'altro. Se le parole possono riempirsi e saturarsi di aspettative, le immagini rischiano di privare e di rimuovere le proprie attese.
Raggiungere la conciliazione e la collaborazione tra scrittura ed fotografia diventa, perciò, un obbiettivo attuale e necessario per l’agente immobiliare che voglia dar prova di essere tecnologicamente al passo con i tempi.

Ritenete, a questo punto, che acquistare casa sia, sì un sogno (le parole, lo storytelling) ma un sogno con i piedi ben piantati per terra (le immagini fotografiche)?
E che, quindi, le immagine fotografiche, magari sviluppate con la tecnica del virtual tour, servano a dare certezza di contenuti e nettezza di contorni ad un immobile che, altrimenti, rimarrebbe avvolto nella concettualità astratta della parola scritta?

Infine…
Quale di queste scelte “estetiche” seguite nei vostri annunci?

Una comunicazione commerciale ricche di fotografie dell’immobile sia esterne che interne.

Una pubblicità della casa fotografata solo dall'esterno ma con immagine della planimetria interna.

Fotografie solo interne dell’immobile ma senza le “zumate” sui particolari imbarazzanti dei mobili, delle suppellettili in disordine, della pareti sporche e con macchie di umidità, dei panni stesi e, soprattutto, dei w.c.? .

Un vero reportage giornalistico dell’abitazione con descrizione visiva, meticolosa e precisa, di tutti gli ambienti e di tutti i particolari individuali e caratteristici della casa in vendita.

Un’inserzione solo “letteraria” della casa, senza nessuna immagine fotografica, perché siete convinti che, solo con appropriati e funzionali vocaboli, si possa accendere la fantasia e stimolare l’interesse della clientela verso l’immobile.

Ringrazio chi desidera rispondere.
 
Ultima modifica:

bit100

Membro Attivo
Amm.re Condominio
#2
Faccio parte della categoria AI vecchio stampo quando ho iniziato io non si usava tanto internet e gli immobili si publicizzavano in vetrina ma non si ricorreva a nessuna foto bastava la descrizione. io non faccio foto degli immobili perchè nel momento in cui faccio l'appuntamento acquisizione mi concentro sul venditore e le sue esigenze. Quando ho immobili di un certo livello non faccio foto per non ledere una certa privacy che io vorrei che si mantenesse. sono per il semplice annuncio es vendesi bilocale mq ... ristrutturato composto da.. e prezzo. Molte volte mi capita di ricevere mail di persone che mi chiedono foto ma io rispondo che é meglio fissare un appuntamento e vedere di persona. io non rispondo neanche alle mail perchè ho un numero di telefono e preferisco il contatto diretto.
 

Graf

Nominato ad Honorem
Membro dello Staff
Privato Cittadino
#3
Bit100, da esterno alla questione ma da normale utente chiedo: si riesce a fissare facilmente un appuntamento per una visita di un immobile senza foto sull'annuncio?
 

bit100

Membro Attivo
Amm.re Condominio
#4
Si io do pochissime informazioni per telefono descrivo l'immobile metratura piano e locali aspetto un minuto senza chiedere se vogliono vederlo sono loro che mi dicono se possono fissare un appuntamento di solito mi chiedono a che ora sono disponibile no quando possono loro e questo mi da un idea di quanto possono essere interessati. Di solito arrivano a prendere permessi di lavoro per vederlo. a loro io dedico tutto il tempo che desiderano.
 

Graf

Nominato ad Honorem
Membro dello Staff
Privato Cittadino
#5
Ok, ma c’è un fatto che non riesco a capire: sui grandi portali web di annunci immobiliari si entra per pubblicizzare le case in vendita e tutte le inserzioni hanno le foto, in molti casi, addirittura, esse superano il numero di 20 e più; quindi, nel tuo caso, questo canale comunicativo ti sarebbe precluso; allora dove inserisci i tuoi avvisi di vendita oltre che nella vetrina del tuo studio immobiliare? E' sufficiente lo strumento del cartaceo in un mondo pubblicitario dominato dall'immagine?
 

bit100

Membro Attivo
Amm.re Condominio
#6
Io non ho un ufficio su strada ma al 4 piano di uno stabile quindi non lavoro con la vetrina metto gli annunci sui portali ma solo le descrizzioni e il prezzo ho degli immobili anche di livello se mettessi delle foto la gente chiamerebbe solo per fissare appuntamenti per vedere la piscina i il giardino pensile o la vasca idromassaggio in terrazzo. Non sono io che devo parlare ma l'immobile stesso quando fissato l'appuntamento vieni a visionario mi é capitato volutamente di tacere al telefono aspetti molto importanti degli immobili che vendo e vedere la faccia sorpresa dei probabili acquirenti entrati nell'appartamento.
 

