1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. CLAUDIA SCAR

    CLAUDIA SCAR Ospite

    buongiorno a tutti e complimeti per il forum, spero riusciate ad aiutare anche me.
    Nel luglio 2010 con mio marito abbiamo firmato una prenotazione di vendita di una villetta in costruzione con regolare concessione edilizia ad un costruttore versando la somma di euro 30.000,00.
    Detta prenotazione era subordinata alla vendita del nostro immobile (in cui abitiamo tutt'ora e che non siamo riusciti a vendere) ed aveva durata di 10 mesi trascorsi i quali avremmo avuto facolta' di rescindere tale prenotazione o trasformarla in regolare compromesso di vendita. Nel caso di recesso la somma versata sarebbe stata rimborsata senza oneri ne' costi nel momento in cui la venditrice avrebbe prenotato altro acquirente per l'immobile in oggetto. La mia domanda e': se a tutt'oggi non si e' ancora trovato un nuovo prenotante, non rientreremo mai in possesso dei 30.000,00 euro?
    Abbiamo proposto un piano di rientro o lo sconto per l'acquisto di materiali per la ristrutturazione della nostra casa ma non vuole sentire di accordi. Veramente siamo destinati a perdere cosi i nostri soldi?
     
  2. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Così avete deciso di comune accordo e sottoscritto, pertanto non perderà i soldi ma dovrà aspettare che ci sia un altro acquirente.
     
  3. CLAUDIA SCAR

    CLAUDIA SCAR Ospite

    Intanto grazie per la risposta celerissima...............
    non esistono termini di scadenza e se non si trovasse un altro acquirente?
    E se la ditta di costruzioni cessasse? Il nostro dilemma e che non vediamo da parte sua nessun interesse a seguire la ricerca di eventuale acquirente...
     
  4. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Salve, il problema è che tu hai firmato e sottoscritto una clausola in deroga ( per così dire ) alla legge sulla caparra, per cui se non avete precisato altro ti dovrai attenere a quanto da te sottoscritto, tieni presente che per legge, avendo rotto il patto contrattuale non hai diritto a niente, perdi tutto... l'inserimento di questa clausola in deroga ti permetterebbe di rientrare in possesso della somma se e quando si troverà un altro cliente, per il resto poichè sei inadempiente ( nel senso che ti sei ritirata dal contratto ) non hai nessuna forma di garanzia... in sostanza tu hai perso i soldi ( scusa la crudezza ma è così ) , se troverai o troverà un altro acquirente allora riavrai i tuoi soldi indietro ( è per così dire una sorta di piacere che ti ha fatto il costruttore )

    beh con i tempi che corrono è normale che ci metta tempo. Fabrizio
     
  5. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare

    Il problema è non avere messo un termine fisso o magari rinnovabile per una altro periodo sempre fisso...
     
  6. CLAUDIA SCAR

    CLAUDIA SCAR Ospite

    In parole povere siamo stati dei veri polli!!!!!! Non riesco a credere di potere perdere cosi tutti i soldi................risponderei anch'io come voi a chi avesse commesso lo stesso errore. Spero che la nostra esperienza possa essere di aiuto a qualcuno inesperto come noi!
     
  7. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    E spero anche che si comprenda perchè a volte è importante affidarsi ad un agente immobiliare. Fabrizio
     
    A Manzoni Maurizio e ldicembre piace questo messaggio.
  8. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Infatti studiopici oltre a capire a che titolo ha versato i 30.000 dato che leggo una condizione sospensiva "se vendo la mia casa acquisto". È stato scritto in proposta di prenotazione?
     
  9. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Perchè non provi ad appoggiarti ad un AI in modo che ti trovi un acquirente lui, anche per un importo inferiore di 10mila così potresti recuperare almeno 20mila e dare un compenso all'AI
     
  10. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Io chiedo alcuni chiarimenti a Claudia. E' importante sapere a che titolo ha versato i 30.000 in prenotazione, non parlerei di caparra se in prenotazione vi era la condizione sospensiva, il costruttore avrebbe dovuto tenere l'assegno in deposito fiduciario e solo all'avveramento della condizione versare l'assegno e imputarla a caparra. Non è corretto dire che i soldi li avrebbe persi comunque. Piuttosto hanno deciso che avrebbe restituito i soldi all'avveramento della condizione "non ho venduto quindi non compro" sottoscrivendo un'ulteriore condizione " ti restituisco i soldi quando rivendo". Claudia poteva non sottoscrivere questa ulteriore condizione, non è inadempiente se in prenotazione c'è la condizione sospensiva.
     
  11. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Vista così, Claudia non ha il titolo per ricercare un cliente, e cedere la prenotazione. Quella prenotazione è scaduta. Capisco quello che intendi, ma sarà il costruttore a dover cercare un nuovo cliente, al limite se Claudia avesse un amico conoscente interessato, dovrà portarlo dal costruttore a fare la trattativa, è l'unico che stabilisce le condizioni. Io incontrerei il costruttore e farei valere l'assegno come deposito fiduciario e quindi intimarlo alla restituzione oppure stabile un termine entro il quale dovrà restituirlo.
     
  12. Silvio Luise

    Silvio Luise Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    ...generalmente in questi casi si fa una prenotazione a titolo oneroso quindi credo che quei soldi versati potevono essere incassati! Quello che non torna e' che sono stati idicati dei tempi certi nella sospensiva e non nella restituzione del versato ....nel caso che non si fosse riusciti a vendere l'immobile dell ' acquirente è questo potrebbe essere vessatorio nel contratto....
     
  13. CLAUDIA SCAR

    CLAUDIA SCAR Ospite

    Ragazzi avete centrato il punto di interesse! Quello che continuo a chiedermi infatti e' come mai l'unico termine di scadenza riguardi la vendita di casa nostra. I 30000 sono stati versati a mo di impegno per l'acquisto dell'immobile con la piena convinzione che saremmo riusciti a vendere facilmente, senza conoscere cosa sia una sospensiva o altro (non siamo avvocati!!!!!!). Anch'io ritengo che sia vessatorio nei nostri confronti l'avere scritto che la restituzione avverra' solo a nuova prenotazione o vendita, ma se cio' non succedesse io allora avro' in eterno un diritto di prelazione? E da dove si evincerebbe cio'?......Mah, inizio a pensare che forse mi necessita un buon avvocato....
     
  14. Claudia urge , ricevuti tutti i pareri dei gentili signori del forum peraltro sempre preparati, mettersi in mano ad un buon studio legale.. 30 mila euro non sono pochi perbacco.. ma correndo proprio.
     
    A H&F piace questo elemento.
  15. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Anche perchè, ma andrebbe letta bene la proposta, la clausola non mi sembra sospensiva.
     
  16. CLAUDIA SCAR

    CLAUDIA SCAR Ospite

    grazie a tutti........vi terro' informati!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina