1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Katiadisalvo

    Katiadisalvo Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve, vorrei esporvi la mia situazione. Ho concesso la mediazione per la vendita di un rudere a una nota agenzia immobiliare. Questa estate mi viene presenta una proposta di acquisto vincolata alla predelibera del mutuo... Cito testualmente il contratto : "la proposta di acquisto è vincolata all'accettazione della predelibera del mutuo da esitarsi entro 15 giorni della data della presente" (si tratta di una aggiunta a penna). Proposta che io e mia madre accettiamo ricevendo 1000euro e entro 15 giorni AVREMMO DOVUTO ricevere ( cosa che non è accaduta) 9000 euro, somme che valgono da caparra confirmatoria. Accade che passati i 15 giorni non riceviamo i restanti 9000 euro proprio perchè il mutuo non viene accettato. Premesso che la proposta di acquisto non esplicita se il vincolo relativo alla predelibera del mutuo sia di natura sospensivo o meno. La ma domanda è la seguente: gli Agenti Immobiliari pretendono da me , parte venditrice, la provvigione. Sono in diritto di richiederla?
    P.S. Il contratto di mediazione firmato da me con l'agenzia prevede che ( cito testualmente ) "il diritto Al compenso maturerà nel momento in cui sarà data comunicazione all'acquirentr dell'avvenuta accettazione della sua proposta di acquisto"
     
  2. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    no. In caso di sospensiva tutto rimane appunto 'in sospeso' fino all'avverarsi o meno della condizione. In caso di esito negativo la proposta non è efficace e la mediazione non è dovuta
     
  3. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    e chi sono questi banditi????
    disonesti, disperati , ??? :)


    Vero che non è ben specificato ma già il termine "vincolata al mutuo" già di persè lascia intendere che è una clausola sospensiva.

    Poi per tradurre letteralmente le cretinate che hanno scritto aggiungo:


    chi dovrebbe accettare una predelibera del mutuo??? :) scusa ma suona comico :D

    semmai la proposta è vincolata alla predelibera sulla base reddituale (cosa a, a mio sapere, che nessun Istituto rilascia più se non in via informale e non scritta ).

    Stai tranquilla che possono avanzare tutte le richieste che vogliono , ma si coprirebbero solo di ridicolo.

    Ps. ricorda che i 1000 euro li devi restituire e non trattenere ;)
     
    A dorotea1975 e od1n0 piace questo messaggio.
  4. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    quoto
     
    A ingelman piace questo elemento.
  5. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Già ho dovuto rileggere quanto scritto accettazione delibera mutuo ....... Eh
     
  6. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    e già
    ti sei riletta tutti i bla bla bla :D
    Queste sono le cose che dispiace leggere (riferito alle pretese assurde avanzate dalla pseudo agenzia) pensando a chi le mette in atto .
    Cose e individui dannosissimi per chi ci casca e cade nelle loro grinfie, quanto dannosi per l'immagine e considerazione della nostra categoria.

    Comportamenti da truffaldini (non mi stupirei se l'aspirante acquirente che ha sottoscritto la proposta sia un finto acquirente al quale hanno negato il mutuo :sorrisone: )

    Che tristezza :pollice_verso:

    se io mi dovessi trovare nei panni di Katiadisalvo ( in gonna :D mi sentirei strano :) ) nei panni intendevo nella sua situazione , non esiterei a segnalare l'accaduto in Camera di Commercio


    Pure nota agenzia :shock:

    non dirmi che l'agente portava la camicia con la cravatta con un grosso nodo :sorrisone:

    che tristezza
     
    A dorotea1975, PROGETTO_CASA e Rosa1968 piace questo elemento.
  7. PROGETTO_CASA

    PROGETTO_CASA Ospite

    Premesso che mi vergogno di leggere che esistono colleghi che fanno queste cose temo sia formalmente tu debba pagare la provvigione proprio in base a quanto è scritto nell'incarico di mediazione che è un accordo tra le parti chiaramente ed appositamente svincolato dal rogito finale, cosa comune in tutti gli incarichi di mediazione poichè le agenzie solitamente incassano la provvigione al preliminare e non al rogito:
    "il diritto Al compenso maturerà nel momento in cui sarà data comunicazione all'acquirentr dell'avvenuta accettazione della sua proposta di acquisto"

    Tuttavia ritengo ci siano ampissimi margini per una contestazione ed eventuale transazione perchè è evidente il fatto abbiano carpito la tua buona fede.
    Comunque in futuro leggia attentamente cio' che firmi.
     
    A topcasa piace questo elemento.
  8. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    A PROGETTO_CASA piace questo elemento.
  9. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Non credo Progetto Casa che le cose funzionino come da te esposte, il codice civile in materia dà risposte chiare.

    1757 - Provvigione nei contratti condizionali e invalidi - Se il contratto è sottoposto a condizione sospensiva, il diritto alla provvigione sorge nel momento in cui si verifica la condizione.
    Se il contratto è sottoposto a condizione risolutiva, il diritto alla provvigione non viene meno col verificarsi della condizione.
    La disposizione del comma precedente si applica anche quando il contratto è annullabile (1425 s.) o rescindibile (1447 s.) se il mediatore non conosceva la causa dell'invalidità.
     
    A topcasa piace questo elemento.
  10. PROGETTO_CASA

    PROGETTO_CASA Ospite

    Hai ragione purtroppo la chiara ed espressa volonta' scritta delle parti di non aderire a quanto sopra supera tale norma. Cosa diversa se tale volontà non fosse espressa ma qui è chiarissimo fatto salvo dimostrare aver carpito la buona fede.
    Credo sia ovvio che l'agenzia "ce sta a prova'" soprattutto con l'acquirente al quale avrà certo imposto il pagamento all'accettazione per compiere questo capolavoro.
     
  11. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    anche con il venditore a quanto pare
    E' un "ce sta a provà" che dubito che gli porterà un utile, se non una denuncia in cciaa e non solo . siamo al limite di una tentata estorzione (da codice penale) .
    a buon bisogno l'acquirente al quale non hanno deliberato il mutuo è uno di loro :sorrisone:

    Che tristezza ....
     
  12. PROGETTO_CASA

    PROGETTO_CASA Ospite

    Certo perchè chi danneggia i clienti e butta fango sulla categoria dovrebbe essere denunciato.
    Comunque credo che se il venditore si dimostra intransigente l'agenzia non si permetterà mai di iniziare una causa.
    Comunque resta il fatto che se dormi mentre firmi i contratti cio' puo' accadere indipendentemente da chi sia il tuo interlocutore.
     
  13. patrizia581958

    patrizia581958 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Purtroppo ogni giorno ne succedono di cotte e di crude, specialmente nei confronti di persone anziane, poco attente ....e non solo..
    Non mi stupisce il fatto che le persone appena sentono parlare di agente immobiliare, chiamano quasi quasi l'esorcista!
    E se denunci? Non succede nulla ! Nulla!
     
  14. dorotea1975

    dorotea1975 Membro Junior

    Altro Professionista
    ...questi sono gli "agenti immobiliari" che rovinano il mercato...
     
  15. patrizia581958

    patrizia581958 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    purtroppo ce ne sono tanti e noi ne facciamo le spese!
     
  16. Thor

    Thor Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Anche se non l’hanno specificata a me sembra proprio una proposta di acquisto sottoposta a condizione sospensiva, dove la condizione è costituita dall’erogazione del mutuo da parte della Banca. In via generale, l’accordo stipulato tra le parti diventa pienamente efficace e vincola le parti alla sua esecuzione nel momento in cui chi fa l’offerta viene a conoscenza dell’accettazione dell’altra parte. Si tratta del principio della conclusione del contratto disciplinato dall’art. 1326 c.c. Le parti, tuttavia, possono decidere di rinviare ad un momento successivo l’inizio dell’efficacia del contratto; si produce, quindi, subito il vincolo contrattuale, ma la sua efficacia è subordinata al realizzarsi della condizione apposta. La condizione è un elemento accidentale del contratto in quanto è estraneo alla struttura tipica del contratto stesso, le parti possono decidere o meno di inserirla, una volta inserita diventa, però, essenziale. Prima del suo avverarsi, le parti non sono tenute alla realizzazione del programma contrattuale, anche se restano comunque impegnate dal negozio e, in virtù del principio dell’esecuzione secondo buona fede di cui agli art. 1375 c.c. e 1358 c.c. e del divieto di impedirne l’avveramento ex art 1359 c.c., sono comunque tenute a salvaguardare – nei limiti dell’apprezzabile sacrificio – l’interesse della controparte. Con la condizione sospensiva gli effetti del contratto si producono a decorrere dall’avveramento della condizione e retroagiscono sino al momento della conclusione. In pendenza della condizione sospensiva l’acquirente non può esercitare il diritto ma può compiere atti conservativi (ma l’atto di trasferimento resta subordinato alla condizione). La condizione deve essere lecita e possibile. La condizione illecita rende nullo il contratto cui è apposta. La condizione impossibile rende nullo il contratto. Inoltre, in pendenza di condizione sospensiva, non matura, a carico dell’acquirente del diritto, alcuna prescrizione secondo quanto disposto dall’art. 2935 c.c.. La condizione sospensiva viene inserita nella proposta di acquisto per sospenderne la validità, nei casi in cui il proponente abbia la necessità, per esempio, di richiedere un mutuo, in questo modo, nell’attesa che il mutuo venga concesso, può comunque procedere all’acquisto evitando di perdere l’immobile che desidera acquistare. La condizione sospensiva apposta all’accordo (poi trasfusa anche nel contratto preliminare) implica che il contratto stesso non diventa efficace fino a quando non si verifica la condizione prevista, nel caso in esame la concessione del mutuo. La figura del contratto condizionale è disciplinata dall’art. 1353 c.c. che prevede che le parti possono subordinare l’efficacia o la risoluzione del contratto o di un singolo patto ad un avvenimento futuro e incerto (la banca concederà il mutuo?). Condizionando l’acquisto di un immobile all’ottenimento del mutuo, il contratto sottoscritto si perfezionerà solamente se il finanziamento viene concesso. Se la condizione non si verifica il contratto è inefficace fin dal momento della sua
    stipulazione. Ciò comporta che l’eventuale caparra dovrà essere restituita e l’agenzia immobiliare non avrà diritto alla provvigione. Pertanto, la proposta di acquisto stipulata dal “Signor X” è divenuta inefficace in quanto la banca non gli ha concesso il mutuo (non si è realizzata la condizione sospensiva), egli ha perciò diritto alla restituzione della caparra versata.
     