Graf

Nominato ad Honorem
Membro dello Staff
Privato Cittadino
#8
Si io do pochissime informazioni per telefono descrivo l'immobile metratura piano e locali aspetto un minuto senza chiedere se vogliono vederlo sono loro che mi dicono se possono fissare un appuntamento di solito mi chiedono a che ora sono disponibile no quando possono loro e questo mi da un idea di quanto possono essere interessati. Di solito arrivano a prendere permessi di lavoro per vederlo. a loro io dedico tutto il tempo che desiderano.
Che dire?
Una circostanza unica, una procedura rara.
Ma se funziona...
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
#9
Che dire?
Una circostanza unica, una procedura rara.
Ma se funziona...
Effettivamente una volta si lavorava cosi'.

Si vendeva comunque ed il fatto che a quei tempi, l'effervescenza in termini di transazioni era piu' elevata di adesso, sta a dimostrare che quella politica funziona.

Tuttavia nell'era moderna la rapidita' la fa' da padrona.

Dalle richieste specifiche, si puo' pesare e individuare un buon cliente, da uno che e' in giro facendo perdere tempo.

Molto spesso appena la leggi, sai gia' prima ancora di fissare l'appuntamento, che ti trovi davanti al soggetto giusto che comprera' quel determinato prodotto.
 

Bagudi

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
#10
La foto ha un maggiore impatto e, insieme ad una buona descrizione, può attrarre più facilmente.

Ho notato che gli immobili senza foto spesso non vengono nemmeno guardati... così come quelli di alcuni privati che fanno descrizioni talmente dettagliate e lunghe da essere illeggibili.

Una volta bastava l'annuncio cartaceo e basta, oggi no.

La situazione espressa da @bit100 è molto di nicchia: evidentemente ha immobili di gran pregio che parlano da soli...

Nella normalità non è così, quantomeno per la mia esperienza e per il luogo in cui esercito.
 

tharapyo

Membro Attivo
Agente Immobiliare
#11
Le foto oggigiorno sono essenziali, io faccio anche quelle a 360°, gli annunci senza foto vengono di solito saltati da chi cerca. La descrizione secondo me deve essere abbastanza concisa ma precisa, inutile scrivere 100 righe di dettagli destinate ad essere saltate, meglio far vedere bene di persona l'immobile.
 

CheCasa!

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
#12
Esiste innanzi tutto un problema di posizionamento.
Se investo su Immobiliare.it e non pubblico almeno 10 foto (meglio se 15) mi ritrovo in ultima pagina perché, come molti sanno, Immobiliare.it dà la priorità nella visibilità (a parità di tipo di annuncio Premium-Top o Super Top) agli annunci dotati di un buon numero di fotografie.

Aggiungendo anche le planimetrie ed i 360 gradi è possibile sfilare davanti alla concorrenza senza spendere barche di denaro per acquistare la visibilità che ti verrebbe regalata facendo un buon lavoro di inserimento.

Detto questo, le foto hanno aiutato sensibilmente il mio lavoro. Quando erano un optional vendevo ma impiegavo anche 50 visite prima di piazzare un pezzo. La strategia di @bit100 (nessuna foto e descrizione scarna priva anche di informazioni importanti) è molto simile a quella dei vecchi tempi.

Ora molti immobili si vendono in pochissime visite quando non accada al primo colpo. Proprio perché il lavoro di promozione permette di risolvere alla fonte molte delle obiezioni che un tempo emergevano solo durante il sopralluogo.

Il tempo risparmiato può essere così impiegato per una migliore gestione di altri immobili o per curare il rapporto con i potenziali acquirenti più motivati.

Anche il testo va curato. I gestionali prevedono la possibilità di inserire sino a 20 descrizioni diverse consapevoli che ogni canale necessità di un messaggio preparato al hoc.

Ad esempio, sulla carta stampata, la descrizione deve essere succinta. Meglio se collegata all'immagine scelta per l'annuncio cartaceo. Se mostro un giardino verde, sarebbe bene partire dal descrivere il giardino. Se c'è un ampia sala in foto, meglio partire dando risalto alla grandezza degli ambienti.

Sul web lo spazio è maggiore come pure il numero delle foto disponibili. Per questo la descrizione può essere più ricca di informazione. Sarebbe, secondo me, anche utile utilizzare testi meno didascalici. Raccontare una casa per destare sensazioni positive.

Qualche idea così...
 

bit100

Membro Attivo
Amm.re Condominio
#13
Io ho appena venduto la casa di una nota argentina neanche pensare di mettere foto o indicazioni avrei trovato fotografi in ufficio e a casa sua. annuncio anonimo solo descrizione immobile e neanche prezzo.
Non ho potuto mettere neanche la zona ho dovuto scrivere adiacenze almeno un quartiere vicino per privacy. ma anche se fosse stato un bilo in zona periferica avrei usato lo stesso metodo.
 

Graf

Nominato ad Honorem
Membro dello Staff
Privato Cittadino
#16
Io credo che per un immobile normale la pubblicità senza fotografia sia ormai inutile.
Da utente salterei con un balzo tale inserzione.
Facciamo il caso che debba acquistare casa in una zona di Roma: sui portaloni web, una volta usato il filtro, mi usciranno fuori decine e decine di case con un corredo più o meno agguerrito di foto; come faccio a considerare un annuncio, magari di un privato, magari su un piccolo sito web, senza una sola foto che richiami visivamente la mia attenzione?
Già mentalmente, elaborando le informazioni scritte e confrontandole con le rispettive foto, mi farei un'idea ed opererei già una prima selezione.
E poi sapete cosa penserei? Se non c'è foto, questa casa potrebbe fare schifo.

Forse è diverso la situazione nel marcato di nicchia degli immobili di prestigio.
Però anche li vedo grandi e patinate fotografie....
Se fossi un agente immobiliare operante nel settore degli immobile di prestigio almeno una foto panoramica della villa con giardino ed eventuale piscina la includerei, insieme alla planimetria...che fa tanto credibilità tecnica.
 
Ultima modifica:

bit100

Membro Attivo
Amm.re Condominio
#17
Poco tempo fa ho fatto un frazionamento in Liguria premetto che io da quelle parti non ero mai andata un frazionamento che non esisteva era solo nella mia fantasia. Non avevo planimetrie né foto non sapevo neanche lo stabile come fosse ero partita con un monolocale e poi in base alle richieste è diventato un frazionamento di bilocali quando le persone sono venute hanno visto solo un appartamento tenuto bene con tre ingressi di 240 mq difficile immaginare dei bilocali io quel giorno ho messo giù 3 proposte per dei probabili bilocali e il quarto è stato venduto ad uno che mi ha mandato la proposta tramite mail e un bonifico intestato al proprietario e non parlo di mega ville ma di bilocali da 150mila euro. niente foto solo un annuncio vendo monolocale vista mare e numero Tel.
 

Rosa1968

Membro Storico
Agente Immobiliare
#18
Stiamo ritornando all'effetto sorpresa. Vi ricordate gli annunci senza foto? Eppure vendevamo lo stesso. Ora da un lato si sta esasperando per tutte le parti una filiera di interessi. Il portale in primis che ogni giorno si inventa l'alibi per incentivare gli investimenti di visibilità. Top super tot mega top extra mega top l'acquirente che chiede ha altre foto? Di chi chiedo a volte perché in quell'annuncio mancano solo le foto dei virus.... L'agente che ha perso l'identità ha spostato l'attenzione ad altro. Riordino immobile, riabilitazione proprietari e nuove regole condominiali, tutti sorridenti all'arrivo del cliente silenzio e soprattutto non aprite quella porta se avete cucinato il minestrone. In una visita mi hanno fatto notare l'odore nella scala ... Ma alla fine? Dopo questo immobile ha qualcos'altro? Si gli orari dell'autobus.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

costarelli ha scritto sul profilo di cristian casabella.
Ho un immobile artigianale-commerciale in un piccolo centro commerciale a bastia umbra (tra assisi e perugia) questo composto da 9 studi medici, una palestra,2 bagni e 2 spogliatoi oltre le zone comuni per un totale di 240 mq più 160 mq di terrazzo. E' affittato ad euro 1850+IVA mensili ad una società che svolge poliambulatorio medico con un contratto di 6 anni coperto da fideiussione. Prezzo 340000 rendita 6,5% anno
Alto