1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Jennifer85

    Jennifer85 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno a tutti!
    Ho un problema da sottoporvi: un mese fa ho firmato una proposta di acquisto per il mio immobile al prezzo di €115000 bloccato con assegno di 5.000€(al momento trattenuto dall'agenzia) e con clausula salvo buon fine; ed è proprio di questa clausula che voglio parlarvi.

    L'appartamento è stato periziato 115.000€, quindi il mutuo è stato deliberato ma alla mia acquirente non basta, considerando il mutuo erogabile dell'80%,le eservirebbero 115.000+9.000 di spese, quindi più del 100%assurdo!!!!!!

    L'agenzia sta prendendo tempo cercando soluzioni alternative ma so già che probabilmente a questa condizioni la pratica non andrà in porto....dopo due mesi però voglio capire, nel caso in cui la ragazza recedesse dall'acquisto, se posso incassare i 5.000€!

    Credo che l'agente immobiliare non abbia valutato l'acquirente nel modo corretto facendomi perdere solo del tempo.

    Grazie in anticipo
     
  2. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Penso che l'assegno visto che c'è la clausola salvo buon fine non possa essere incassato, o meglio cosa si intende per buon fine' l'erogazione del mutuo o l'acquisto dell'immobile con o senza mutuo?.
    Inoltre non ho capito bene le cifre di valutazione e quanto occorre all'acquirente per compravendere.
     
  3. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Dovresti riportare esattamente che cosa c'era scritto nella proposta d'acquisto che hai controfirmato per accettazione: da questo dipende il fatto che tu possa o mene ritenere la caparra.

    Silvana

    In ogni caso, non la perizia che è troppo bassa, ma l'acquirente che vuole un mutuo troppo alto !!!
     
  4. Jennifer85

    Jennifer85 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    La clausula è salvo buon fine del mutuo....non ci sono altre indicazioni nella proposta ma voglio capire se il fatto che la banca le concede il mutuo di 92.000€ da comunque diritto all'acquirente di tirarsi indietro!

    La casa è venduta a 115.000€+9.000€ di spese varie (notaio, agenzia ecc...) pertanto l'acquirente avrebbe bisogno di 124.000€ pari all'80% di 155.000€..non so se riesco a spiegarmi:triste:
     
  5. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Ti sei spiegata benissimo, ma bisogna vedere che mutuo ha richiesto l'acquirente, € 124.000 ???
     
  6. Jennifer85

    Jennifer85 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Hai ragione, pretende di avere un mutuo troppo alto, e pensare che guadagna 3.000€ al mese circa!!!!!!!!!!!La cosa che non concepisco è come il mediatore abbia valutato la fattibilità della cosa.....

    Aggiunto dopo 2 minuti...

    E' importante che io sappia quanto aveva richiesto?sulla perizia posso recuperare questa informazione?
     
  7. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Quello della tua acquirente e' ancora ( purtroppo ) la normalita':disappunto:
    Il salvo buon fine, personalmente lo intendo a mutuo deliberato ( quindi compresa la perizia ), cosi' come lo spieghi , a mio parere ,non puoi incassare niente.
    L'Agenti Immobiliari e' stato sfortunato con la perizia:occhi_al_cielo:, anche qui rientriamo in mille casistiche diverse, stesso immobile periziato con valori disparati abissali ( come del resto ,stesso cliente a cui una banca nega il mutuo e un altra glielo da )
     
    A Manzoni Maurizio piace questo elemento.
  8. Jennifer85

    Jennifer85 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Non capisco per quale ragione l'agente mi dica che in realtà il mutuo è deliberato....:basito:mi sembra di parlare un'altra lingua con lui.....!!Posso capire che tutto ciò rientra nella normalità ma non capisco perchè non mi abbia informata prima!!:rabbia:
     
  9. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Fatti spiegare se per deliberato significa concesso, in quel caso e come se la clausola fosse decaduta poiche è assodato che qualsiasi banca non concede il 100% del mutuo riferito al valore stimato.
     
  10. Jennifer85

    Jennifer85 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ho recuperato la proposta firmata e in riferimento all'accanto su scrive che:
    l'agente immobiliare e' autorizzato fin d'ora dal proponente a consegnare tali somme al venditore nel momento in cui il proponente avra' comunicazione dell'accettazione del venditore medesimo e cioe' alla conclusione del contratto vedi art. 7 in tal caso la somma da deposito fiduciario diverra' caparra confirmatoria.
     
  11. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Cosa cita esplicitamente l'art.7?
    Da quello che hai scritto e a quanto ho capito io, la clausola è subordinata alla conclusione del contratto, in questo caso il rogito che a sua volta non dovrebbe avere risoluzione se non ha concesso il mutuo.
    Quindi?!?!?
     
  12. Jennifer85

    Jennifer85 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    a saperlo cosa dice l'art 7 ...:confuso:
     
  13. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Immagino che si riferisca all'Art. 7 della proposta.
     
  14. gcaval

    gcaval Membro Attivo

    Altro Professionista
    Il contratto concluso è la proposta controfirmata con successiva messa a conoscenza del proponente. Solito art. 1326 del codice civile. Non c'entra nulla il rogito. L'art. 7, come dice Silvana, è quello della proposta.

    Jennifer85, devi riportare l'esatta dicitura della clausola che chiami "salvo buon fine", per capire meglio di cosa si tratta.

    In generale, la clausola di buon fine per il mutuo, se non si specifica qual è l'importo, prevede che il contratto sia efficace una volta che la banca dice che può erogare il mutuo. Ossia, non è facoltà del proponente decidere se quel mutuo gli va bene oppure no. Tanto più che è risaputo che da due anni a questa parte le banche non concedono più il 100%, ma nella migliore delle ipotesi, l'80%. In molti casi anche meno. Quindi, salvo particolari specificazioni nella clausola sospensiva, la proponente diviene inadempiente e perde la caparra.
     
  15. Jennifer85

    Jennifer85 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ho letto bene lap roposta e non c'è scritto da nessuna parte la clausula "salvo buon fine"!Erano solo parole dell'AI ma sulla proposta nulla è scritto....da quanto mi sembra di capire la caparra è mia nel momento in cui ho accettato la proposta quindi?:confuso:
    Non capisco allora perchè non abbia voluto consegnarmi l'assegno al momento dell'accettazione!
     
  16. Abakab

    Abakab Ospite

    Scusa Jennifer ma stà clausola era scritta o no?
     
    A Limpida piace questo elemento.
  17. gcaval

    gcaval Membro Attivo

    Altro Professionista
    Vai a prenderti l'assegno, allora.

    PS: di conseguenza, ne devi lasciare subito uno all'agenzia per la provvigione. Il contratto è concluso!
     
  18. Jennifer85

    Jennifer85 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    No la clausula non c'è scritta, me ne aveva parlato lui a voce e io ero convinta fosse anche sulla proposta!...
    la provvigione per l'AI è da calcolarsi sui 5.000€?
     
  19. Abakab

    Abakab Ospite

    .. clausola sospensiva verbale .. complimenti al collega !!! :disappunto::disappunto:
     
  20. gcaval

    gcaval Membro Attivo

    Altro Professionista
    No, è quella che hai pattuito con lui. Se non è scritto nulla, credo ti tocchi il 3% del valore dell'immobile. Ma eventualmente, soprattutto se la provvigione è più alta della tua caparra, e se gli lasci l'immobile in vendita, mettiti d'accordo per un contributo spese. La provvigione lui intanto se la farà pagare dal promissario acquirente.

    Se l'altra parte è inadempiente, tu potresti anche chiedere i danni, o addirittura chiedere al giudice che il contratto venga fatto rispettare. ma la cosa è lunga, e secondo me, di questi tempi, anche improduttiva.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina