1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. n3m3six78

    n3m3six78 Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Meglio un abusivo in casa che un agente immobiliare al campanello:fiuu::risata::risata:
     
  2. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Pessimo !!!:maligno:
     
  3. CheCasa!

    CheCasa! Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Teoricamente, un collaboratore di agenzia può fare quasi tutto, rimanendo comunque la responsabilità in capo all'agente immobiliare.

    E' la responsabilità che distingue fondamentalmente l'agente dal non agente.

    Se venisse fuori un problema, l'agente titolato subirebbe una causa... tanto per intederci... anche qualora venga rappresentato in tutto e per tutto da un non titolato.

    E' anche complicato poter distinguere tra l'apporto del collaboratore e quello dell'agente immobiliare che potrebbe comunque supervisionare le diverse fasi della trattativa (ad esempio leggendo e valutando i contenuti dei contratti... ).

    Se rifletti funziona così un poco in tutti i settori: geometri senza timbro che elaborano progetti sottoscritti da altri geometri titolati. Notai che delegano la preparazione di un atto alle proprie segretarie. Commercialisti che firmano dichiarazioni dei redditi compilate da neo diplomati in ragioneria...
     
    A EnzoDm, Rosa1968, Bagudi e 1 altro utente piace questo messaggio.
  4. Bruno2301

    Bruno2301 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Guarda Lunaesole, se il tizio con il quale hai parlato è un dipendente o un collaboratore regolare , hai poco da recriminare o da preoccuparti, in quanto è comunque responsabilità dell'agenzia di riferimento e tutelata dalla stessa. il punto rimane che se effettivamente è un abusivo, hai fatto bene a denunciarlo e verranno eseguiti degli accertament dalla camera di commercio. che ti riporterà ciò che ha scoperto sull'ipotetico abusivo, in quanto se lavora abitualmente con l'agenzia sarà facile beccarlo e fare accertamenti. Ti assicuro che hanno beccato tante agenzie con tanto di multe perchè avevano collaboratori abusivi. Morale se ciò che hai firmato corrisponde a realtà ed hai accettato tutte le condizioni, credo che a te non cambi nulla oppure vorresti parlare con l'agente immobiliare vero e proprio ma a questo punto potresti richiedere un incontro che non dovrebbe esserti negato, ma finirebbe la!!!
     
  5. specialist

    specialist Membro Senior

    Privato Cittadino
    Ma che differenza ci sarebbe tra un collaboratore regolare e un abusivo che lavora abitualmente con l'agenzia?
     
  6. -csltp-

    -csltp- Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Una persona che lavora per un agenzia immobiliare senza avere patentino non può fare una fattura diretta ai clienti ma deve prendere i suoi compensi dalla società per cui lavora.
    Per quanto riguarda il lavoro dell’ai può fare tutto (in nome e per conto del legale rappresentante) tranne farsi dare gli assegni e di conseguenza far compilare proposte.

    Questo è ciò che mi sembra di aver capito
     
    A PyerSilvio piace questo elemento.
  7. Bruno2301

    Bruno2301 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    L'abusivo non ha nessun titolo per lavorare con l'agenzia e quindi la differenza è sostanziale in quanto in realtà non hanno rapporti e l'abusivo l'avora con il nome della società senza averne il titolo e se poi inganna qualcuna nessuno ha la responsabilità.
    Se avesse invece un rapporto di collaborazione la responsabilità ricadrebbe sull'agenzia e quindi la differenza sostanziale sta proprio ne lgarantire la clientela, cosa fondamentale del nostro mestiere.
     
  8. ab.qualcosa

    ab.qualcosa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Hai riferimenti normativi o giurisprudenziali?
    Perché a me non risulta (e ammetto che non ho grossa esperienza in materia).
     
    A Rosa1968 e specialist piace questo messaggio.
  9. specialist

    specialist Membro Senior

    Privato Cittadino
    Se lavora a nome della società senza che questa ne sia a conoscenza più che un abusivo, a me sembra un truffatore.
    Diversamente, rientriamo nel caso della collaborazione e quindi non è neppure un abusivo.
     
    A francesca63, CheCasa! e Bagudi piace questo elemento.
  10. -csltp-

    -csltp- Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    No, secondo te anche questo può essere fatto senza problemi?
     
  11. ab.qualcosa

    ab.qualcosa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Non ho informazioni diverse.

    Mi ripeto ma per quel che ne so non possono
    1) Emettere fattura
    2) Millantare di essere AI (e perché mai dovrebbero?)

    Per quanto riguarda la società ci deve essere un patentino per ogni ufficio operativo distaccato/sede.
     
    A specialist e CheCasa! piace questo messaggio.
  12. EnzoDm

    EnzoDm Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    ...dopo tutti questi discorsi, alla fine non ho capito l'oggetto del quesito. Cioè questo soggetto (abusivo, collaboratore con partita IVA o senza partita IVA, dipendente senza patentino ecc.ecc.) in pratica, che ha combinato? Così...solo per capire...
     
    A PyerSilvio, francesca63 e Bagudi piace questo elemento.
  13. Bruno2301

    Bruno2301 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    nò, forse non mi sono spiegato, se è un collaboratore di agenzia, dovrà avere un contratto di collaborazione dove l'agenzia per legge deve pagare anche le spese inail o parte Se è una persona completamente esterna ed autonoma, questo non si può fare e non può lavorare per conto dell'agenzia X (è illegale) e questo comporta rischi per l'agenzia ma rischi anche per il cliente che non viene in questo caso garantito ne dall'uno ne dall'altro.
     
  14. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Chi l'ha detto ? Io come società posso avere tutti i collaboratori esterni che voglio, e i rapporti sono regolati da contratti di collaborazione e loro mi fanno fattura per le prestazioni che mi danno.

    Non avete mai avuto una società, mi sembra...
     
    A il_dalfo e francesca63 piace questo messaggio.
  15. n3m3six78

    n3m3six78 Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    che pippe questa discussione
     
    A francesca63 piace questo elemento.
  16. Bruno2301

    Bruno2301 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Si ma che tipo di collaborazione? se è un collaboratore che tieni nel tuo ufficio devi pagargli l'inail questo è sicuro oltre ad avere un contratto. Se invece ti va solo in giro e non ti lavora in ufficio è un'altro discorso perchè ha una piena autonomia è come chiedere consulenza ad un geometrache ha un suo studio privato. ma non fa parte dell'organico e non ti stà in ufficio altrimenti non sei in iena regola!! almeno queste sono le ultime disposizioni di legge!
     
  17. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Ho avuto per anni un collaboratore esterno che aveva il suo ufficio e abbiamo lavorato su un paio di cantieri insieme.
    In base al contratto di collaborazione, se stilava delle proposte lo faceva sulla nostra carta intestata e comunque ero io che seguivo poi tutta la pratica.
    lui fatturava a noi le sue prestazioni.
    E' venuta l'Inail e non ha avuto niente da dire.
     
    A francesca63 e il_dalfo piace questo messaggio.
  18. il_dalfo

    il_dalfo Membro Attivo

    Altro Professionista
    Fatta la legge... nulla vieta di somministrare parte dei locali dell'ufficio dell'AI e servizi accessori ad un collaboratore esterno (si veda co-working).
    Prima di lapidarmi: si tenga presente che in questo caso non è necessario un contratto di locazione (è somministrazione, non sublocazione). Il "canone" può essere determinato liberamente tra le parti (ad esempio 1 euro) così come la durata del contratto (ad esempio 2 ore)
     
  19. il_dalfo

    il_dalfo Membro Attivo

    Altro Professionista
    Forse potrebbe trattarsi, gergalmente parlando, di un AI (codice ateco 68.31.00) che si occupa solo del punto 2 (consulenze). Per quanto sia meglio definibile come consulente immobiliare, il codice ateco lo annovera tra le attività di mediazione immobiliare. Mi pare avessimo già sviscerato che in questo caso non ci fosse bisogno del patentino e poteva fare fattura direttamente al cliente (forse, in sto caso si fa pagare dall'altra parte).

    come sopra

    Non proprio: con la "firma su delega" è possibile. Non è necessario riprodurre la firma del delegante (in questo caso l'AI vero e proprio) basta lo scarabocchio. Inoltre qui è stato usato anche il timbro dell'agenzia (se ho letto giusto). Lo scarabocchio illeggibile è quindi da assumersi come fatto dal delegante (AI). Alcune rapide precisazioni:
    - solo il presunto autore della firma può contestarne l’autenticità, dichiarando che la sigla non gli appartiene. Ma non deve anche dimostrarlo;
    - spetta infatti all’altra parte contrattuale dare prova che la firma presente sulla scrittura privata è di colui che risulta essersi obbligato e non un falso realizzato da altri soggetti.
    - se una persona firma al posto di un’altra senza che questa abbia mai fornito alcuna autorizzazione, il contratto è nullo e può essere impugnato su ricorso del soggetto falsamente rappresentato (ma non su richiesta dell’altro contraente);
    - viceversa, se una persona firma al posto di un’altra con l’autorizzazione di questa, il contratto non può essere impugnato da nessuno dei due contraenti
    - chiunque può delegare un’altra persona a firmare, per conto proprio, un contratto o un altro documento (purché non si tratti, ovviamente, di atti pubblici per i quali è sempre necessario che il pubblico ufficiale certifichi la presenza e l’identità della persona);
    - l’altra parte contrattuale è tenuta ad adempiere al contratto anche se consapevole che a firmarlo è stato un soggetto delegato: così, ad esempio, l’incaricato di un servizio non potrà interrompere la prestazione a metà solo deducendo la non autenticità della sottoscrizione;

    Non proprio: un consulente immobiliare può emettere fattura direttamente al cliente a cui da consulenza (in teoria non può fare consulenza anche all'altra parte perché sarebbe da considerare mediazione, ma se uno consiglia te per la casa e l'altro per il garage.... mah, lasciamola alle toghe che è sempre tutto un po' ingarbugliato)
     
  20. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Non ha diritto alle mediazioni e deve restituire tutte quelle incassare nel passato.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina

  1. Questo sito utilizza i cookie per personalizzare i contenuti, personalizzare la tua esperienza e per mantenerti connesso se ti registri.
    Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies.
    Chiudi