• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Giscko

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Buongiorno a tutti del forum

vi scrivo per chiedere consiglio su una compravendita di un immobile da parte di mia sorella, la quale si è rivolta oltre che ad un'agenzia immobiliare anche ad un mediatore creditizio che si è occupato con successo di farle ottenere un mutuo.

Purtroppo con la relazione preliminare del Notaio è venuto fuori che questa casa ha una doppia ipoteca che l'attuale proprietario non riuscendo ad estinguere fa saltare l'accordo.

La domanda che vi pongo è: in assenza di accordi scritti tra mia sorella ed il mediatore creditizio quest'ultimo ha diritta alle provvigioni o no?

Ringrazio anticipatamente per i vostri interventi
 

francesca63

Membro Storico
Privato Cittadino
si è occupato con successo di farle ottenere un mutuo.
Non mi pare si possa dire che ha ottenuto un mutuo; la relazione del notaio precede la decisione finale della banca.
E' abbastanza assurdo che le due ipoteche siano venute fuori così in ritardo, senza che
agente, mediatore creditizio, e notaio se ne accorgessero prima, per tacere del venditore.
Bisognerebbe leggere il contratto preliminare ( proposta accettata), per capire se c'era condizione sospensiva, e se si può ipotizzare la responsabilità di qualcuno , oltre al venditore.
 

sgaravagli

Membro Attivo
Agente Immobiliare
le due ipoteche non centrano nulla con il lavoro del mediatore creditizio.... la banca l'acquisto lo finanzia è il proprietario che deve cancellare le due ipoteche, se il prezzo della casa non è sufficiente a saldare i debiti dovrà trovare la provvista da altre parti.... se non ce la dovesse fare i professionisti vanno comunque pagati
 

Triple

Membro Attivo
Privato Cittadino
Buongiorno a tutti del forum

vi scrivo per chiedere consiglio su una compravendita di un immobile da parte di mia sorella, la quale si è rivolta oltre che ad un'agenzia immobiliare anche ad un mediatore creditizio che si è occupato con successo di farle ottenere un mutuo.

Purtroppo con la relazione preliminare del Notaio è venuto fuori che questa casa ha una doppia ipoteca che l'attuale proprietario non riuscendo ad estinguere fa saltare l'accordo.

La domanda che vi pongo è: in assenza di accordi scritti tra mia sorella ed il mediatore creditizio quest'ultimo ha diritta alle provvigioni o no?

Ringrazio anticipatamente per i vostri interventi
Ma l'agenzia immobiliare cosa dice ? Non ha fatto nessun controllo ?
 

Giscko

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Grazie a tutti per gli interventi

l'agenzia immobiliare casca dal pero. Non sapeva nulla dell'ipoteca ed è molto arrabbiata con il venditore, al quale penso chiederà qualcosa. Comunque l'agenzia immobiliare non è un problema perchè non chiede nulla a mia sorella visto che l'accordo salta non per cause riconducibili a lei.

Il mediatore creditizio non sapeva nulla, e sostiene che lui non è tenuto a saperlo. E' solo tramite la relazione preliminare del notaio che eventuali pendenze vengono fuori. Inoltre visto che è riuscito ad ottenere la delibera dalla banca per il mutuo sostiene di aver diritto al pagamento dell'onorario pattuito.

Noi vorremmo fare la cosa giusta e pagare il mediatore creditizio solo se è giusto farlo. Ed è per questo che sto cercando di approfondire la questione grazie al vostro contributo. A questo punto non sappiamo come fare .........

Domanda .... ma l'agenzia e il mediatore creditizio sono obbligati a conoscere le pendenze dell'immobile? Se si .... allora a cosa serve il notaio?

Ogni vostro intervento è ben gradito

Grazie
 

francesca63

Membro Storico
Privato Cittadino
Io non capisco una cosa: la banca da l’ok definitivo al mutuo solo dopo la relazione notarile. Questo significa che , nel caso in discussione, a causa delle ipoteche presenti, la banca non si è espressa definitivamente per un si .
Come fa il mediatore a sostenere che aveva ottenuto la delibera ?
 

Giscko

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Ciao Francesca, questa è la delibera che ha ottenuto il mediatore creditizio e sulla quale fa leva per richiedere il pagamento. Ti confermo che il documento è antecedente la relazione notarile preliminare. Visto che non me ne intendo e tu mi dici che la banca delibera dopo la relazione notarile preliminare che documento è questo? Che valore ha? Può essere utilizzato dal mediatore per esigere il pagamento?
Immagine.jpg
 

francesca63

Membro Storico
Privato Cittadino
Non sono sicura.
@Bagudi , cosa ne dici ?
E' un documento che da diritto al mediatore creditizio ad avere comunque il suo compenso ?

Fermo restando che la responsabilità è del venditore , che, in teoria, dovrebbe risarcire tutti i danni creati . Ma se non riesce a cancellare le ipoteche, evidentemente non è nella situazione di poter risarcire nessuno.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Buon giorno, per cortesia Vi scrivo per avere delle informazioni, ovvero l'amministratore di condominio può anche avere un'agenzia immobiliare? Ho trovato risposte molto contrastanti. Grazie
Alto