    A andrea boschini piace questo elemento.
  17. Ponz

    Ponz Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Per renderlo semplice e chiaro, il concetto ha una sintesi:

    Quanto firmato è un contratto eseguibile ex art 2932 cc?

    Se sì, l'agente ha diritto, se no, ciao.

    In questo caso, ciao.
     
    A Sim piace questo elemento.
  18. skywalker

    skywalker Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Perdonami giovane amica e perdonatemi esimi colleghi ma il fatto appare quantomai chiaro...la nota agenzia ha a capo dei noti furboni...
    Tuttavia è il termine pre-delibera che mi fa pensare ad una volontà fosca.
    Che significa pre-deliberare un mutuo?
    Per definizione la pre-delibera è un atto informale successivo alla raccolta dei dati e non necessariamente deve scaturire da essa la delibera.
    Può benissimo essere che la suddetta pre-delibera faccia riferimento alla situazione reddituale dell'acquirente e che quindi il semaforo risulti verde poi... tutto può esserci nel poi e non solo per colpa del potenziale interessato.
    Magari valutata la situazione reddituale ad una più approfondita analisi emerge qualche segnalazione in banca dati o magari la perizia dimostra che il valore del bane è basso e quindi non abbastanza capiente per la delibera della cifra richiesta.
    Vai ora tu a dimostrare che il mutuo non era stato pre deliberato anche se la delibera non è mai avvenuta?
    La clausola è sì sottoposta a condizione sospensiva ma non della delibera bensì di un primo empirico parere che potrebbe tranquillamente essere stato positivo.
    Come dimostrarlo?
    Da parte del venditore è difficile ma da parte dell'agenzia potrebbe essere più semplice dire che la fase di pre-delibera è stata superata in virtù del fatto che si è successivamente passati alla fase di delibera e quindi non avendo mai ottenuto quella per intercorsi problemi...sò caxxi...
    ...Ma la vera domanda è: " ma perchè firmate delle cose senza sapere di cosa si parla"?
    Ora tu sei giovane e sicuramente nulla da te si può pretendere però (e questo vale in ogni ambito della tua vita anche se riguarda la più semplice attività quotidiana) e perdona il tardivo consiglio.
    Quando iniziai a lavorare presi dei pre-stampati, ogni volta che qualche cliente mi faceva delle domande specifiche mi rendevo conto che evidentemente non aveva ben compreso il punto e modificavo.
    Modifica dopo modifica sono arrivato ad un contratto che potrebbe capire anche mio figlio di 5 anni, a volte è imbarazzante nella sua semplicità ma amo pensare che debba essere intuitivo tanto per il medico che per la massaia...
    Quando lo dovetti depositare la signorina mi disse: è il contratto più breve che abbia mai visto, se vuole può integrarlo successivamente".
    Non ho mai modificato una parola e ho sempre spiegato agli eruditi la causa di tanta semplicità come ho spiegato ai meno preparati ogni singolo punto.
    In tanti anni non sono mai stato chiamato a dare spiegazioni e questo è il miglior successo possibile in questo lavoro.
    Detto questo vorrei sottoporre la parla pre-delibera a ben più approfondita analisi.
     
    Ultima modifica: 9 Ottobre 2013
  19. Ponz

    Ponz Membro Storico

    Agente Immobiliare
    ah beh, se c'è scritto pre-delibera effettivamente non è una sospensiva seria... :) C'è da dire che un avvocato bravo potrebbe comunque far naufragare il tentativo, ma è sicuramente una cosa da non accettare...
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina