1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. inda

    inda Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno ,
    questa è la prima volta che utilizzo un forum e spero mi possa essere d'aiuto :)
    Io e mio marito abbiamo appena fatto una proposta d'acquisto per una casa , di cui c'è stata rilasciata la piantina , che però ci siamo accorti non corrispondere all'immobile così come l'abbiamo visto,ovvero sulla piantina manca un bagno , la porta di una camera è stata spostata e risulta esserci una portafinestra che in realtà è stata chiusa.
    Ci chiediamo se sia corretto, e se possiamo pretendere che venga aggiornata a spese della propietaria.
    Grazie in anticipo per l'aiuto!!
     
  2. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    La piantina deve rispecchiare lo stato di fatto quindi dovrete pretendere che venga regolarizzata a cura e spese del venditore. Se manca un bagno bisognerà capire chi l'ha fatto e se chiesto le autorizzazioni. Ma se la piantina non é stata aggiornata dubito ma voi approfondite questo aspetto.
     
    A ludovica83, ingelman e inda piace questo elemento.
  3. inda

    inda Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie per la velocità :)
    Quindi ora contatterò il mediatore e glielo faremo presente, ma nel caso dovessero sorgere problemi la proposta è annullabile?
     
  4. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    decisamente si
    Anzi devi pretendere che venga aggiornata la planimetria a cura e spese del venditore ( quando vi troverete davanti al Notaio per la stipula dell'atto definitivo dovrete, te compreso , firmare anche la planimetria (piantina :)) avallando la sua corrispondenza rispetto lo stato di fatto dell'immobile.

    Tu acquisti, paghi , ed è giusto che tu faccia un acquisto corretto.

    La diversa distribuzione degli spazi interni non è un grosso problema (basta ripresentare in catasto l'esatta rappresentazione grafica con una dia in sanatoria che prevede una sanzione che ovviamente è a carico del venditore)

    La cosa più preoccupante è la chiusura della portafinestra ( che modifica l'estetica della costruzione ) nonchè la creazione del secondo bagno ( scarichi?) questo necessità sicuramente un approvazione del Comune a fronte dell'intervento di un tecnico abilitato che relazioni e asseveri la leggittimità di quanto realizzato.

    Tutte cose che devi ASSOLUTAMENTE pretendere che vengano fatte ed eseguite prima della stipula


    Più che potete pretendere oserei dire dovete pretendere .
     
    A Bagudi e ludovica83 piace questo messaggio.
  5. miciogatto

    miciogatto Membro Supporter

    Privato Cittadino
    Se al catasto non risulta lo stato di fatto dell'immobile il notaio non puo' rogitare. In genere nelle proposte si specifica che è responsabilità del venditore.

    (scusate, mi sono sovrapposto ad altre risposte che non avevo visto e che ben ti hanno già consigliato)
     
    A Rosa1968 e PROGETTO_CASA piace questo messaggio.
  6. ludovica83

    ludovica83 Membro Vintage

    Privato Cittadino
    Il bagno sarà simmetrico all'altro...
    es: per il WC... il tubo è unico e si sdoppia tra due sanitari.
    Naturalmente con lo sciacquone a presa diretta.. la pressione se aperti entrambi sarà dimezzata...
     
  7. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    sarà è un ipotesi
    ho visto bagni realizzati utilizzando gli scarichi delle acque chiare della cucina, come scarichi del bagno creati utilizzando i discendenti delle acque piovane

    Come bagni realizzati utilizzando i pappagalli e le padelle degli ospedali :)
    scusa l'ironia , ma non è proprio la stessa cosa
     
  8. ludovica83

    ludovica83 Membro Vintage

    Privato Cittadino
    :^^: Guarda ti parlo di 14 anni fa... c'era un geometra (che adesso è andato ad altra vita) che li disegnava solo così... 2 bagni solo e soltanto speculari perché fai una colonnina sola e dividi...
    Visti disegni una casa, visti i disegni della seconda... la 3 era sempre così.... scusa ma alla fine glielo ho chiedo... e quella è stata la risposta.
    Credo che si basasse su un concetto base: se tu sei seduto su una tazza... non puoi esserlo contemporaneamente sull'altra.... :^^:
     
  9. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    diciamo che c'è una certa logica
    l'importante è non andare in due ai bagni o quantomeno se pure dovesse accadere, non tirare lo sciacquone in contemporanea .
    prevenire è meglio che curare.

    (possibile che con te non si possa fare mai un discorso serio) :)
     
  10. ludovica83

    ludovica83 Membro Vintage

    Privato Cittadino
    Già lo so bene... :innocente: Ma sai la mattina... non aveva calcolato che il doppio bagno serve perché due persone possano lavarsi velocemente e scappare di casa (causa treno/lavoro)...
    Sveglia che suona in contemporanea... e come sempre... si "gira in contemporanea la manopola".... poi chi fa retro-front? Allora spegniiiii ho la precedenza! No tocca a me...
     
  11. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    non lo ha calcolato perchè a quell'epoca non esisteva Equitalia.

    Era prima che arrivasse in Italia Maradona :)


    Per non litigare si "tira a sorte" però diciamo che tocca a te " basta che stai tranquilla e non ti agiti" :D

    Ero partito con buone intenzioni, sei riuscita a mandarmi OT
    Chiedo scusa al Custode :D non accadrà più
     
  12. ludovica83

    ludovica83 Membro Vintage

    Privato Cittadino
    Va che io ho modificato il mio post... perché sapevo... che saresti andato OT leggendolo... ma sei andato OT :innocente:
     
    Ultima modifica: 25 Ottobre 2013
  13. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    che fai prima posti e poi modifichi dopo che ho risposto :)
    truffaldina :D

    Diciamo che per rientrare nel 3d ( arruffianamento anti moderatori ) e rispondendo all'amico/a del forum

    Se i soldi che paghi non sono finti o falsi ma veri, ritengo sia giusto pretendere che tutte le cose siano a posto prima dell'atto definitivo, sempre che le stesse piccole imperfezioni non siano state precedententemente contemplate e valutate per la determinazione del prezzo di compravendita.
    per piccole imperfezioni intendo quei particolari che comunque non possano rendere nulla una compravendita.

    L'esatta corrispondenza dei dati catastali come la planimetria conforme allo stato di fatto dei luoghi è un elemento che potrebbe "la legge dice così" rendere nullo l'atto, quindi nel tuo caso riferito a @inda devi pretendere la sistemazione delle anomalie da te riscontrate ( le strade sono due riferite sempre alle pattuizioni preliminari riferite ad accordi economici ) o il ripristino dello stato originario, o la sanatoria di quanto abusivamente realizzato.

    mi sono arrampicato sugli specchi per rientrare in topic
     
    A inda e ludovica83 piace questo messaggio.
  14. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Può darsi che sia solo un servizio e non un bagno completo?
     
  15. miciogatto

    miciogatto Membro Supporter

    Privato Cittadino
    Servizio o non servizio, secondo quanto afferma l'autore del post, la planimetria è palesemente difforme: porte spostate, porte murate ecc.
     
  16. Wile

    Wile Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Ma (riallacciandomi ad un'altra discussione) il notaio come puo' stabilire che la pianta presentata in atti per il rogito e' difforme dallo stato di fatto? Non penso si rechi nell'immobile, si avvarra' delle dichiarazioni delle parti. Sarebbe meglio allora come in Toscana dove c'e' la RTN (relazione tecnica notarile) in cui un professionista (preferibilmente dell'acquirente) verifica stato di fatto, documenti, urbanistica e quant'altro e poi la consegna al notaio.

    Ma nella "vita reale" quanti immobili difformi e abusivi vengono rogitati, consapevolmente (per "quieto vivere" o non pagare tasse aggiuntive) o inconsapevolmente (modifiche fatte in buona fede pensando siano ininfluenti e acquirente non particolarmente smaliziato) senza che il notaio eccepisca alcunche'?
     
  17. miciogatto

    miciogatto Membro Supporter

    Privato Cittadino
    Il notaio non controlla, prende atto delle dichiarazioni. Occorre ricordare che dichiarare il falso ad un pubblico ufficiale (il notaio in questo caso) non è bello, non vorrei sbagliarmi ma mi sa che siamo nel penale.
     
    A ingelman piace questo elemento.
  18. Wile

    Wile Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Esatto, codice penale.
    Mi chiedo comunque il motivo per il quale non si impone una relazione tecnica ovunque, vista la misera situazione di conformita' immobiliare italiana. La "lobby" dei geometri, diopo la spanciata di ACE/APE potrebbe essere piu' che favorevole...:applauso::applauso::^^:
     
  19. miciogatto

    miciogatto Membro Supporter

    Privato Cittadino
    Sicuramente, toglierebbe un po' di sorprese agli acquirenti meno accorti.
     
  20. tharapyo

    tharapyo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    @ Inda: è d'obbligo per legge, pena la nullità del rogito, che la planimetria sia conforme allo stato dell'immobile. Detto questo, capita molto spesso che i proprietari di case facciano delle modifiche interne senza regolarizzarle, però questa regolarizzazione, in caso di vendita dell'immobile, si rende necessaria, quindi i tuoi venditori devono farla loro a propria cura e spese, presentando la documentazione, planimetria compresa, al rogito (o anche prima, se per esempio devi prendere un mutuo e portare la documentazione in banca). Se si tratta solo di modifiche interne, la cosa dovrebbe essere tranquillamente fattibile e in tempi non lunghi, ma metti bene in chiaro che non farai neanche il preliminare finché le pratiche non saranno avviate. Io come agenzia collaboro con vari geometri proprio per questo genere di pratiche, tu puoi rivolgerti ad un geometra di tua fiducia o sentire se l'agenzia immobiliare ne ha almeno uno da consigliarti. In bocca al lupo per l'acquisto.
     
    A inda piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina