• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Alessandra Ruggieri

Nuovo Iscritto
Agente Immobiliare
#1
Devo riacquistare il 50% di immobile
La perizia della banca é stata negativa perché realizzati 2 bagni in sottotetto.
Ho provveduto a rendere inaccessibili i locali con tombatura con CILA provveduto a variazione catastale
Questa la risposta della banca
Spett. dopo aver analizzato la nuova documentazione si specifica che la CILA presentata e il relativo aggiornamento catastale non hanno sanato le difformità riscontrate in sopralluogo. Si ritiene pertanto necessario procedere con la nuova regolarizzazione o ripristinare allo stato dei luoghi con successivo sopralluogo. Cordiali saluti
Ora mio narito che deve vendere era a conoscenza della difformità ma non ha provveduto a nulla
Cosa posso fare?
 

Alessandra Ruggieri

Nuovo Iscritto
Agente Immobiliare
#3
sicuramente solo che la data del rogito era stata fissata dal giudice per il 28 febbraio trattandosi di separazione consensuale omologata
ovviamente tale data non potrà essere rispettata ma c'è anche una sua responsabilità visto che dovrebbe cedere la sua quota (in malafede) era a conoscenza della difformità ma non ha provveduto a nulla? dovrebbe essere coinvolto nella sanatoria?
 

Alessandra Ruggieri

Nuovo Iscritto
Agente Immobiliare
#5
aveva ottenuto di poter surrogare il mutuo preesistente con consolidamento dei debiti e la perizia della banca cui si era rivolto era stata positiva, salvo che occorreva che gli estendessi l'ipoteca ma era già in atto la crisi matrimoniale e non è più stato fatto l'atto.
di solito è il venditore che se ne dovrebbe occupare, io sono disposta a fare tutto il possibile salvo che non potrò rispettare la data del rogito

in buona fede non pensavo fosse ostativo e poi si è sempre occupato lui di questo..
la fiducia riposta nel suo operato è la mia colpa

per suoi debiti intendo finanziamenti accesi a suo nome
 
Ultima modifica di un moderatore:

Jan80

Membro Attivo
Professionista
#6
La banca vuole avere più certezze che i bagni non saranno ripristinati il giorno dopo l'erogazione del mutuo, e ti dà le due canoniche strade:
- legittimare i bagni con una pratica edilizia;
- ripristinare lo stato legittimo del sottotetto (quindi senza bagni).
In entrambi i casi te la dovresti cavare con una CILA e una settimana di lavoro.

Vedi tu cosa ti conviene fare e quale sia la strada più veloce, considera anche un ulteriore riaccatastamento.
 

CheCasa!

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
#10
Fai bene a cambiare banca. Può capitare un perito "pignolo" che richieda magari di smontare i sanitari, o di coprirli per effettuare le foto. Il fatto che però non gli vada bene che i vani siano stati resi inaccessibili (con l'idea di un successivo ripristino) mi sembra veramente eccessivo.

Cambia banca. Secondo me ad un nuovo perito quello che hai fatto basterà ed avanzerà....
 

Jan80

Membro Attivo
Professionista
#11
Credo che non gli vada troppo bene la destinazione di ripostiglio (che suppongo essere quella originaria) per un vano inaccessibile. Anche io la vedo come una contraddizione: a mio avviso sarebbe stato logico:
- o ritrasformare effettivamente i bagni in ripostigli;
- o renderli inaccessibili con destinazione "vuoto/vano tecnico".

Fai bene a cambiare banca.
Probabilmente è la scelta migliore e più veloce.

Nella realtà poi sanno tutti benissimo che li ritrasformerai a perizie avvenute!
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

costarelli ha scritto sul profilo di cristian casabella.
Ho un immobile artigianale-commerciale in un piccolo centro commerciale a bastia umbra (tra assisi e perugia) questo composto da 9 studi medici, una palestra,2 bagni e 2 spogliatoi oltre le zone comuni per un totale di 240 mq più 160 mq di terrazzo. E' affittato ad euro 1850+IVA mensili ad una società che svolge poliambulatorio medico con un contratto di 6 anni coperto da fideiussione. Prezzo 340000 rendita 6,5% anno
Alto