1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. plauto

    plauto Membro Junior

    Privato Cittadino
    Buongiorno!
    Sono nuovo del forum ed innanzitutto ringrazio i moderatori e quanti hanno contribuito a creare questo utilissimo forum!
    Passo a sottoporvi i miei dubbi: circa 15 giorni fa ho sottoscritto una proposta di acquisto per un appartamento, la proposta è stata accettata ed a giorni dovremo sottoscrivere il preliminare di compravendita. Il mediatore mi ha consegnato atto di provenienza e visura e per quel poco che ne capisco le cose sembrano in regola. Abbiamo deciso di firmare il compromesso in agenzia e l'agente ha preparato una bozza nella quale leggo testualmente: "La porzione di fabbricato così descritta all’articolo 1 (uno) viene promessa in vendita nello stato di fatto e nella condizione giuridica in cui si trova, a corpo e non a misura, con tutte le accessioni e pertinenze, usi, diritti, azioni, servitù attive e passive, con tutte le specificazioni, esclusioni, clausole e condizioni". Secondo voi si tratta di una dicitura standard? Non riesco a capire cosa si intenda per "specificazioni, esclusioni, clausole e condizioni"!! Secondo voi sarebbe consigliabile far scrivere il compromesso da un notaio?

    Approfitto della vostra pazienza per dirimere anche un altro piccolo dubbio: per l'acquisto ho bisogno di un sostanziale "aiuto" da parte dei miei genitori.. secondo voi il fisco potrebbe fare problemi senza un atto ufficiale che sancisca questa donazione del capitale dai miei genitori a me?

    Grazie mille a quanti perderanno tempo nel leggere e nel rispondermi!
    ciao ciao
     
  2. Damiameda

    Damiameda Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    L'agente immobiliare dovrebbe aiutarti a chiarire questi dubbi,se non è in grado(sigh) rivolgiti al notaio, prima di sottoscrivere il preliminare ,ripeto prima .
    Ciao ciao
     
  3. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    La clausola che hai citato te la ritroverai pari pari nel preliminare fatto dal notaio e nel rogito, in quanto è una cosidetta "clausola di prasssi" e si collega a tutto quanto può essere stato sottoscritto (soprattutto in merito alle servitù eventuali) nei rogiti precedenti.

    Hai fatto controllare la conformità catastale e urbanistica dell'immobile ? Visura e rogito di provenienza non sono sufficienti quando ci si accinge a firmare un preliminare.
     
  4. Damiameda

    Damiameda Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Condivido tutto, aggiungo che pur non conoscendo l'ai e la situazione specifica in generale, gli ai devono lavorare in modo che i clienti non debbano rivolgersi ad un forum per avere chiarimenti ma devono avere tutte le garanzie e risposte dal ai che pagano non solo per aprire le porte.
     
  5. plauto

    plauto Membro Junior

    Privato Cittadino
    Grazie mille per la risposta, sapere che la clausula è di prassi mi tranquillizza!
    Io, purtroppo non ho fatto controlli, dato il breve lasso di tempo dall'accettazione della proposta al termine per la stipula del compromesso ma l'agente mi ha assicurato che è tutto in regola e nel preliminare ha inserito la seguente frase:
    (ipoteca del loro mutuo che verrà cancellata in sede di rogito a loro spese) ed inoltre
    L'agente mi ha spiegato che l'allineamento dell'intestazione catastale si rende necessaria dal momento che la proprietaria ha acquisito metà della proprietà per successione e metà per compravendita e risulta quindi proprietaria delle 2 metà e non dell'intero immobile.

    Secondo voi posso ritenermi soddisfatto o dovrei rivolgermi ad un notaio per tutti gli accertamenti del caso?

    Grazie davvero!
     
    A Damiameda piace questo elemento.
  6. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare

    Sono d'accordo con te, ma penso che il nostro Plauto volesse una certezza "esterna" rispetto ai chiarimenti dell'agenzia...


    Non tanto ad un notaio, quanto ad un tecnico: spero che la situazione sia perfetta come descritta, ma ultimamente su immobili vecchi escono fuori tanti di quei problemi nascosti (non per volontà di mentire, ma nascosti perchè rilevabili solo andando a vedere la storia dell'immobile dalla concessione edilizia in avanti...), che sono diventata paranoica...
     
  7. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Io non mischierei la conformità urbanistica con le ipoteche.
    Farei due articoli distinti e ben chiari. Se hai già in mente il notaio, non costa nulla fargli dare un'occhiata.
     
  8. plauto

    plauto Membro Junior

    Privato Cittadino
    Esattto! Nulla da dire sulla professionalità dell'agente immobiliare ma in queste cose un terzo parere è sempre utile!

    Grazie a tutti, farò tesoro dei vostri consigli!

    A presto
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina