1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. silvio

    silvio Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    dOMANDA:
    HO ACQUISTATO UN'APPARTAMENTO AL 50% CON MIA MOGLIE DICHARANDO DI NON AVER USUFFRUITO DI ALCUNA AGEVOLAZIONE PRIMA CASA.
    EFFETTIVAMENTE NON SAPENDOLO MIA MOGLIE AVEVA GIA NEL 1996 ACQUISTATO UN APPARTAMENTO UTILIZZANDO TALI AGEVOLAZIONI. (APPARTAMENTO ACQUISITO IN REGIONE DIFFERENTE DALL'ATTUALE)
    RICEVO AVVISO DI ACCERTAMENTO DALL'AGENZIA DELLE ENTRATE PER IL PAGAMENTO DELL'IVA.
    QUALI SONO I TEMPI DI PRESCRIZIONE?
    hO LETTO CHE SI TRATTA DI 3 ANNI DALLA DATA DELLA REGISTRAZIONEDEL CONTRATTO DI ACQUISTO.
    ESSENDO L'ATTO REGISTRATO IN DATA 12/10/2006 ED AVENDO RICEVUTO NOTIFICA IL 25/11/2009 E' POSSIBILE FARE RICORSO PER AVVENUTA PRESCRIZIONE?

    gRAZIE A CHI MI CHIARIRA' IN MERITO
     
  2. il Custode

    il Custode Custode del Forum Membro dello Staff

    Re: Prescrizione dell'accertamento dell'Agenzia delle Entrate su

    INTERVENTO DI MODERAZIONE: Per una migliore interpretazione dello stato d'animo di chi scrive intervenendo sul forum, è importante digitare sempre in minuscolo in quanto scrivere in MAIUSCOLO restituisce la sensazione a chi legge che stai URLANDO. Inoltre il regolamento vieta di scrivere un maiuscolo un intero intervento compresi i titoli dei topic. Grazie per la comprensione ;)
     
  3. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Re: Prescrizione dell'accertamento dell'Agenzia delle Entrate su

    Ricorso lo puoi sempre fare, se hai ragione non paghi e se hai torto paghi, non costa niente.
     
  4. silvio

    silvio Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie.
    Anche domani forse c'è il sole o forse pioverà. Se esco senza ombrello mi bagnerò o forse no.......
     
  5. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Re: Prescrizione dell'accertamento dell'Agenzia delle Entrate su

    Il senso del mio post era di provarci.
    Comunque la cosa migliore che puoi fare è andare all'Agenzia delle Entrate e chiedere ad un addetto; per quanto mi ricordo il termine di prescrizione è di 5 anni.
     
  6. rizzuto

    rizzuto Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Silvio non credo che ci siano dei tempi così ridotti per prescrivere un acccerrtamento ,soprattutto quelli dell'agenzia delle entrate ,comunque c'è da capire alcune cose
    1° l'accertamento è solo sul 50% della moglie?.
    2° aveva acquistato l'intero immobile o una quota?
    3° l'acquisto che aveva fattto dopo quanti anni è stato rivenduto?.
    4° se si perchè il notaio che ha venduto l'immobile non le ha detto, che avrebbe dovuto acquistare entro l'anno dalla vendita,che in caso contrario le sarebbero state richieste le tasse non pagate a suo tempo.
     
  7. Maurizio Zucchetti

    Maurizio Zucchetti Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Forse mi sbaglio, ma la tua risposta all'intervento di Roberto mi è sembrata un po' sarcastica. Mi permetterai quindi, senza sarcasmo, di riportare qualche frase che forse ti chiarirà lo spirito del forum:

    ;)
     
  8. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    MAurizio un pò di humor non guasta, in fondo anche il mio post poteva essere interpretato come sarcastico.
     
  9. silvio

    silvio Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Penso che un forum sia un posto di scambio di idee ed esperienze.
    Le idee e le esperienze se rispettose dell'altro possono essere di toni diversi.
    Il sarcasmo additato da maurizio penso sia semplice ironia e purtroppo bisogna avere uno spirito libero per accettare l'ironia (Vedi Roberto).
    Ho portato una mia esperienza personale per poter avere chiarimenti da chi magari ha già avuto una situazione simile e forse chissa per essere di aiuto a chi potrà averne in futuro.
    Maurizio sorridi!!!!!
     
  10. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Sono 3 anni, ma dall'anno successivo e non dalla data di registrazione del contratto, quindi temo che seppur in extremis l'avviso dell'Agenzia delle entrate sia valido.
    :stretta_di_mano:
     
  11. Francesca Cecchini

    Francesca Cecchini Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Per una volta, copio e incollo! :?
    "È il caso di precisare, in ordine all’individuazione del termine entro cui la predetta attività di accertamento deve essere svolta da parte degli uffici, al fine di recuperare l’imposta dal contribuente che abbia indebitamente usufruito dell’agevolazione in sede di registrazione dell’atto, che la Corte di Cassazione è intervenuta di recente a Sezioni Unite (sentenza 21 novembre 2003, n. 1196), stabilendo che alla fattispecie in esame si applica il termine di decadenza triennale di cui all’art. 76 del Testo unico e non quello di prescrizione decennale di cui all’art. 78 dello stesso Testo Unico.
    Di conseguenza, l’avviso di liquidazione della maggior imposta, in questi casi, deve essere notificato, a pena di decadenza, entro il termine di tre anni. Per stabilire il dies a quo del termine decadenziale, in più occasioni la Corte di Cassazione ha constatato l’impossibilità di applicare le disposizioni di cui all’art. 76 TU Registro, in quanto mentre queste ultime regolano le ipotesi di liquidazione delle imposte principale e supplementare, nel caso di specie l’imposta, dovuta a seguito della decadenza dall’agevolazione, ha natura complementare (Cass. 1196/2000, Cass. 12988/2003).
    La Suprema Corte, tuttavia, ha ritenuto che “ … la carenza di peculiari disposizioni sul decorso della decadenza, non potendosi tradurre in esclusione della decadenza medesima, … comporta, per tale decorso, l’operatività delle comuni norme dell’ordinamento (artt. 2964 e segg. codice civile), in forza delle quali il termine di decadenza, inderogabilmente assegnato per porre in essere un determinato atto od un determinato comportamento, è computabile a partire dal momento in cui sussista il potere di compiere o tenere l’atto od il comportamento stesso” (Cass. Sezioni Unite, decisione del 21 novembre 2000, n. 1196).
    L’applicazione delle “comuni norme dell’ordinamento” di cui all’art. 2946 e seguenti del codice civile comporta che il termine triennale per l’azione accertatrice inizia a decorrere dalla data in cui gli uffici si trovino nelle condizioni di contestare la perdita del trattamento agevolato, vale a dire dal momento in cui è accertabile la mendacità delle dichiarazioni rese in sede di registrazione. Ne consegue che la data dalla quale decorre il termine per l’esercizio dell’azione accertatrice varia a seconda che la mendacità della dichiarazione resa nell’atto si riferisca a situazioni in corso al momento della registrazione (mendacio originario) oppure sia conseguente a fatti o comportamenti successivi (mendacio sopravvenuto).
    Ovvero: o già nell'atto c'era diciamo la volontà di usufruire di detrazioni non dovute, e allora la data di prescrizione decorre effettivamente dalla data di registrazione, oppure era successivo (es. tua moglie ha dichiarato che intendeva trasferire la residenza entro 18 mesi dalla data di registrazione è la più comune: in questo caso il termine di prescrizione decorre dalla data oltre i 18 mesi, perchè da lì si è consumata la "dichiarazione mendace").
    Sono stata chiara o ho incasinato le idee?

    Sulla base di tale differenziazione “…l’inerenza della falsità della dichiarazione a situazioni in corso al momento della registrazione … implica l’insorgere, a partire dallo stesso momento, della facoltà dell’ufficio di accertare la verità …”, mentre nel caso di mendacio successivo “ … detto giorno iniziale può trovare una collocazione diversa …”. In quest’ultimo caso, infatti, “… il potere dell’ufficio di disconoscere i benefici e richiedere l’ulteriore imposta dovuta … nel caso di mendacio per evento sopraggiunto, nasce e può essere esercitato solo dall’evento stesso, il cui verificarsi viene così a coincidere con il giorno iniziale della decadenza.…Se la decadenza fosse computabile dalla data della registrazione, o dalla data della richiesta della registrazione, anche nei casi di perdita del trattamento agevolato per eventi successivi … il termine triennale risulterebbe decurtato, od addirittura azzerato, quando il progetto del compratore legittimamente persista”. (Cass., SS.UU., 21 novembre 2000, n. 1196).

    In applicazione di tale massima, deve ritenersi che nel caso di false dichiarazioni rese in sede di registrazione dell’atto, in ordine allo status del contribuente (la non possidenza di altro immobile, la novità nel godimento della agevolazione o il possesso della residenza nel comune in cui l’immobile è ubicato), il termine triennale di decadenza inizia a decorrere dalla data della registrazione dell’atto. Nel caso di specie, infatti, la dichiarazione è mendace fin dall’origine, con conseguente possibilità per l’amministrazione finanziaria di disconoscere, fin dalla data della registrazione dell’atto, l’agevolazione.
     
  12. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Rettifico il mio post precedente: in effetti sono 3 anni dalla registrazione. Fermo restando la sentenza della cassazione qui sopra, io ti consiglierei un ricorso. Ma le che vada riuscirai comunque a 'risparmiare' qualcosa perchè comunque il termine è scaduto.
    :ok:
     
  13. noelferra

    noelferra Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Sono tre anni dalla registrazione.
    Per cui puoi fare ricorso tranquillamente. ( grazie Francesca poer la tua delucidazione con i riferimenti )
    Cordialmente
    Noel
     
  14. silvio

    silvio Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie per le delucidazioni chiare e puntuali
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina